Anno 5°

giovedì, 19 ottobre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Al museo della Liberazione verrà inaugurato uno spazio dedicato agli esuli istriani, fiumani e dalmati

lunedì, 20 marzo 2017, 17:01

Venerdì 24 marzo alle 10 a Lucca, presso il Museo della Liberazione, a 70 anni dal trattato di Pace di Parigi, verrà inaugurata una vetrina dedicata alla storia dell'Esodo Istriano Fiumano e Dalmata, per ricordare e restituire dignità a questa pagina di storia per troppi anni dimenticata.

Interverranno all'evento Nadia Stossi, Delegata nominata per ANVGD di Lucca, Andrea Giannasi, Direttore Scientifico del  Museo della Liberazione di Lucca, e Matteo Garzella, Presidente consiglio comunale di Lucca.

Con il trattato di pace del 1947 l'Italia perse vasti territori dell'Istria e della fascia costiera, e quasi 350 mila persone scelsero davanti ad una situazione difficile e pericolosa di lasciare le proprie terre natali destinate ad essere jugoslave per ricongiungersi con la madrepatria e proseguire la loro vita in Italia.

Intere famiglie impacchettarono le loro poche cose e si lasciarono alle spalle le loro città, le case, le radici. Davanti a loro difficoltà, povertà, insicurezza, e spesso diffidenza per ragioni politiche. Centonove furono i campi profughi sparsi in tutte le città italiane, che li accolsero. Tra questi, molti si stanziarono anche nella città di Lucca, all'interno del Real Collegio e in altri edifici per lo più vicini alla Manifattura Tabacchi, nei quali organizzarono per anni la loro vita.

A Lucca dunque per la prima volta sarà possibile vedere documenti, oggetti, della memoria dell'Esodo al fine di poter raccontare anche la storia di chi subì la profonda umiliazione dell'essere allontanati dalla propria terra.

Il Museo della Liberazione nel ricordare gli orrori di tutti i totalitarismi intende dunque ricordare anche le barbarie, fasciste, naziste e comuniste compiute nella penisola balcanica ai danni delle popolazioni civili e dei gruppi italiani, sloveni, croati e serbi.

Per informazioni è possibile rivolgersi all'Associazione NazionaleVenezia Giulia e Dalmazia - delegazione LUCCA - Nadia Stossi 338.2256634- anvgd.lucca@gmail.com


Questo articolo è stato letto volte.



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


esedra-liceo-internazionale


Affatato Schirru


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


top speed autolavaggio


giovedì, 19 ottobre 2017, 16:24

Al via con Luca Molinari le Conversazioni in San Francesco

Sabatoalle ore 21 gli architetti Luca Molinari e Pietro Novelli inaugurano il ciclo con la conferenza “Abitare mediterraneo. L’edilizia sostenibile”


giovedì, 19 ottobre 2017, 16:22

Si conclude la stagione dell'orchestra filarmonica di Lucca: Mozart e Kozeluch per il gran finale

Torna l'appuntamento con la VI stagione dell'Orchestra Filarmonica di Lucca: il 25 ottobre alla Chiesa dei Servi il gran finale di stagione. Sul palco l'Orchestra Sinfonica città di Grosseto: appuntamento con il Mozart Gala 2 e con le musiche di Leopold Kozeluch


prenota_spazio


giovedì, 19 ottobre 2017, 16:19

Presentate le due mostre – evento organizzate dal Centro Studi Luigi Boccherini

Presentate questa mattina le due mostre – evento organizzate dal Centro studi Luigi Boccherini: “Giocando con i testi musicali” in programma dal 23 al 27 ottobre e “POP700” che si terrà dal 2 al 4 novembre


giovedì, 19 ottobre 2017, 14:18

Saverio Rapezzi vince gli Oniros Film Awards

Il compositore lucchese Saverio Rapezzi ha vinto il premio per la miglior canzone nella colonna sonora agli Oniros Film Awards con la sua “The revenge is near” su testo di Ken Luber e cantata da Alessia Turcato, composta insieme al resto della colonna sonora per il pluripremiato film “Odeon” di...


celsius


giovedì, 19 ottobre 2017, 09:56

Lunàdigas: esplorare il mondo delle donne senza figli

Lunàdigas è ambientato in Italia e racconta le storie di donne celebri e anonime, incontrate da sole e in gruppo, single e in coppia; le donne nate prima, durante e dopo la guerra, ma anche le trentenni e le ventenni di oggi, determinate nella scelta di non avere figli


mercoledì, 18 ottobre 2017, 16:10

“Parigi può attendere” e “Ghost Dog”, i prossimi appuntamenti con il Circolo del Cinema

Prosegue con successo il primo ciclo della nuova stagione del Circolo del Cinema di Lucca con i due consueti appuntamenti al Cinema Centrale e a San Micheletto


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px