Anno 5°

giovedì, 27 aprile 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

Politica

Penalisti lucchesi in sciopero: aule vuote contro una riforma che sacrifica i diritti dei cittadini per ragioni di partito

lunedì, 20 marzo 2017, 15:27

di virginia torriani

Anche gli avvocati penalisti di Lucca aderiscono all'astensione dalle udienze e da ogni attività giudiziaria nel settore penale indetta a livello nazionale dall'Unione Camere Penali per protestare contro il progetto di riforma del processo penale e contro le modalità con cui è stato posto all'esame e approvazione del Senato.

Le azioni di protesta iniziano oggi con uno sciopero che durerà fino al 24 marzo e poi ancora aule vuote dal 10 al 14 aprile; i penalisti di Lucca parteciperanno anche alla manifestazione nazionale a Roma di giovedì 23 marzo, con la speranza che queste azioni possano costituire un momento di riflessione e ripensamento in vista del prossimo necessario passaggio alla Camera del testo di legge.

"Il Governo, ponendo la questione di fiducia sull'approvazione della riforma, ha bloccato la discussione – sottolinea l'avvocato Luigi Velani, presidente della Camera Penale di Lucca -; una scelta autoritaria che sacrifica sull'altare delle ragioni di partito la discussione necessaria ad eliminare quelle evidenti storture che l'Unione ha da tempo con forza denunciato".

"L'astensione dei penalisti – prosegue l'avvocato Luca Palazzoni – non ha niente a che vedere con lo spirito corporativo. Questo disegno di legge introduce delle modifiche prive di sistematicità che mortificano i diritti di tutti i cittadini".

Tra le scelte più contrastate dagli avvocati penalisti, ma anche dall'Associazione Nazionale Magistrati, come ricorda l'avvocato Palazzoni, l'allungamento dei termini di prescrizione, che andrebbe a dilatare i già troppo lunghi tempi di un processo e l'automatica partecipazione a distanza, in teleconferenza, al processo degli imputati detenuti per determinate categorie di reato, andando a comprimere l'esercizio del diritto di difesa.

"Allungare i termini di prescrizione – spiega l'avvocato Francesco Spina – non ha niente a che fare con il presunto tornaconto di una presunta lobby degli avvocati, significa invece che lo Stato riconosce la sistematica incapacità della macchina della giustizia di rispettare i tempi e i modi di un ragionevole processo a discapito di tutte le parti. La nostra capacità, come avvocati, di dilatare i tempi di giudizio è invero minima".

"Con l'allungamento dei tempi di prescrizione – prosegue l'avvocato Eros Baldini – si ammette l'inefficienza della giustizia con ricadute e costi sociali ed economici su tutti i cittadini".

Per quanto riguarda poi gli aggravi di pena che la riforma vorrebbe introdurre per alcuni reati contro il patrimonio Velani mette in guardia: "Altro non è che fumo negli occhi: il problema sostanziale è l'effettività della pena, l'aumento da solo non è efficace, nemmeno come deterrente. Si tratta solo di un escamotage populista per raccogliere consenso politico. Il processo, i diritti e le garanzie costituzionali di ogni cittadino non possono essere merce di scambio di alcuna contesa di potere".


Questo articolo è stato letto 554 volte.


carismi san miniato


elettroKDM


Affatato Schirru


LUCAR_2016


fondazione carilucca


il casone



prenota


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


top speed autolavaggio


giovedì, 27 aprile 2017, 15:18

"Pinocchio Tambellini sul campo zingari non dice la verità"

Santini all'attacco del sindaco uscente: "Tambellini sul campo rom non dice la verità. Nel nuovo piano strutturale, approvato da questa amministrazione, è previsto che resti in via delle Tagliate"


giovedì, 27 aprile 2017, 15:13

"Pontetetto, Tambellini chieda scusa"

Il Comitato Viabilità&Ambiente Pontetetto critica fortemente Alessandro Tambellini per il suo progetto di Quartiere del Giardino: "Un bel progetto sta andando a conclusione, purtroppo svuotato degli obbiettivi sociali che si prefiggeva"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 27 aprile 2017, 14:55

Domani arriva Pisapia in città per sostenere la lista di Sinistra con Tambellini. Che presenta altri candidati

Domani (venerdì 28 aprile) arriva Giuliano Pisapia a Lucca. L'ex primo cittadino del capoluogo lombardo, protagonista della "stagione arancione" milanese, sbarca in città, alle ore 21 al Grand Hotel Guinigi in via Romana, al fianco del sindaco, per sostenere la lista d'impegno civico "Sinistra con Tambellini"


giovedì, 27 aprile 2017, 12:16

"Caregiver familiari": la Provincia sostiene il disegno di legge

Approvazione unanime da parte del Consiglio provinciale di Lucca. "Caregiver familiari": la Provincia sostiene il disegno di legge che riconosce le persone che accudiscono i propri cari affetti da gravi disabilità. Menesini: "Occorrono il sostegno e la spinta delle istituzioni per colmare una lacuna legislativa"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 27 aprile 2017, 09:14

Primarie Pd, presentati i candidati di Lucca per Emiliano

Presentati i sei candidati lucchesi della lista Noi per Emiliano. In vista delle primarie aperte del 30 aprile, ieri sera, i sostenitori della mozione Emiliano si sono riunti al Circolo Arci Isolotto di Firenze, dove sono stati presentati i trenta candidati regionali della lista Emiliano per l'assemblea nazionale Pd


mercoledì, 26 aprile 2017, 20:27

Imprenditori, professionisti e molti avvocati: tutti gli uomini di Remo Santini

"Siamo i primi a poter presentare una lista di 32 nomi". Ha tenuto a sottolinearlo più volte, Remo Santini, durante la presentazione dei candidati che correranno per SìAmo Lucca, una delle due liste civiche che sosterranno il giornalista prestato alla politica, assieme ai partiti del centrodestra