Anno 5°

giovedì, 14 dicembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana

Non solo una nuova piazza Aldo Moro: il municipio diventerà un polo della democrazia e della partecipazione

venerdì, 19 maggio 2017, 14:38

Presentata la riqualificazione di piazza Aldo Moro. Il primo lotto dei lavori al via a inizio 2018 con riqualificazione della piazza, della scalinata del municipio e creazione nuovo parcheggio nel lato destro. Una piazza bella e dove tutti possono trascorrere il proprio tempo libero, leggendo un libro o lavorando al pc, chiacchierando con gli amici o anche solo godendosi tranquillamente il fresco sotto un albero in un posto comodo e accogliente.

E’ questa l’idea con cui il sindaco Luca Menesini sta realizzando la città di Capannori e ha deciso di mettere mano a piazza Aldo Moro, che essendo la piazza che ospita il municipio e altri servizi essenziali alla persona è considerata la piazza di tutti i capannoresi.

Accanto alla riqualificazione in senso stretto della piazza – i lavori partiranno a inizio 2018, e il progetto definitivo sarà consegnato dal gruppo di professionisti capitanati da Nicola Boccaccini entro l’estate – nella serata di presentazione di come diventerà la piazza del Comune svoltasi ieri sera (giovedì 18) nella sala del Consiglio Comunale, il primo cittadino ha svelato l’intera visione che guiderà i lavori anche nei prossimi anni.

Non solo cambierà la piazza, ma cambierà l’intera area, divenendo concretamente il luogo della democrazia e della partecipazione dei cittadini.

Oltre infatti a migliorare la piazza con sedute e aree a verde simili a quelle che si vedono nelle città francesi, l’operazione proseguirà con l’ampliamento dell’ala laterale del municipio dove si trova la sala consiliare, e con la realizzazione di una vera e propria terrazza davanti all’ingresso dell’Ente, in modo che sia fruibile dalle persone. Terrazza che sarà affiancata da una nuova scalinata, concepita in modo innovativo che la rende utilizzabile come spazio per piccole manifestazioni culturali e musicali.

“Il Comune è la casa di tutti i cittadini – dice il sindaco Menesini –. Pertanto voglio che tutti i cittadini possano venire qua e trovare lo spazio che cercano. Voglio che il municipio ospiti il polo della democrazia, perché la personalità della città di Capannori sta nella bellezza, nella coesione e nella forza della nostra comunità. Per questo trasformiamo lo slargo di piazza Aldo Moro in una vera piazza, bella e comoda, e ampliamo l’ala laterale del municipio, in modo che ci vengano dentro nuove stanze a uso e consumo della partecipazione cittadina. Ci resterà ovviamente la sala del Consiglio Comunale, che è sala di democrazia, e ci aggiungiamo nuovi spazi per le persone. Penso a locali per tutte le associazioni, un coworking per i giovani professionisti. A fine dell’ampliamento prevediamo una tettoia, e quindi lì può nascere un esercizio pubblico che fa manifestazioni che animano la piazza stessa. E’ evidente che questa ala diventa concretamente il luogo della democrazia e della partecipazione, dove tutti possono venire e trovare una propria dimensione. Questa è la mia idea di municipio. Il Comune non è un posto di burocrazia, il Comune è il cuore democratico della vita della comunità. Voglio dare ai capannoresi un Comune che potranno davvero vivere come casa loro”.

Il sindaco Menesini, quindi, ha in mente un cambiamento radicale della zona centrale di Capannori, che poi proseguirà anche nelle altre frazioni centrali e nelle colline, anche se nei paesi collinari gli interventi sono volti alla valorizzazione della bellezza già esistente.

Per il primo cittadino, inoltre, il mercato settimanale del venerdì resterà nella nuova piazza, perché desidera una piazza ricca di eventi, che con la sua riqualificazione diventi il cuore di tante attività dei capannoresi.

Lavori e tempi. Nella prima fase, ovvero a inizio 2018, sarà aperto il cantiere per la realizzazione della nuova piazza. Sarà il primo lotto, a cui seguiranno altri. Il primo lotto si concentra su piazza Aldo Moro, sulla scalinata del Comune e sulla realizzazione di un nuovo parcheggio a destra del municipio guardandone l’ingresso. Entro l’estate i professionisti consegneranno il progetto esecutivo della piazza, e entro fine anno si svolgerà la gara per l’affidamento dei lavori che cominceranno con il nuovo anno. L’obiettivo è di finire i lavori entro i primi mesi del 2019. Finito il primo lotto, per il quale è prevista una spesa intorno a 1 milione e 800mila euro e per il quale il Comune ha ottenuto 600.000 euro di contributo a fondo perduto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, il sindaco darà il via al secondo lotto, ovvero quello che farà nascere il polo della democrazia, con l’ampliamento della sede comunale.

 


Questo articolo è stato letto volte.


carismi san miniato


guidi studio


Del Monte Pausa Caffè


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


caffe_monica


giovedì, 14 dicembre 2017, 12:23

A Ruota inaugura “La via dei presepi”

Nel borgo collinare di Ruota quest’anno ci si potrà tuffare nell’atmosfera del presepe per oltre un mese. Dal 17 dicembre al 21 gennaio tutte le domeniche e il giorno di Befana le vie del paese si apriranno ai visitatori per mostrare loro le rappresentazioni artistiche delle natività allestite nelle abitazioni


giovedì, 14 dicembre 2017, 09:38

Festa di Natale con il Minibasket Bf Porcari

Festa di Natale domenica 17 per ragazze e bambini del Centro Minibasket del Basket femminile Porcari. I piccoli atleti si ritroveranno a partire dalle 15.30 al PalaSuore di via Carrara per una giornata all’insegna del divertimento e dell’allegria


giovedì, 14 dicembre 2017, 00:13

Aeroporto, Masini dà del bugiardo a Menesini sul milione di euro che non è mai esistito

Anthony Masini di Forza Italia, all'opposizione a Capannori, svela i retroscena del milione di euro che la Giunta aveva annunciato fosse stato messo a disposizione dalla Regione per lo sviluppo dell'aeroporto di Tassignano. Peccato che non era vero...


mercoledì, 13 dicembre 2017, 16:49

Assessori esterni al consiglio, D’Ambrosio: “Tutto regolare per la corte dei conti”

La Corte dei Conti ha accolto i chiarimenti forniti dal sindaco di Altopascio Sara D’Ambrosio sulla composizione della giunta municipale e, di conseguenza, ha archiviato la pratica


mercoledì, 13 dicembre 2017, 16:29

Allerta meteo, codice rosso: il ringraziamento ai 40 volontari dal presidente della Croce Verde Massimiliano Menchetti

A seguito dell’allerta rossa che il 10 dicembre ha visto impegnati 40 volontari del nucleo della Protezione Civile, il Presidente della Croce Verde Porcari ha scritto una lettera aperta a tutti i volontari e collaboratori esterni che durante le ore dell’allerta e nelle ore antecedenti all’attivazione si sono impegnati per...


mercoledì, 13 dicembre 2017, 15:42

Consultabili nell'atrio del comune le nuove cartografie relative ai sottopassi ferroviari di Pieve San Paolo, Santa Margherita e Tassignano

Sono consultabili da oggi nell'atrio della sede comunale le cartografie relative ai tre sottopassi di Pieve San Paolo, Santa Margherita e Tassignano che saranno realizzati a seguito della chiusura di nove passaggi a livello sul territorio - scelta obbligata con il raddoppio della ferrovia Firenze-Lucca - che sono state modificate...