Anno 5°

mercoledì, 29 marzo 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

Ad Altopascio la mostra 'Nel vento e nel ricordo'

venerdì, 17 febbraio 2017, 17:32

Dopo il successo lucchese, arriva anche ad Altopascio la mostra "Nel vento e nel ricordo: storie di bambini ebrei della Shoah in provincia di Lucca". L'esposizione, promossa dalla Provincia di Lucca e curata da Silvia Quintilia Angelini, Luciano Luciani e Emmanuel Pesi, verrà inaugurata lunedì 20 alle 10 nella Sala Granai, in piazza Ospitalieri, e resterà aperta fino al 4 marzo. 

L'iniziativa nasce per celebrare il Giorno della Memoria e vuole portare alla luce la storia e le testimonianze dei bambini ebrei della provincia, che subirono il dramma delle deportazioni e delle leggi razziali durante la seconda guerra mondiale. 

Una mostra intensa e commovente, che integra testi, ritagli di giornale, foto dell'epoca con i racconti di coloro che vissero sulla propria pelle la paura e le atrocità della persecuzione. 

La particolarità della ricerca proposta è data proprio dal punto di vista che i curatori hanno scelto di approfondire: quello dei bambini, la cui infanzia fu interrotta da un ingiustificabile razzismo. Storie importanti e spesso dimenticate, alcune a lieto fine, altre no, che, se mescolate con le vicende dei numerosi gruppi clandestini, come quello di Giorgio Nissim e dei sacerdoti oblati, che riuscirono a salvare la vita a moltissimi ebrei, portano il visitatore a riflettere sul passato, sulla crudeltà della guerra, ma anche sulle vicende del nostro presente e su cosa di prezioso possiamo apprendere per il futuro.

La mostra è stata realizzata dall'Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea con il patrocinio della Comunità Ebraica di Pisa, del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea, dell'ANPI provinciale, del Club UNESCO di Lucca e di molti comuni del territorio, a partire dal Comune di Altopascio.



bionatura2


Marco Catelli affitti


panda 2017


esedra-liceo-internazionale



elettroKDM


lucar-2016_usato


fondazione ragghianti


Osteria Il Manzo


Pausa caffe


Altre notizie brevi


caffe_monica


mercoledì, 29 marzo 2017, 16:43

Sabato passeggiata lungo la vecchia ferrovia

Sabato viene riproposta la passeggiata lungo la vecchia ferrovia con Officina Natura. I partecipanti andranno a camminare lungo un tratto di quello che resta della ferrovia Lucca-Pontedera, linea che funzionò per soli 16 anni, dal 1928 alla seconda guerra mondiale.


mercoledì, 29 marzo 2017, 16:41

Capannori: sabato il seminario di chiusura del corso di formazione "Con te posso... reload!"

Sabato primo aprile dalle 9.30 alle 12.30 al Polo culturale Artémisia di Tassignano si svolgerà il seminario di chiusura del corso di formazione "Con te posso...reload!". Il corso rivolto a volontari, giunto alla seconda edizione, è stato promosso dall'associazione L.A.S.A.


san bartholomeo


mercoledì, 29 marzo 2017, 16:40

Tolleranza, dialogo, mediazione e concezione antidogmatica della religione 500 anni fa

Il Centro culturale Vermigli continua il ciclo di conferenze "Riforma e Riforme: Lucca e Ginevra dal Cinquecento ad oggi" in preparazione del Centro Ecumenico cittadino con l'appuntamento di lunedì 3 aprile alle 18,30 nei locali della Chiesa Valdese di Lucca in via Galli Tassi, 50.


mercoledì, 29 marzo 2017, 15:05

Boccherini: Open Piano 2017 apre con Gregorio Nardi in concerto

Questo venerdì 31 marzo alle 21, nell'Auditorium dell'Istituto Superiore di Studi Musicali "L. Boccherini” di Lucca in Piazza del Suffragio 6, Gregorio Nardi terrà un recital pianistico con capolavori di Moscheles, Beethoven, Liszt, Gershwin. Un particolare rilievo vi hanno sei virtuosistiche trascrizioni dal Song-Book del 1932 di Gershwin: composizioni che...


celsius build


mercoledì, 29 marzo 2017, 15:02

Dotto e Nardi aprono la stagione del Boccherini dedicata al pianoforte

Primi due concerti dell’edizione 2017 di Open Piano il festival pianistico organizzato dall'Istituto Superiore di Studi Musicali “Boccherini” che comprende quattro giornate di esecuzioni, masterclass, un seminario e un laboratorio specialistico.


mercoledì, 29 marzo 2017, 15:01

Montecarlo, via libera al nuovo piano strutturale, ok al bilancio tra tasse invariate e investimenti

Un consiglio comunale importante per le deliberazioni prese dall'amministrazione comunale che nella seduta di lunedì ha portato a casa l'approvazione del bilancio di previsione 2017 e della variante generale al nuovo piano strutturale.


Omnia-Sport


mercoledì, 29 marzo 2017, 14:59

Domenica a Marlia torna la tradizionale fiera organizzata dal Centro Commerciale Naturale Insieme Le Botteghe di Marlia

Domenica a Marlia torna la tradizionale fiera organizzata, lungo via Paolinelli, dal Centro Commerciale Naturale Insieme Le Botteghe di Marlia e da Confesercenti in collaborazione con il Comune. Saranno 90 i banchi ambulanti di varie merceologie che si snoderanno sull'asse principale di Marlia, per l'occasione chiusa al traffico da Santa...


mercoledì, 29 marzo 2017, 14:53

Le donne di Forza Italia a Lucca per una vera politica di parità. Marchetti e Ghiglioni: "Solo Santini può lavorare davvero per le famiglie"

Forza Italia presenta i suoi volti femminili più noti per parlare di "Idee per una vera parità a Lucca". E' questo il titolo dell'iniziativa organizzata dal coordinatore provinciale del partito Maurizio Marchetti e da quello comunale Gianluca Ghiglioni, in programma sabato 1 aprile, alle 16,30, presso la Casa del Boia,...


pescia-teatropacini


mercoledì, 29 marzo 2017, 14:52

Università 50 & Più, un incontro sull'utilizzo del defibrillatore

50 & Più Università informa che venerdì 31 marzo alle 16 nella sala convegni di Palazzo Sani (via Fillungo 121), sede di Confcommercio Lucca, si terrà un incontro dal titolo "Anche tu puoi salvare una vita".


mercoledì, 29 marzo 2017, 13:54

Marina Manfrotto torna su S. Vito e la politica abitativa

Marina Manfrotto, candidato a sindaco di Lucca Città in Comune, torna su S. Vito e la politica abitativa del quartiere: "Da mesi ormai nel quartiere di San Vito gli abitanti delle case popolari di Piazzale Ariosto (42 appartamenti) vivono con incertezza il loro futuro.