Anno 5°

domenica, 26 marzo 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

prenota_spazio

Economia e lavoro

Ricercatori europei in visita a S.Alessio al progetto di ricarica artificiale delle acque

giovedì, 23 aprile 2015, 14:16

Il sito sperimentale sul fiume Serchio a Sant'Alessio è stato, nei giorni scorsi, la méta della visita di una cinquantina di ricercatori che partecipano al progetto Marsol – di cui la Provincia di Lucca è partner – e che, in questo modo, hanno potuto vedere di persona l'applicazione del progetto che permette di sfruttare la ricarica artificiale delle acque del Serchio per portare circa 600 litri al secondo (pari a 18 milioni di metri cubi all'anno) di acqua potabile a Lucca, Pisa e Livorno.

Il progetto vuole dimostrare come grazie alla ricarica artificiale dei bacini, sia possibile risolvere i problemi di carenza idrica, tenuto conto anche del fatto che i cambiamenti climatici in atto comporteranno sempre più dei prolungati periodi di siccità.

La Provincia di Lucca – assieme alla Scuola Sant'Anna di Pisa e alla Società Tea Sistemi spa – ha installato nel campo pozzi di Sant'Alessio, un controllo sperimentale che servirà a verificare in tempo reale i principali parametri chimico-fisici delle acque sotterranee e del fiume Serchio.

Tutti i parametri rilevati vengono inseriti in una banca dati dove vengono elaborati per delineare degli scenari di rischio per i differenti periodi di simulazione.

Recenti studi a carattere regionale hanno stimato che nelle regioni mediterranee, a causa dei cambiamenti climatici, nell’anno 2100, a fronte di una costante crescita della popolazione, sarà disponibile solo il 50 per cento delle risorse idriche oggi presenti e questo si tradurrà in siccità e perdita di colture.

Il progetto europeo Marsol sta prendendo in esame otto siti campione – distribuiti tra Grecia, Portogallo, Spagna, Malta, Italia e Israele – l'impiego di acque provenienti da origini diverse, come quella desalinizzata dell'Oceano, l'acqua del fiume e le acque reflue trattate, in modo che possano essere immagazzinate nel sottosuolo con diverse tecniche. Uno di questi siti, appunto, è quello di Sant'Alessio, dove i ricercatori hanno potuto vedere in azione l'avanzato sistema di controllo installato dalla Provincia di Lucca, anche grazie alla disponibilità della società Geal Spa.


Questo articolo è stato letto 718 volte.


carismi san miniato


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



essegi


Marco Catelli affitti


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


top speed autolavaggio


sabato, 25 marzo 2017, 14:43

Bindocci: "Sciopero multisettoriale. Un giorno senza mensa e pulizie perché i diritti non vanno in appalto"

Massimiliano Bindocci (UIL Toscana Nord) rende noti i motivi dello sciopero multisettoriale che si terrà il 31 marzo e che interesserà circa 3 mila persone in provincia


venerdì, 24 marzo 2017, 19:36

“Liste d’attesa per esami diagnostici: portiamo anche a Lucca il sistema Open Access”

“Un tema estremamente importante - sostiene Alessandro Tambellini sindaco di Lucca - nell’ambito della sanità lucchese e che sarà oggetto anche di confronto con le categorie e gli operatori del settore riguarda i tempi necessari per gli esami diagnostici"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 24 marzo 2017, 19:28

I giardini ritrovati di Elisa

A VerdeMura la presentazione di nuovi itinerari "profumati" di Turislucca, sulle tracce di Elisa Bonaparte Baciocchi grazie alla mappa ideata e realizzata dall'associazione "Napoleone ed Elisa: da Parigi alla Toscana"


venerdì, 24 marzo 2017, 13:25

Sono 412 i soggetti beneficiari dei contributi per acquisto libri riservati alle famiglie in difficoltà

Sono 412, in totale, i soggetti ammessi in graduatoria dalla Provincia per l'assegnazione di contributi finalizzati all'acquisto di materiale scolastico degli alunni che frequentano le scuole secondarie di primo e secondo grado


venerdì, 24 marzo 2017, 12:42

Poste Italiane: Luigi Vetrone nuovo responsabile della filiale di Lucca

Luigi Vetrone è il nuovo direttore della filiale di Lucca di Poste Italiane. Laureato in Ingegneria gestionale, dal 2005 lavora in Poste Italiane dove ha ricoperto numerosi incarichi di responsabilità


giovedì, 23 marzo 2017, 14:26

Da Lucca a Lovanio e ritorno: accordo per gli allievi di economia tra la scuola Imt e l'università belga

Una foto ricordo in uno dei chiostri del campus di San Francesco, con in mano un mazzo di fiori e la tesi di dottorato appena discussa. I festeggiamenti per Daniela Silvestri, appena addottoratasi alla Scuola IMT Alti Studi Lucca, sono coincisi con un ulteriore passo verso lo sviluppo delle relazioni...