Anno 5°

giovedì, 20 luglio 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Lo chef Heinz Beck a Lucca per una cena di gala e una conferenza

martedì, 16 settembre 2014, 17:03

Nell’ambito della Conferenza Europea sui Sistemi Complessi organizzata dall’Istituto IMT Lucca due appuntamenti aperti al pubblico legati al tema del cibo: nel pomeriggio del 22 settembre una tavola rotonda dal titolo “Come un sistema elementare è diventato un mondo complesso di scienze, tecniche e tecnologie”, con ospiti internazionali provenienti dal mondo dell’imprenditoria gastronomica, della politica, del turismo e delle scienze in cucina, e in serata la cena di gala a cura dello chef tre stelle Michelin Heinz Beck, con la partecipazione dello chef emergente Cristiano Tomei per i prodotti della Lucchesia.

Nel pomeriggio del 22, alle 16.30, sarà possibile “assaggiare”, almeno in teoria, la filosofia dello chef tedesco, presso l’auditorium del conservatorio Boccherini, in Piazza del Suffragio a Lucca. L’evento satellite della Conferenza Europea dei Sistemi Complessi, interamente in italiano o con traduzione, organizzato in collaborazione con il Gruppo Giovani di Assindustria Lucca, prevede tre tavole rotonde in successione su Food, Wine, ed Expo 2015, con lo stesso chef Heinz Beck, Pere Castells Esqué (Coordinatore scientifico del corso “Science and cooking” di Harvard, Docente di Scienza della Cucina presso il Campus de l'Alimentació de Torribera - Barcellona), Giacinto Miggiano (docente di Scienza dell'Alimentazione all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano) e Davide Cassi (docente di Chimica e Fisica degli alimenti al Master della Cucina Italiana), che parleranno del sistema del cibo e della ristorazione, tra saperi antichi, tecnologie e social network. L’avvocato milanese Paolo Nodari, nelle vesti di imprenditore vinicolo in Umbria, insieme a Eleonora Cozzella (giornalista L'Espresso), è invitato invece a parlare del vino, tra mondo classico e globalizzazione, nella domanda dei nuovi consumatori globali. Infine si avvicenderanno al tavolo il Prof. Athanasios Tsaftaris, Ministro per le Attività Produttive del Governo Greco, ed Enrico Cecchetti (Assessore Bilancio, Finanze, Tributi, Innovazione Tecnologica e Cooperazione Internazionale per il Comune di Lucca), su “Le sfide e le proposte per l’Expo 2015”. Modera il dibattito Francesca Romana Barberini (conduttrice ed autrice televisiva).

Quasi esauriti i 300 i posti disponibili per l’evento serale, in programma alle ore 20.30 di lunedì 22, nel giardino del Museo Nazionale di Villa Guinigi (in Via della Quarquonia, a Lucca): Heinz Beck insieme ai suoi collaboratori preparerà alcuni dei piatti più rappresentativi della sua storia gastronomica. Alla cena sarà presente anche lo chef toscano Cristiano Tomei che proporrà il suo Food Entertainment, in un “giardino commestibile” allestito seguendo un percorso che riproduce i territori della Lucchesia, con un corner in cui saranno offerti i migliori vini locali. Gli ospiti potranno gustare olio e altri prodotti tipici messi a disposizione dai soci della Camera di Commercio di Lucca, mentre lo staff del Ristorante La Pergola di Roma proporrà ai partecipanti le prelibatezze di Heinz Beck nel formato “finger food”. Oltre a una visita al Museo Guinigi, sarà possibile ascoltare Giuliano Tomassi Marinangeli, Presidente e Ceo di Dow Italia, vicepresidente di Federchimica con delega per l'Education, in un dinner speech su "Complessità nei sistemi manageriali, l'economia, la produzione”. Grazie al contributo degli sponsor, la Fondazione Lucchese per l’Alta Formazione e la Ricerca, la Camera di Commercio di Lucca, il Consorzio dei Vini D.O.C. Colline Lucchesi , l’Oleificio Fabbri, il ristorante L’Imbuto di Cristiano Tomei, la Beck&Maltese Consulting, la BQL srl, che copriranno la gran parte delle spese, il costo della serata è di 70 euro (prenotazioni on line su http://bqlitalia.it/en/shop/events/gala-dinner-eccs-2014-by-heinz-beck/ ).

Heinz Beck è un cuoco tedesco che vive in Italia dal ‘94, premiato con tre stelle Michelin dal 2005 e pluripremiato in tutto il mondo, di recente ha anche ottenuto a Venezia il Leone d’Oro alla Carriera dall’Associazione Esercenti Pubblici Esercizi e il premio “Gusto e Salute” del Gambero Rosso. Gestore di 8 ristoranti tra Roma, Londra, Dubai e altre città d’Europa, si è distinto per l’attenzione alla sicurezza alimentare e ai new media, utilizzati come strumento per mettere a disposizione idee, ricette e consigli sia nell’ambito dell’alta gastronomia che in quello medico.


Questo articolo è stato letto volte.


carismi san miniato


Orti di Elisa



Locanda di Bacco


Osteria Il Manzo


bonito400


Bar Monica



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 20 luglio 2017, 21:35

Lo 'stato maggiore' delle Gazzette da Rama a Montecarlo

Una serata particolare per fare il punto sulle Gazzette e visitare una coppia di vecchi amici che sono stati sempre con noi dagli albori di questa avventura: Tatiana e Francesco del ristorante Rama trasferitosi da via S. Paolino a S. Giuseppe di Montecarlo


mercoledì, 19 luglio 2017, 20:47

L'Ape Arianna diventa corner ufficiale di Schweppes

È stata una scommessa. Vinta, alla grande, da Arianna Di Baccio, vulcanico patron dell'Ape Arianna, il concept bar in via Cavour a Marina di Pietrasanta


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 18 luglio 2017, 14:57

Successo per la cena a favore di Ridolina Onlus al ristorante Lowengrube

Tutto esaurito al ristorante-birreria Lowengrube per la cena di beneficienza dell'Associazione cuochi lucchesi a favore di Ridolina Onlus, i "clown-dottori" che portano sorrisi ai bambini ricoverati negli ospedali


lunedì, 17 luglio 2017, 10:04

Cucina da urlo e la musica di Stefano Busà

Una serata da ricordare quella andata in scena ieri all'Ape Arianna di Focette a Marina di Pietrasanta, con il piano bar più famoso della Versilia e i sapori di una cucina da favola


sabato, 15 luglio 2017, 13:42

La Pietra del Focolare all'EnoRistorante Micheloni: "Facciamo vini per passione"

"Esclusivamente per passione". È questa la ragione che ha spinto Laura Angelini e il marito Stefano Salvetti ad abbandonare i propri lavori per dedicarsi alla produzione di vini, con la cantina "La Pietra del Focolare"


mercoledì, 12 luglio 2017, 19:49

La Liguria all'Enoteca Micheloni

"La Liguria al Micheloni", cena di mare con degustazione dei vini della cantina "La Pietra del Focolare" di Ortonovo in provincia di La Spezia Stefano e Davide Micheloni vi aspettano...