Anno 5°

martedì, 28 marzo 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

Rubriche : lettere alla gazzetta

Gestione del personale a Palazzo dei Bradipi. Il j'accuse di un dipendente

sabato, 7 gennaio 2017, 09:26

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento inviataci da un dipendente di Palazzo Orsetti il quale, pur firmando la lettera, ha chiesto di poter mantenere, pubblicamente, l'anonimato. Verificata l'identità, abbiamo accettato:

Che l'organizzazione e la gestione del personale al Comune di Lucca non funzioni non è una novità. Ma che i dirigenti decidano arbitrariamente l'assegnazione delle progressioni economiche orizzontali del personale, è davvero troppo. 

Con la complicità della RSU e di sindacalisti interessati, che sono i primi a riceverne i vantaggi, è stato imposto un Regolamento secondo cui  a decidere il punteggio da attribuire per le progressioni  dei dipendenti deve essere semplicemente la volontà dei dirigenti, con la più assoluta discrezionalità.

Non criteri trasparenti, non elementi misurabili, non titoli culturali, non progetti precisi che abbiano risultati riscontrabili, non disponibilità all'aggiornamento definita sulla base dei corsi frequentati, non ore di lavoro aggiuntivo effettuate per l'Amministrazione... niente di tutto questo. La valutazione è avvenuta sulla base di voci generiche di cui i dirigenti non debbono dare spiegazione alcuna. Voci che consentono ai dirigenti di fare quello che vogliono, come se non esistesse alcuna scienza docimologica cui far riferimento, come è doveroso in un Ente pubblico e come avviene in molte altre Amministrazioni diversamente amministrate! 

E alle numerose osservazioni  dei dipendenti la  Segretaria Generale è riuscita a dare semplicemente una risposta standardizzata che non spiega nulla e che ha avuto e continua ad  avere l'unica  funzione di sostenere un sistema fondato sul favoritismo.

Da qui la rivolta  di molti dipendenti  che si sono sentiti ingiustamente penalizzati da una logica che concentra il potere nelle mani di alcuni e che, nella migliore delle ipotesi, è funzionale solo alla creazione di reti clientelari. 

Non è una novità: alla classe dirigente del Comune di Lucca non interessa affatto riconoscere i meriti e la professionalità dei dipendenti,  utilizzare criteri chiari e trasparenti nella gestione e nell'interesse della cosa pubblica.

Se poi parte del personale premiato non è in grado di portare avanti alcun lavoro serio e utile alla cittadinanza, poco male. Una bella costosa consulenza ad amici  e un'adeguata esternalizzazione ... e  il gioco è fatto! Tanto paga Pantalone... noi cittadini di Lucca!  

Ma questo gioco deve finire. 

Il problema della gestione del personale del Comune e del riconoscimento dei meriti non riguarda solo i dipendenti comunali, riguarda l'intera cittadinanza, investe l'efficienza della Pubblica Amministrazione, la funzionalità degli uffici, l'uso corretto delle risorse pubbliche.

Alle prossime elezioni i cittadini onesti se lo ricorderanno!


Questo articolo è stato letto 1175 volte.


prenota



Osteria Il Manzo


il casone


Giribon Intimo Lucca 2016


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


top speed autolavaggio


lunedì, 27 marzo 2017, 18:50

E' finito un ciclo...

Tifosi rossoneri, altra ennesima prestazione sconcertante dei giovanotti rossoneri in quel di Viterbo. Sono bastati altri sette giorni e son di nuovo scomparsi grinta, voglia di correre e di lottare come a Prato a Roma, adesso si tratta veramente non più di qualche episodio isolato...


lunedì, 27 marzo 2017, 12:20

La Giorgi attacca Tambellini sull'Orto Botanico dato per cinque mesi ad un artista romano

Il consigliere del movimento 5 Stelle Laura Maria Chiara Giorgi polemizza con l'amministrazione Tambellini alla luce dell'iniziativa di dare l'Orto Botanico per una mostra di un artista romano con tanto di opere prezzate: "Cosa mai accaduta e insolita"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 27 marzo 2017, 09:12

Ultimo spettacolo al Teatro dei Rassicurati

Toccherà a Maurizio Micheli con il suo Uomo solo in fila portare a conclusione la stagione di prosa del Teatro dei Rassicurati di Montecarlo, realizzata grazie alla virtuosa collaborazione tra la Fondazione Toscana Spettacolo onlus, il circuito regionale del teatro e della danza e il Comune di Montecarlo


domenica, 26 marzo 2017, 19:14

Tutti in rete, ovvero di come Warhol avesse proprio ragione, parlando dei 15 minuti di notorietà

Umberto Eco, uno dei "saggi" del nostro paese (saggio si ma anche no, per me era solo uno studioso che cercava occasione per far vedere a qualcuno che egli sapeva e conosceva molti segreti del mondo


domenica, 26 marzo 2017, 17:45

'La sagra degli egoismi'

Liano Picchi del comitato paesano di Paganico interviene sui passaggi a livello e sui relativi sottopassi denunciando una sorta di insofferenza generale che conduce a pensare ogni comitato per conto proprio


domenica, 26 marzo 2017, 17:39

Maria Laura Giorgi: "Evviva gli insulti alle regole"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento del consigliere comunale dei 5 Stelle sulla vicenda relativa alle 17 persone disoccupate che hanno lavorato per 240 ore per quattro cooperative locali