Anno 3°

giovedì, 21 agosto 2014 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

Cronaca : arresti choc

Favilla indagato per concorso in corruzione. Il prefetto sospende Chiari dall'incarico di assessore

giovedì, 16 giugno 2011, 14:28

Nuova, pesante mazzata sulla testa del sindaco di Lucca Mauro Favilla: secondo quanto emerso dalle indagine il primo cittadino di Lucca sarebbe indagato per il reato di concorso in corruzione. Il suo ruolo nell'intera vicenda è, sicuramente, da definire, ma, a quanto sembra, gli investigatori ritengono che non sia completamente estraneo alla rete di interessi tessuta dall'assessore Chiari e dai tecnici coinvolti nell'inchiesta. Per quanto riguarda eventuali altri indagati è confermata l'iscrizione nell'apposito registro il dirigente della Soprintendenza ai beni artistici e culturali Francesco Cecati.

Nella giornata di oggi i legali della difesa hanno incontrato i propri assistiti nel carcere di San Giorgio. Marco Chiari e Maurizio Tani sono assititi dagli avvocati Cesare Marzaduri e Carlo Di Bugno. Dopo aver esaminato le carte, è probabile che venga presentato ricorso al tribunale della Libertà per la scarcerazione dei due detenuti. Sempre in mattinata il pubbblico ministero ha ascoltato alcuni dirigenti/dipendenti della Valore SpA.

In attesa di quanto deciderà la giunta e in particolare il sindaco Favilla per quanto riguarda la posizione dell'assessore Marco Chiari, da ieri in carcere a seguito delle indagini della magistratura per casi di corruzione, c'è già il primo provvedimento non giudiziario nei confronti dell'arrestato.

Il prefetto Alessio Giuffrida, avvelendosi delle facoltà concesse dalla legge, in particolare dall'articolo 59 comma 6 del D. Lgs 18 agosto 2000 (Testo Unico sugli Enti Locali) ha sospeso Chiari dalla carica di assessore sino a quando lo stesso sarà interessato dalla misura coercitiva degli arresti. Giuffrida ha immediatamente preso la decisione una volta ricevuta la comunicazione formale dell'avvenuta ordinanza di custodia cautelare nel carcere di San Giorgio.

Tra poco piu di un'ora avrà inizio il Consiglio comunale in cui sono attese le dichiarazione del sindaco Favilla, nonché le prese ufficiali dei singoli partiti presenti a palazzo Santini dove dovrebbero radunarsi anche i manifestanti che chiedono le dimissioni del sindaco e dell'intera giunta.

 

 


Questo articolo è stato letto 226 volte.


tesorino-azzurrina-acqua


ccrpt


essenza lucca


san francesco cassa risparmio


Affatato Schirru


panda 2013-2014


casina rossa


il cuore Lucca


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


Shaker


mercoledì, 20 agosto 2014, 21:10

L'ultimo saluto a Guglielmo Lazzareschi

In un clima surreale, incredulo, nel pomeriggio centinaia e centinaia di persone hanno dato l'ultimo saluto a Guglielmo Lazzareschi, scomparso a 49 anni lasciando la moglie e due figli


mercoledì, 20 agosto 2014, 17:53

Calci, pugni e morsi al vigile, in manette parcheggiatore abusivo

E’ culminata con l’arresto di un cittadino extracomunitario l’operazione condotta da agenti della polizia municipale volta a prevenire e reprimere il fenomeno dei parcheggiatori abusivi in città


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 20 agosto 2014, 10:33

Fugge all'alt perché senza patente e rischia di investire gli agenti: denunciato

L’episodio è accaduto nei giorni scorsi sulla strada provinciale Lodovica, quando gli agenti hanno intimato l’alt ad una Fiat Punto per eseguire un normale controllo documentale; per tutta risposta il conducente invece di fermarsi ha accelerato fuggendo a tutta velocità in direzione di Sesto di Moriano


mercoledì, 20 agosto 2014, 00:57

Coppia travolta da un'auto mentre attraversa la strada: muore la donna, grave il marito

Una donna di 52 anni, Patrizia Renzoni, è morta travolta da un'auto, una Fiat 600, condotta da un sessantenne lucchese, mentre stava attraversando la strada, insieme al marito, Giovanni Mazzotta, di 53 anni


Puccini Festival


martedì, 19 agosto 2014, 13:19

Colpo alla casa editrice Eureka

Magro il bottino in contanti, 280 euro. Più cospicuo, invece, il gruzzolo in assegni, tempestivamente bloccati dal titolare dell'azienda. I soldi e i titoli erano custoditi all'interno di una cassetta di sicurezza posta negli uffici della sede


lunedì, 18 agosto 2014, 16:01

Controlli della municipale nel fine settimana: sequestrata un'auto e ritirata una patente

I controlli delle pattuglie in servizio si sono concentrati sia sui comportamenti da tenere in relazione alle norme del Codice della strada sia su quelli che riguardano il decoro e la quiete pubblica, così come sono stati definiti dall’amministrazione comunale nella recente ordinanza relativa alla movida


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px