Anno 5°

lunedì, 24 luglio 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Lucca in piazza per la liberazione di Gabriele Del Grande

mercoledì, 19 aprile 2017, 23:56

"Gabriele libero! Gabriele libero!" Hanno più volte scandito questo slogan, anche battendo le mani, i lucchesi che si sono trovati sotto il loggiato di palazzo Pretorio, vicino piazza San Michele, per manifestare per la liberazione di Gabriele Del Grande, il documentarista di origine lucchese dal 9 aprile in stato di fermo in Turchia. Una manifestazione che ha visto gli interventi dei familiari, del sindaco Alessandro Tambellini e del presidente della regione Enrico Rossi.

"Questa situazione è durata anche troppo" ha detto dal palco Elena, la sorella di Gabriele. Lei stessa ha sostenuto che il fratello è accusato di essere entrato illecitamente in una zona vicino al confine, una contestazione amministrativa che avrebbe previsto l'espulsione dopo cinque giorni, cosa che invece non è avvenuta. "Sono in isolamento e non mi fanno parlare con nessuno" avrebbe rivelato Del Grande ai familiari, nel corso di una telefonata che si sarebbe svolta nella giornata di martedì. "Mobilitatevi" sarebbe l'appello che il documentarista avrebbe rivolto alla famiglia, annunciando anche l'inizio di uno sciopero della fame. "Chiediamo alla stampa e alle istituzioni di tenere alta l'attenzione" è l'appello della sorella, che chiede però di evitare il "chiacchiericcio" e di seguire le informazioni che i familiari diffondono tramite i siti di "Io sto con la sposa" e di "Un partigiano mi disse".

"Il fatto è di una gravità notevole – ha spiegato a La Gazzetta di Lucca il sindaco Alessandro Tambellini. "Qui c'è un documentarista – ha continuato – che è stato incarcerato nella zona al confine con la Siria e non sappiamo per quali ragioni. Oggi al console italiano si è impedito di poter visitare Gabriele, di poterne accertare le condizioni. Sappiamo che c'è uno sciopero della fame in atto da oggi, in un carcere di un paese come la Turchia. Abbiamo tutti i motivi per essere ampiamente preoccupati. L'obiettivo è avere qui, libero, Gabriele". Il sindaco ha rivelato di aver affrontato la situazione di Del Grande in occasione del G7 lucchese. "Ho avuto modo a suo tempo di parlare con i ministri degli esteri che erano riuniti a Lucca quando i fatti sono successi" ha affermato. "Siamo in contatto con la Farnesina, con cui ho parlato stamani e proverò a parlare nuovamente stasera" ha dichiarato il presidente della Regione, che ha voluto ringraziare la diplomazia italiana per l'impegno per Gabriele. "Questo giovane deve tornare da noi" ha scandito Rossi nel suo intervento, nel quale non ha risparmiato critiche al governo turco. A sostegno di Del Grande, dovrebbe essere presentato un ordine del giorno in consiglio comunale. Intanto il sindaco di Porcari Alberto Baccini ha chiesto una convocazione urgente del consiglio provinciale.

La manifestazione è stata promossa da diverse enti del territorio, tra cui la Caritas. "Ci sembrava un atto necessario" ha spiegato la direttrice Donatella Turri. Erano presenti in piazza diverse personalità della politica locale e del mondo associativo lucchese.

 

Eliseo Biancalana


Questo articolo è stato letto volte.


lattanzi classico


carismi san miniato



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


bonito400


panda 2016


Marco Catelli affitti


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


top speed autolavaggio


domenica, 23 luglio 2017, 14:59

Clandestino in bici sulla A11 a Chiesina Uzzanese: e ora sospendete anche noi!

Ecco qua. Anche a queste latitudini ci sono clandestini che viaggiano sull'autostrada in bicicletta per colpa di chi, Laura Boldrini in primis, ha permesso una invasione incontrollata come quella che stiamo vivendo


sabato, 22 luglio 2017, 13:03

Mortacci tua: all'obitorio un cadavere che viene e che... non va

All'obitorio di Lucca arriva un cadavere da Prato per effettuare un'autopsia, ma non è accompagnato da alcuna autorizzazione firmata dall'apposito ufficio comunale. E scoppia lo scandalo


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 21 luglio 2017, 22:07

Obitorio di Lucca: "Tutte le operazioni nei tempi previsti"

In risposta all'articolo 'Caos all'obitorio', la Medicina Legale di Lucca evidenzia che nelle giornate del 19 e 20 luglio non si sono verificati disservizi nella messa disposizione dei congiunti di cadaveri destinati a cremazione


venerdì, 21 luglio 2017, 16:15

Ferri chirurgici con la ruggine, rischio infezioni al San Luca

Allarme infezione all'ospedale San Luca dove, all'interno dei cestelli contenenti i ferri chirurgici, su forbici e pinze sono state individuate tracce di ruggine. Dall'inizio dell'anno ci sono già stati diversi casi di infezione. L'Asl risponde, ma è una risposta che non dice nulla


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 21 luglio 2017, 15:23

Libertà vaccinale, il giorno dopo la fiaccolata a Lucca: politici vacanti

Circa 1500 persone ieri sera hanno manifestato pacificamente il loro disappunto verso questa legge. Legge che interdirà l’ingresso a scuola a settembre ai bambini da 0 a 6 anni che non saranno in regola


venerdì, 21 luglio 2017, 14:07

Rischio black-out nel centro storico, via ai lavori dell'Enel

Rischio black-out per la zona del centro storico limitrofa a piazza Anfiteatro. Verrà sostituito il cavidotto principale che va da via del Portico a via San Gregorio. Gli assessori Marchini e Mercanti: “Lavori urgenti. Abbiamo chiesto di limitare il più possibile disagi per residenti e commercianti”


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px