Anno 5°

domenica, 28 maggio 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

Enogastronomia

Stai... Manzo

sabato, 24 dicembre 2016, 01:55

Innanzitutto i titoli di coda. Come non si fa, del resto, a parlare di una cena degli auguri di Natale senza celebrare la cuoca, al secolo Chiara Menozzi, strepitosa con i suoi tortellini con fonduta di parmigiano e riduzione di lambrusco? Antonio Fava fa bene a elogiarla e a tenersela stretta, è una cuoca di spessore che non sbaglia un colpo. All'Osteria del manzo di via Cesare Battisti 28, cuore del centro storico, è andata in scena una cena degli auguri alla quale non poteva mancare la Gazzetta di Lucca, invitata come da tradizione a una ricorrenza che è un must ideato da Antonio fava, gestore e manager del locale.

L'atmosfera, varcato l'ingresso, avvolge con dolcezza e tepore, lo specchio enorme, sulla parete, rimanda espressioni e fisionomie familiari che a volte stupiscono e altre accarezzano. Sui tavoli i piatti straordinari che Antonio fava ha voluto e che regalano gioia e colori al commensale che si sente a suo agio. La serata comincia con gli antipasti, erbazzone e lingua con giardiniera, una lingua, va detto, divorabile senza pietà e che trasmette un sapore capace di invogliare al raddoppio. Sotto una giardiniera che va giù senza fiatare.

Antonio ha un sorriso contagioso che conquista, la battuta ironica, il ricordo sgargiante. E' un perfetto padrone di casa che non perde mai la calma, dominato dalla gentilezza e dall'attenzione al cliente. 

La pasta prevede i tortellini con fonduta di parmigiano e, subito dopo, i passatelli in brodo. Bravissima la Chiara.

Il secondo arriva ed è il classico pranzo di natale a base di manzo, gallina e coteghino con salse varie e purè di patate. 

Infine il dolce, una torta di zucca, sapore insolito, ma piacevole. Il tutto abbinato con i seguenti vini: Nani Otello Brut per il benvenuto, poi il Decanta bianco, quindi l'Otello Nero di Lambrusco 1813 e qui esplode incontenibile la voglia di mandare giù questo nettare rosso unico. Infine un Decanta rosso. 

Antonio Fava approfitta della serata ispirata al Natale per sedersi e raccontarsi, lui che è approdato alla ristorazione per passione e dopo una vita o quasi spesa nel settore sanitario viaggiando in lungo e in largo per l'Italia e non soltanto. E' il ristorante Osteria del manzo, un luogo dove si va e si sosta con rilassatezza, sembra di essere ina ltri evi e, del resto, l'insegna della vecchia trattoria ancora campeggia trionfante all'ingresso del locale. 

Al termine gli auguri sono scontati, vanno e vengono senza soluzione di continuità. Assolutamente da ripetere come esperienza enogastronomica.

Osteria del manzo, via Cesare Battisti 28, tel. 0583/490649


Questo articolo è stato letto 1765 volte.


carismi san miniato


Orti di Elisa



Locanda di Bacco


Osteria Il Manzo



Bar Monica



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 26 maggio 2017, 09:18

Nuovi 'arrivi' alla Bottega della pizza di Lammari

Da aprile ci sono due nuove specialità alla Bottega della Pizza in viale Europa 61 a Lammari. La prima è la pizza “Rustica”, per quelli a cui non piace molto il pomodoro. Infatti si tratta di una pizza bianca con funghi, speck, scamorza e mozzarella


sabato, 20 maggio 2017, 09:31

Formaggi, musica e champagne per il venerdì del Farcito

"We are Farcito. (Drunk in parmisan)" è stato il titolo della serata-evento, che è iniziata alle 19 per poi decollare verso la tarda ora. A fare da protagonista i formaggi del Caseificio Montecoppe, offerti ai clienti in tre versioni: stagionato 24, 36 e 60 mesi


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 18 maggio 2017, 13:33

Una piacevole iniziativa apre il week-end da 'Farcito'

Da Farcito sarà possibile fare degustazioni di parmigiano Montecoppe stagionato 24/36/60 mesi, sorseggiare un bicchiere dell'ottimo champagne della casa oltre a farsi prendere dalla gola scegliendo uno tra i numerosi, vari e squisiti sandwiches insieme ad un bicchiere di vino a scelta o bianco o ross


lunedì, 8 maggio 2017, 15:15

La formula "Anteprima Vini" della costa toscana conquista il grande pubblico

110 vignaioli della costa toscana, 600 etichette, 6 produttori francesi ospiti, 6 incontri culturali, oltre 100 giornalisti accreditati, 2000 presenze


domenica, 7 maggio 2017, 11:16

Assaggi all'Anteprima Vini, dal 2007 al futuro della costa Toscana

Sedicesima edizione di Anteprima vini della COsta Toscana ancora in corso, presso il Real Collegio di Lucca. Un lento accrescere di presenze ha pian piano rinfoltito le sale storiche con ben 100 produttori pronti a far assaggiare le proprie anteprime, tra sorprese e conferme.


venerdì, 5 maggio 2017, 15:47

Al via Anteprima Vini al Real Collegio

Sabato 6 e domenica 7 maggio le sale e i chiostri del Real Collegio di Lucca ospitano i vignaioli della Costa Toscana che illustreranno in prima persona le nuove annate dei propri vini. La sedicesima edizione conta sulla presenza di 110 produttori