Anno 5°

lunedì, 26 giugno 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Del Ghingaro scende in campo per Tambellini: quando la vergogna non conosce confini

domenica, 18 giugno 2017, 11:37

di aldo grandi

"Io voto Tambellini. Si puó discutere e ragionare quanto si vuole, criticare e disquisire, ma quando si deve scegliere io scelgo sempre la solidarietà, l'accoglienza, il rispetto dell'ambiente e del paesaggio, il lavoro per contrastare le disuguaglianze. Per questo scelgo la sinistra e a Lucca voto Tambellini". Questo il post che Giorgio Del Ghingaro, sindaco di Viareggio, ex sindaco di Capannori, iscritto al Pd di Lucca e più volte cazziato e mazziato, adesso divenuto il segugio di Enrico Rossi dittatore della Regione Toscana, ha pubblicato poco fa sul proprio profilo facebook.

Ma non è questo il punto. Ognuno, sul proprio profilo fa ciò che vuole e la Sinistra, grazie all'ectoplasma di Matteo Renzi, ci ha abituato ai social e alle esternazioni dirette con il proprio pubblico. Ciò che non va, però, è che il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro scelga di convocare, per domani alle 12 all'hotel Celide una conferenza stampa insieme ad Alessandro Tambellini dove annuncerà il suo appoggio incondizionato all'ex sindaco di Lucca.

Una scelta, questa, che va di pari passo con gli accordi firmati a Firenze con il segretario regionale del Pd Dario Parrini a seguito dei quali e malgrado l'opposizione del segretario del Pd Versilia Giuseppe Dati, Del Ghingaro, in cambio del silenzio prima, dell'appoggio poi a Tambellini e al Pd, ha chiesto mano libera e niente più rotture di coglioni su Viareggio dove un giorno sì e l'altro pure Dati lo insidia con proteste e contestazioni.

Non avevamo dubbi sul fatto che Giorgio Del Ghingaro scendesse in campo a favore della Sinistra e del Pd nonostante, a noi, avesse garantito che si sarebbe mantenuto al di fuori e al di sopra della mischia. Invece di pensare a Viareggio, dove la criminalità la fa da padrone in una città allo sbando dove la sicurezza è abbandonata a se stessa e dove l'ex questore Maurizio manzo sembra annaspare in mezzo a clandestini, spacciatori, ladri e truffatori, Del Ghingaro sente il bisogno di scendere a Lucca per aiutare la Sinistra e il Pd.

Bene, la battaglia si fa ancora più dura. Un motivo in più per resistere, per rimandarli a casa, per rivendicare il diritto dei lucchesi a scegliersi il modo con cui governarsi e vivere, alla faccia degli ex comjunisti e di coloro che militano nel partito più antitaliano che esista. La discesa in campo di Del Ghingaro è la dimostrazione, qualora ce ne fosse bisogno, che il tumore rappresentato dal Pd e dalla Sinistra che vuole africanizzare e islamizzare l'Italia e Lucca è prossimo alla metastasi: spetta a noi, spetta a questa città dimostrare di essere indipendente e di voler restare tale, lucchese e italiana ancor prima e ancor più che svenduta sugli altari della globalizzazione devastante e del Pensiero Unico dominante.

E hanno anche il coraggio di prendersela con Fabio Barsanti definendolo fascista. 

 


Questo articolo è stato letto volte.


carismi san miniato


elettroKDM


Affatato Schirru


LUCAR_2016


fondazione carilucca


il casone



prenota


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


top speed autolavaggio


lunedì, 26 giugno 2017, 02:08

Tambellini ai suoi: "La vittoria è vostra"

Appena varcata la soglia del comune, Tambellini, assieme ai suoi simpatizzanti, ha intonato le note della canzone “Bella Ciao”, per poi accogliere stampa e sostenitori nella sala degli specchi


lunedì, 26 giugno 2017, 01:54

Santini deluso: "Città spaccata a metà"

C'è stata tanta, troppa delusione al comitato di SìAmoLucca, dove molti sostenitori e candidati con Remo Santini hanno atteso l'esito di questo ballottaggio


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 26 giugno 2017, 01:30

Li avete voluti? Puppateveli

Festa grande al comitato pro-Tambellini di via Calderia per la vittoria appena conquistata. Sostenitori, simpatizzanti, amici, compagni di partito, tutti a festeggiare quello che per Alessandro Tambellini è il secondo mandato 


domenica, 25 giugno 2017, 23:40

Vince Tambellini, perde l'Italia

Il Pd crolla a Carrara e a Pistoia, ma a Lucca riesce, sia pure per un soffio, a conquistare palazzo dei Bradipi. E ora prepariamoci all'invasione


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 25 giugno 2017, 23:34

Lucca ultima chiamata: affluenza definitiva del 45,28 per cento

Fiato sospeso, le urne sono appena state chiuse. Tra poco inizierà la conta, l'ultima, per decidere chi, tra Remo Santini ed Alessandro Tambellini, indosserà la fascia tricolore da primo cittadino. L'affluenza ai seggi è stata del 45,28 per cento rispetto al ballottaggio del 2012 quando era stata del 44,95 per...


domenica, 25 giugno 2017, 19:58

Alle 19 ha votato 'solo' il 31.27 per cento

I dati delle 19 risultano miseri. Solamente il 31.27 per cento degli aventi diritto al voto si è presentato alle urne. Il che vuol dire che solamente 24 mila 333 persone hanno ritenuto fondamentale di esprimere il loro pensiero