Anno 5°

lunedì, 24 luglio 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

"Se il futuro sono loro, aridatece il passato..."

venerdì, 17 febbraio 2017, 15:09

di aldo grandi

Tre birre e una scatola di arachidi sul nastro trasportatore, ma nessuno che paga, anzi, due immigrati lasciano la merce e tornano nel supermercato senza nemmeno chiedere scusa o spiegare perché. E' una scena che si ripete spesso, a quanto pare, nella struttura di viale Carlo del Prete che ha, alle spalle, proprio la tendopoli con oltre 200 immigrati voluta e imposta da prefettura, Croce Rossa, Comune di Lucca. 

Fatto sta che non passa giorno senza che alle casse del supermercato non ci siano dei problemi di varia natura. La mattina vengono acquistate bottiglie di birra, la sera si va sul vino e sui superalcolici. 

Questa mattina, alla cassa, qualcuno ha assistito alla scena e ha ritenuto giusto rilevarla. I due acquirenti hanno lasciato le lattine di birra sul nastro trasportatore e non hanno nemmeno chiesto scusa a coloro che erano in fila e che hanno dovuto aspettare che la cassiera stornasse i prodotti già passati. Come se niente fosse i due sono tornati tra gli scaffali e gli altri clienti sono rimasti a bocca asciutta. Increduli. Un'altra forma di integrazione quella a cui abbiamo assistito che, siamo sicuri, farà felice tutti coloro che continuano ad augurarsi che il nostro futuro assomigli tanto a questo presente.

I responsabili del supermercato non hanno potuto fare altro che ammettere il disagio quotidiano causato da certi comportamenti, ma hanno dovuto e voluto rilevare come non sia possibile fare alcunché visto che la presenza della struttura in piazzale don Baroni rende inevitabile ciò che accade tutti i giorni. "Non è colpa nostra", hanno detto e hanno ragione.

E' questa la integrazione che vogliamo? Ne siamo proprio sicuri?


Questo articolo è stato letto volte.


prenota



Osteria Il Manzo


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


top speed autolavaggio


domenica, 23 luglio 2017, 16:02

"Di nuovo al palo: con questa giunta Lucca è diventata un suk"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci da un nostro lettore che, a dire il vero, effettua una analisi difficilmente contrastabile per la lucidità e la oggettività con cui viene proposta ed elaborata


sabato, 22 luglio 2017, 23:47

Buon Summer!

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa breve, ma interessante riflessione avanzata da Alessandro Sesti, popolare vignettista lucchese, a proposito del futuro del Summer Festival in piazza Napoleone


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 22 luglio 2017, 14:36

"Bancarelle abusive davanti ai negozi, cui prodest?"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Massimo Raffanti, giornalista e nostro assiduo lettore, riguardo alcune abusive bancarelle situate di fronte a diversi esercizi pubblici, posti fra l’altro in stretta vicinanza di altre legali attività mercantili (per le quali i cittadini pagano le tasse)


giovedì, 20 luglio 2017, 09:22

Via S. Giustina? Un vomito

La foto parla da sé e stiamo parlando della strada in cui ha sede il palazzo dei Bradipi nonché l'ufficio del sindaco Alessandro Tambellini. Ma se rubano persino un motorino mentre c'è consiglio comunale... 


mercoledì, 19 luglio 2017, 22:43

Una 'chicca' a Capannori, semi-indipendente con giardino

A Capannori, in vendita in esclusiva una villetta d'angolo in condizioni abitabili tutta su un unico livello di circa 100 metri quadrati. La casa si divide in sala, tinello, cucinotto, tre camere e due bagni ed è corredata da un'ampia terrazza solare


mercoledì, 19 luglio 2017, 19:36

Imt, Pietrini risponde alle accuse dei 5Stelle

Il professor Pietro Pietrini, direttore della Scuola IMT Alti Studi Lucca, interviene in merito alla notizia relativa al "doppio incarico" dei professori Lorenzo Casini e Maria Luisa Catoni riportata in questi giorni da La Gazzetta di Lucca