Anno 5°

mercoledì, 27 settembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana : altopascio

Emergenza freddo: nelle scuole riscaldamento acceso dalle 4 di mattina

mercoledì, 11 gennaio 2017, 16:52

Fino a quando l'emergenza freddo non passerà il riscaldamento nelle scuole di Altopascio sarà attivo dalle 4 di mattina, sabato e domenica compresi. È questa la decisione dell'amministrazione comunale per rispondere al brusco calo di temperature, garantendo così ambienti caldi agli studenti del territorio. Nei giorni scorsi, infatti, al rientro dalla pausa natalizia, anche in alcuni istituti si sono registrati casi di mal funzionamento degli impianti di riscaldamento. La straordinaria situazione climatica e alcune avarie a singole fonti di colore hanno lasciato, nonostante che il Comune avesse programmato l'accensione delle caldaie già per sabato 7 e domenica 8 gennaio, alcuni locali al freddo. Da subito gli operai comunali e il gestore degli impianti hanno svolto sopralluoghi nelle scuole, per monitorare la situazione e risolvere gli eventuali guasti. «Mi sono recata personalmente – spiega il Sindaco Sara D'Ambrosio - alla scuola media “G. Ungaretti” per verificare l'entità del problema e contattare chi di dovere. La situazione è monitorata e sotto controllo: in questi giorni gli operai stanno girando negli edifici scolastici e complessivamente le classi e gli ambienti di studio e di lavoro stanno tornando caldi. Ci vorrà più tempo, invece, per ripristinare una temperatura accettabile nelle zone ampie e di collegamento, come gli ingressi e i corridoi, dove solitamente c'è più freddo, ma è solo questione di giorni. Vorrei infine rassicurare i cittadini che non c'è alcuna volontà di risparmiare sulla pelle degli studenti, degli insegnanti e del personale scolastico: l'amministrazione ha stipulato un contratto con la ditta che si occupa del riscaldamento nelle scuole, stabilendo un importo forfettario per l'orario di accensione degli impianti. Allungando l'orario di quattro ore, pagheremo la differenza al gestore, come è normale che sia, ma non ho esitato un attimo nel prendere questa decisione».

 


Questo articolo è stato letto volte.


carismi san miniato


guidi studio


Del Monte Pausa Caffè


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


caffe_monica


martedì, 26 settembre 2017, 23:31

Selezione addetto stampa in Comune, per l'opposizione la cosa... puzza

Selezione addetto stampa per il comune di Porcari: l’opposizione vuole vederci chiaro. E' stata presentata una richiesta di accesso agli atti della selezione


martedì, 26 settembre 2017, 15:09

Il progetto “Orti in condotta” al congresso internazionale di slow food in Cina

Si parlerà anche di Capannori al settimo congresso internazionale di Slow Food che si svolgerà a Chengdu in Cina dal 29 settembre al primo ottobre


top speed autolavaggio


martedì, 26 settembre 2017, 13:16

Da oggi sulla piattaforma Eppela i cinque progetti selezionati nell'ambito del percorso di partecipazione civica 'Circularicity'

Miccichè: "Auspico che tutti i progetti possano raggiungere il loro traguardo perché darebbero un contributo importante in tema di sostenibilità ambientale e solidarietà". Per reperire attraverso il crowdfunding civico i fondi necessari alla loro realizzazione


lunedì, 25 settembre 2017, 20:29

A fianco dell'artista

Venerdì 29 settembre, dalle 15,30 alle 21,30 e oltre, ci sarà un grande evento al Centro Studi d’Arte Lorenzo Pacini di Guamo Lucca


lunedì, 25 settembre 2017, 17:45

Nuova sede per "ViviAmo Porcari"

ViviAmo Porcari, lista civica che ha appoggiato la candidatura a sindaco di Leonardo Fornaciari annuncia l’apertura di una sede sul territorio


lunedì, 25 settembre 2017, 17:19

Accessibilità e barriere architettoniche: federazione nazionale associazioni disabili e giunta condividono gli obiettivi

Un incontro per fare il punto della situazione sugli interventi svolti e condividere gli obiettivi dei prossimi interventi. È quello che si è svolto nei giorni scorsi nel palazzo municipale tra la giunta e la sezione provinciale della Fand, la Federazione Nazionale Associazioni Disabili