Anno 5°

sabato, 21 ottobre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

"Foro Boario, caro sindaco la merda un si rimpiatta"

venerdì, 19 maggio 2017, 15:03

di gino ricci

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa dettagliata documentazione fotografica in merito allo stato di degrado in cui si trova la struttura del Foro Boario. Evidentemente l'amministrazione comunale non trova il tempo per far sì che una simile schifezza venga rimossa:

Stamane mi sono recato al foro boario dove, come risaputo, esiste una struttura di proprietà comunale  con copertura in amianto, all'interno della quale si organizzano manifestazioni di vario genere. Il terreno che ospita il fabbricato è lasciato al più vergognoso degrado, sporcizia o meglio sudiciume ovunque,erbacce che la fanno da padrone, rampicanti che si avviluppano ad altri rampicanti ecc.

Quello che più disturba e che mi lascia amareggiato è però lo stato di abbandono. Sacchi di pattume nascosti in un sottoscala, mobili, sedie con tanto di bollino attestante la loro matricola in inventario, persino un banco frigo. Le proprietà costruite od acquistate con denaro dei cittadini meritano, per l'amministrazione comunale in carica e per quelle precedenti, questo trattamento! Confinanti si trovano anche due immobili con relativo terreno , o meglio viale , costeggiato da tigli . Anche questo è stato lasciato nel più completo abbandono dal Genio Civile il quale, evidentemente, non ha miglior considerazione per le pubbliche proprietà.

Come se non bastasse, traversata la strada, dietro il chiosco/bar, si trova l'ammasso di catapecchie acquistato dall'amministrazione (si fa per dire ) Fazzi, di nuovo messo in svendita, mi pare, dall'attuale. Qualora poi, qualcuno avesse voglia di farsi una passeggiata oltre l'argine che delimita i campi sportivi dell'acquedotto, si potrebbe arricchire la vista e l'anima ,con la beata visione di quella sorta di simbolo fallico in calcestruzzo dell'osservatorio ed adiacente struttura. Eretti anche questi dall'amministrazione (sempre per dire) Fazzi , ormai famosa perché ce la ricorderemo, assieme alla presente, per lunghi anni.

Anche queste opere sono state pagate col denaro frutto della sistematica spoliazione dei cittadini attraverso una serie innumerevole d'imposte. Visto che i rappresentanti del partito unico del nostro stimato Sindaco nell'Urbe hanno recentemente indossato magliette color giallo smagliante, fingendo di pulire dove anche loro hanno sporcato per lunghi decenni, invito il Direttore a recarsi con fotografo al seguito nei luoghi indicati, faccio volentieri da guida, per informare i cittadini allo scopo di far sì, in prossimità delle elezioni, che avvenga in loro un bel ripensamento. Altresì invito la presente, ma anche i rappresentanti delle precedenti amministrazioni, a recarsi con secchi e badili, ramazze e pattumiere, in giacca e cravatta come son soliti farsi fotografare, a prendersi un po' di schizzi di quella merda che noi cittadini mangiamo a cucchiate ogni giorno.

Ringrazio e saluto .


Questo articolo è stato letto volte.


prenota



Osteria Il Manzo


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


top speed autolavaggio


sabato, 21 ottobre 2017, 07:27

Italiano e disabile, umiliato e 'offeso': vince la graduatoria per la casa popolare, ma si vede superare da una famiglia di tunisini che era al dodicesimo posto

Vergogna ad Altopascio, nel comune amministrato dal sindaco Pd Sara D'Ambrosio. L'appello disperato e impotente di un disabile che si piazza quarto in classifica, ha diritto alla casa, ma, essendo solo, la famiglia maghrebina, più numerosa, si prende la 'sua' casa nonostante il punteggio più basso


venerdì, 20 ottobre 2017, 20:33

Il parcheggio gratis al San Luca... è a pagamento...

Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, la lettera di una persona che tutte le mattine da diversi giorni, per problemi personali, si reca all'ospedale San Luca e che per non parcheggiare la macchina nel parcheggio a pagamento (1 euro l'ora 4 euro tutto il giorno) cerca di parcheggiare negli stalli non a...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 20 ottobre 2017, 19:37

"Non sono ancora all'ultima spiaggia grazie al professor Barco"

L'ultima stagione della mia vita avanzava con prospettive poco allettanti. Il timore di finire su una sedia a rotelle sembrava diventare sempre più una certezza ed il futuro era avvolto in un mare di nebbia...


venerdì, 20 ottobre 2017, 17:33

L’ex amministratore Eugenio Baronti: “L’Aeroporto di Capannori è fallito, evviva!”

Eugenio Baronti, l’ex amministratore delegato dell’Aeroporto di Capannori ci invia una personale (molto personale ndr) lettura-riflessione del e sul fallimento della società


venerdì, 20 ottobre 2017, 09:32

"Giovanni Barco, un medico, ma anche un amico al quale devo la vita"

Questa è la storia di uno di noi, anche lui finito, per sua fortuna, nelle... grinfie del professor Giovanni Barco, l'ultimo alchimista. Affetto da un tumore al cervello, prima di conoscere Barco e il suo Opl (ossigeno poliatomico liquido) aveva subito quattro interventi chirurgici


mercoledì, 18 ottobre 2017, 20:07

"A Capannori corsia per ciclisti e pedoni invasa da auto e camion in sosta vietata: la polizia municipale non fa niente"

Niente male questa segnalazione-denuncia inviataci da un lettore e che volentieri pubblichiamo. Possibile, ci domandiamo, che un comune così attento alle esigenze della sicurezza in tema di viabilità, non abbia inviato i vigili urbani suo braccio operativo, a fare multe o piazzare un semplice cartello stradale?