Anno 5°

domenica, 24 settembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana : lammari

Il parroco rifiuta il catechismo a una bimba di sette anni perché la mamma è divorziata

giovedì, 22 ottobre 2015, 12:40

Ha 32 anni, è divorziata, vive con il suo nuovo compagno e le tre figlie, due delle quali nate dal precedente matrimonio, di 10 e 12 anni, e la terza che ne ha sette e lavora come assistente agli anziani all'interno di una cooperativa Onlus. Cattolica praticante, a gennaio di quest'anno si è rivolta al parroco della chiesa di Lammari don Giovanni chiedendogli la possibilità di accogliere a catechismo la bimba più piccola ché le altre due già frequentano i corsi dei catechisti della parrocchia e hanno già sostenuto la comunione e la cresima. 

Ieri pomeriggio, ultima doccia gelata: il parroco ha rifiutato di accgliere la bambina perché, a suo avviso, non ci sono i presupposti ossia è figlia di mamma divorziata e nata fuori dal vincolo matrimoniale. 

Se non ci fosse da piangere, di fronte a simili boiate, ci verrebbe da ridere perché non è possibile che nell'anno di disgrazia 2015 accadano ancora simili episodi.

La donna ha deciso di denunciare l'accaduto ai mezzi di informazione: "Io mi sono divorziata, ma si tratta di una scelta personale di cui non devo rendere conto alla parrocchia. Le mie figlie più grandi frequentano regolarmente il catechismo e vivono sotto lo stesso tetto della più piccola. Possibile che ci sia questa disparità di trattamento? Non è giusto. Io credo che anche lei debba avere uguale possibilità di accedere alla parrocchia. E' da gennaio che la mandava per le lunghe con la scusa che doveva parlare con i catechisti, adesso abbiamo visto come è andata a finire".

A. G.


Questo articolo è stato letto volte.


carismi san miniato


guidi studio


Del Monte Pausa Caffè


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


caffe_monica


sabato, 23 settembre 2017, 19:58

Intitolato a Francesca PIeretti il parco-giochi di Marginone

Un parco-giochi accessibile a tutti, bambini disabili inclusi. È nato a Marginone, in via Brunelleschi, dove l'amministrazione comunale ha collocato quattro nuovi giochi, di cui uno, un girello, adatto anche ai bambini in sedia a rotelle, donato dal Rotary Club Montecarlo Piana di Lucca


sabato, 23 settembre 2017, 19:56

Un incontro per imprenditori del settore turistico alla scuola Made di San Gennaro

Un focus rivolto agli imprenditori del settore turistico si svolgerà martedì 26 settembre alle ore 15.30 all’interno dell’open day della Scuola Made di San Gennaro, rivolto a tutti gli interessati, in modo particolare i giovani, in programma dalle ore 14 alle ore 18


top speed autolavaggio


sabato, 23 settembre 2017, 12:26

“Il Piatto Forte”, i nomi dei nove finalisti

Arrivano da tutta la Toscana i 9 finalisti del concorso gastronomico per under 35 “Il piatto forte” organizzato dall’associazione Donatori di sangue Vallisneri in collaborazione con Comune di Capannori, Provincia di Lucca, Fondazione Banca Del Monte di Lucca, Fondazione Palazzo Boccella, Scuola Made, CIR Food e il progetto “Gustare locale”...


sabato, 23 settembre 2017, 10:34

"Menesini e la sua scuola che fa acqua da tutte le parti..."

Matteo Scannerini: "Sorrisi a 32 denti. Tutti ben vestiti. L'anno nuovo è iniziato. E subito si spaccia la scuola come un punto di eccellenza di questa amministrazione. Ma siamo sicuri sia così?"


sabato, 23 settembre 2017, 10:15

Si conclude la manifestazione Settembre Marliese a Casa Gori

Nella rinnovata area verde presso la residenza sanitaria assistita “Casa della salute” don Alberto Gori di via del Parco si conclude, oggi domenica 24 settembre, la manifestazione “Settembre Marliese 2017 - Che i giochi abbiano inizio” 


venerdì, 22 settembre 2017, 13:09

Attive da metà ottobre otto telecamere di sicurezza in piazza Aldo Moro e nell'area della piscina comunale

Tre dei nuovi dispositivi di sicurezza sono già stati installati in piazza Aldo Moro sull'edificio della sede comunale in modo da coprire l’intera piazza su tutti i quattro lati, mentre altri cinque sono in fase di posizionamento nell'area della piscina comunale e sorveglieranno tutto il parcheggio e le zone limitrofe