Anno 5°

mercoledì, 18 gennaio 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

Politica

Susanna Ceccardi: "Tra il partito e Nannipieri scelgo il partito"

martedì, 10 gennaio 2017, 22:05

Susanna Ceccardi sindaco leghista di Cascina, provincia di Pisa, il Nannipieri ce l'ha in casa come assessore alla cultura: "Quello che fa a Lucca Nannipieri non lo ha certo concordato con me". Il primo cittadino non vuole dare adito ad equivoci di alcun genere, della serie noi a Cascina abbiamo già molto a cui pensare figuriamoci se abbiamo voglia di venire a rompere le scatole a Lucca. Già, ma il problema sta nel fatto che Luca Nannipieri, assessore alla cultura a Cascina, negli ultimi tempi ha dimostrato un notevole iperattivismo politico.

"Nannipieri si muove in piena autonomia - aggiunge Ceccardi - Quando ho saputo che cosa stava facendo gli ho chiesto quali fossero le sue intenzioni. Mi ha risposto dicendo che lui stava facendo le sue mosse e che aveva questa aspirazione di candidarsi su Lucca. Io gli ho risposto che se voleva stare in giunta a Cascina doveva garantirmi impegno e affidabilità. Mi ha risposto di sì e così sta facendo. Io ho, ovviamente, anche chiesto a Pellati il quale mi ha risposto che a Lucca, ma qualche tempo fa, il centrodestra pare avesse problemi a trovare una candidatura unitaria e, quindi, la Lega sarebbe stata a guardare un po' per poi, eventualmente, decidere cosa fare e Nannipieri poteva essere una scelta".

Già, ma il centrodestra, a quanto pare, la candidatura unica l'ha trovata e non è quella di Luca Nannipieri che, probabilmente, correrà da solo: "Dubito che Nannipieri si candidi con il rischio di spaccare il centrodestra. Non è possibile secondo me. Comunque sia io non ho problemi: in futuro, qualora dovessid ecidere tra partito e Nannipieri, nessuna incertezza. Scelgo il partito".

Aldo Grandi


Questo articolo è stato letto 661 volte.


carismi san miniato


elettroKDM


Affatato Schirru


LUCAR_2016


fondazione carilucca


il casone



prenota


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


top speed autolavaggio


mercoledì, 18 gennaio 2017, 13:05

Santi Guerrieri attacca il prefetto sull'invasione di clandestini. E ha ragione

Il candidato a sindaco denuncia la gravissima situazione di vivibilità all'internod ella tendopoli di Sant'Anna e l'imminente arrivo, 'complice' il prefetto Cagliostro, di altri 250 profughi


mercoledì, 18 gennaio 2017, 12:28

"Commissariati!"

L'ex fondatore di Agenda per Lucca ora di nuovo in pista per il centrodestra, accusa Tambellini e soci di essersi fatti ancora una volta 'condizionare' e commissariare da Firenze e dal partito: "Adesso inizia la nostra battaglia per restituire Lucca ai veri lucchesi" 


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 17 gennaio 2017, 20:17

Piu di Sant’Anna: la giunta approva cinque progetti fra cui la rotatoria di piazzale Boccherini

Piu di Sant’Anna: la giunta approva cinque progetti fra cui la rotatoria di piazzale Boccherini e la riqualificazione di piazzale Sforza. Il sindaco Tambellini: “vogliamo arrivare ad aprire i cantieri quest’anno”


martedì, 17 gennaio 2017, 19:14

Parrini scende in pista e ordina: "Si va alle elezioni con Tambellini"

Di fronte alle esitazioni e alle incertezze di questi ultimi giorni, il segretario regionale del Pd Dario Parrini rompe gli indugi e ordina alle due fazioni di smetterla e di andare avanti unite


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 17 gennaio 2017, 16:38

“Gara del gas: il comune in qualità di stazione appaltante ritiri il bando pubblicato il 30 dicembre”

La richiesta arriva da Marco Martinelli presidente del gruppo di Forza Italia a seguito di quanto emerso nella seduta di commissione convocata su richiesta dello stesso capogruppo


martedì, 17 gennaio 2017, 07:41

“Un migrante in famiglia?” Non lo vuole nessuno. Flop totale per il progetto della Regione

Flop totale. Ricordate il progetto “Un migrante in famiglia” varato l’estate scorsa dalla regione Toscana col placet del Viminale? Quello che doveva rappresentare “la nuova frontiera del modello toscano di accoglienza diffusa” e tanto sbandierato su tv e giornali dal governatore Rossi e dall’assessore regionale all’immigrazione Bugli?