Anno 5°

mercoledì, 24 maggio 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

Cronaca

'Ridateci il parco', una petizione per la messa in sicurezza del pacchetto Arcobaleno di San Marco

mercoledì, 17 maggio 2017, 19:29

di virginia torriani

Un parco sicuro e pulito in cui far giocare i propri figli. E' quello che chiede il gruppo di mamme che abitualmente porta a giocare i propri bambini nel parchetto Arcobaleno di San Marco, da qualche settimana in stato di degrado tra erba alta e tre giochi su sette transennati. Le mamme preoccupate, coordinate dalla rappresentante di classe Tiziana Gagliardi, hanno deciso di raccogliere delle firme per presentare una petizione al sindaco affinché provveda a sistemare il parco. 

"Già da un mese il parchetto risulta manomesso – spiega Tiziana Gagliardi – lo scivolo, la piattaforma e la carrucola sono transennati con del nastro bicolore bianco e rosso a segnalare la presenza di un pericolo. Questo nastro vuol dire di non avvicinarsi, ma non si specifica quale sia il problema effettivo. Le strutture sono pericolanti? Si è rotta la ringhiera di sicurezza? Non lo sappiamo. Quel nastro ci sembra un avviso più che altro per declinare eventuali responsabilità in caso di incidenti. Inoltre nastri e transenne non sono certo un deterrente efficace. I bambini ci passano facilmente sotto e attraverso". 

In effetti alle 16.30 di oggi il parchetto è pieno di bambini. Su un tavolino è stato persino organizzato un piccolo rinfresco per un compleanno. C'è chi gioca a calcio, chi si è portato bicicletta e monopattino, chi va sull'altalena e chi ignora totalmente le transenne e si diverte sullo scivolo e sulla piattaforma. I genitori osservano dalle panchine, in alcuni casi intervengono perché i figli si allontanino dai giochi contrassegnati, ma con scarsi risultati. 

"Quando escono da scuola i bambini hanno voglia di sfogarsi – prosegue Tiziana Gagliardi – di divertirsi. Veniamo qua perché è l'unico parchetto pubblico della zona ed è anche in una posizione strategica, tra il nido, la scuola materna e quella elementare. Con la nostra petizione Ridateci il parco chiediamo un pronto intervento da parte dell'amministrazione. Anche in vista della stagione estiva è necessario provvedere rapidamente alla messa in sicurezza dei giochi e alla manutenzione del verde, basta una normale pulizia settimanale. Con questa erba alta a terra c'è di tutto e di più e non si vede. Poi a ben vedere ci sarebbe anche un'altra serie di migliorie che potrebbero essere fatte: una recinzione ad esempio, cosicché anche i genitori possano rilassarsi, leggersi un libro su una panchina e non sempre stare all'erta che il proprio bambino scappi in strada. Poi magari offrire un qualche riparo dal sole. Per il momento in ogni caso ci accontentiamo che venga sistemato quello che c'è. Da questa mattina abbiamo già raccolto un centinaio di firme, ma tutti i genitori sono concordi ". 

Tra i genitori presenti oggi c'è anche Chiara Petri, mamma di una bimba in seconda elementare e candidata nella lista Lei Lucca a sostegno di Donatella Buonriposi, che non si lascia scappare l'occasione per fare un po' di campagna elettorale. "Ho saputo dell'incontro odierno – spiega Petri - da un gruppo di mamme in classe di mia figlia. Lunedì per altro dovevamo avere una festina con altri bambini qui nel parchetto, ma i genitori hanno prima voluto fare un sopralluogo ed hanno visto lo stato in cui versa. Qui occorre un rapido ripristino e nel mio ruolo, oltre che di mamma, di candidata al consiglio comunale ci tengo a sottolineare che nel nostro programma abbiamo inserito proprio l'istituzione di piccole squadre di manutenzione in seno al Comune, della manovalanza addetta del Comune che si adoperi per delle piccole riparazioni e per il decoro urbano. Poi valuteremo progetti più ampi, come se espandere la cosa anche ad un discorso di utilità sociale o di impiego di migranti, ma intanto come prima emergenza proponiamo di poter fare la piccola ordinaria manutenzione alle dipendenze del Comune".

 


Questo articolo è stato letto 841 volte.


lattanzi classico


carismi san miniato



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


panda 2016


Marco Catelli affitti


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


top speed autolavaggio


mercoledì, 24 maggio 2017, 13:32

Rubavano nei parcheggi sotterranei dei supermercati di Lucca e di altre province: arrestati

I due - S.A., di 38 anni, S. H., di 39 anni, entrambi con precedenti specifici per furti, compagni nella vita e genitori di due figli minori - sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e per tentato utilizzo indebito di carte di credito


martedì, 23 maggio 2017, 16:11

Rave party: denunciati i sei organizzatori e individuate 100 persone presenti

Sono stati individuati e denunciati i sei organizzatori del rave party, iniziato la notte del 20 maggio e terminato la mattina del 22,  nelle campagne di Castelvecchio di Compito, in un terreno coltivato a frumento, tra la via Bientinese e la via di Tiglio


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 22 maggio 2017, 12:58

Riaperta la piscina comunale

Da stamani, riprende l’attività della piscina comunale, gestita dall’associazione sportiva circolo Nuoto Lucca. Nel 2015 l’intera struttura del Palazzetto dello Sport è stato oggetto di una verifica di vulnerabilità sismica


lunedì, 22 maggio 2017, 12:48

Carabinieri Forestali interrompono e sequestrano cantiere abusivo nel parco di Villa Buonvisi

Bloccati i lavori in corso e denunciati alla Procura della Repubblica il proprietario e la ditta esecutrice per avere realizzato opere di movimento terra in zona sottoposta a vincolo paesaggistico


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 21 maggio 2017, 19:51

Incidente stradale sulla Fi-Mare. Grave una donna, intervento di Pegaso e coda chilometrica

Incidente stradale sulla A11 in direzione Firenze, questo pomeriggio intorno alle 18, dove sono rimaste coinvolte una moto e quattro autovetture. Ad avere la peggio una donna, che pare fosse sulla moto, per la quale è stato richiesto l'intervento dell'elisoccorso Pegaso della regione Toscana


domenica, 21 maggio 2017, 00:19

Due zingari del campo di via della Scogliera arrestati per rapina

Nel corso della mattinata, i carabinieri della stazione di Ponte a Moriano, unitamente a personale del Norm, hanno arrestato su ordine di carcerazione Artemio Balestra, 58 anni e Valter Balestra, 52 anni, entrambi residenti a S. Anna in via della Scogliera (presso il locale campo nomadi)


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px