Anno 5°

lunedì, 23 aprile 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

La Lucchese sbanca Gorgonzola e rilancia le proprie quotazioni nella corsa ai play-off

sabato, 14 aprile 2018, 14:39

di michele masotti

0-2

Giana Erminio (3-4-1-2): Taliento, Bonalumi (46’ Capano), Rocchi (81’ Sosio), Montesano; Iovine, Greselin (46’ Degeri), Marotta, Seck; Chiarello (81’ Corti); Perna (61’ Okyere) e Bruno A disposizione: Sanchez, Concina, Sala e Pinto Allenatore: Cesare Albè

Lucchese (3-5-2): Albertoni, Espeche, Bertoncini, Baroni; Russu, Arrigoni, Damiani, Buratto, Cecchini (90’ Nolè); Parker (63’ Shekiladze) e Fanucchi (81’ Bortolussi) A disposizione: Di Masi, Capuano, Mingazzini, Palumbo, Razzanelli, Mugelli e Russo Allenatore: Antonio Niccolai

Arbitro: Stefano Lorenzin di Castelfranco Veneto (Assistenti Dell’Università di Aprilia e Rabotti di Roma 2)

Marcatore: 44’Baroni, 53’ Cecchini

Note: Calci d’angolo 4-5. Ammoniti Shekiladze e Seck. Minuti di recupero 1’ e 3’

Trasferta, dolce trasferta. Una Lucchese concentrata e solida per tutta la durata del match passa, con un gol per tempo, in casa della Giana Erminio e chiude definitivamente la pratica salvezza. Al tempo stesso, la terza vittoria, tutte maturate in trasferta, in questo girone di ritorno consente alla Pantera di alimentare la fiamma della speranza di un approdo in zona play-off. L’undicesimo posto dista soltanto un punto, mentre i rossoneri, che dovranno però giocare solo due partite rispetto alle tre in programma per le contendenti, salgono a quota 41 a pari punto con i lombardi. Impeccabile la fase difensiva messa in piedi da Lopez e Niccolai. I giovani Baroni e Damiani hanno giocato con il piglio e la personalità dei veterani sebbene avessero di fronte dei pari ruolo di livello come Marotta e Bruno. Menzione speciale anche per il solito Fanucchi, c’è stato il suo zampino nei due gol rossoneri , e per Russu autore dell’assist per il raddoppio di Cecchini.

Giana Erminio e Lucchese si affrontano in questa importante sfida in chiave play-off, la matematica concede sempre qualche chance alla Pantera, con dei moduli simili. Le assenze per squalifica del terzino mancino Foglio e per infortunio del difensore goleador Perico costringono Albè ad optare per un 3-4-1-2 invece che al consueto 4-4-2. Sulla corsia sinistra agirà Seck; attenzione alla posizione di Chiarello che dovrebbe agire alle spalle del tandem d’attacco Bruno-Perna. Panchina per l’unico ex Francesco Degeri, 26 presenze e un gol nella Lucchese versione 2014-2015. Solito 3-5-2 per i rossoneri, guidati per la seconda domenica di fila da Niccolai causa squalifica di Lopez. Buratto vince nuovamente il ballottaggio con Nolè, Espeche sostituisce, come da previsione, Capuano. Ulteriore chance in attacco per Parker dopo la non indimenticabile prova di sette giorni fa contro l’Arzachena.

Passano nemmeno venti secondi e Chiarello si inserisce in un varco della difesa rossonera venendo fermato dalla tempestiva uscita bassa di Albertoni. Scampato il pericolo, la Lucchese si difende con ordine nei primi venti minuti nei quali sono i locali a fare la partita e spingere sulla sinistra dove Seck arriva con una certa frequenza sul fondo. Al 22’, sugli sviluppi di un corner, il colpo di testa di Bonalumi, lasciato solo, carambola sul corpo di Espeche prima di sfiorare il palo alla sinistra di Albertoni. Pantera che commette tanti errori in fase di impostazione, facilitando il recupero palla dei biancocelesti. Due minuti più tardi Giana nuovamente vicina al gol: suggerimento di Greselin per Bruno che si gira bene in area e scocca un diagonale che finisce fuori di un soffio dopo la deviazione di un difensore ospite. Ritmi che calano nuovamente e una cinica Lucchese sblocca il risultato sul finire di frazione. Tutto nasce, tanto per cambiare, da Fanucchi che conquista palla al limite dell’area e serve l’accorrente Baroni che, non venendo pressato da Bonalumi, ha il tempo di lasciare partire un rasoterra vincente che supera Taliento. Il primo gol tra i professionisti è il giusto suggello per una serie di ottime prestazione sfornate dal prodotto del settore giovanile della Fiorentina.

Nell’intervallo Albè esegue un doppio cambio, passando da un 3-4-1-2 ad un 4-3-3. Fuori Bonalumi e Greselin, dentro Capano e l’ex Degeri che forma il la mediana a tre con capitan Marotta e Capano. Iovine viene abbassato sulla linea dei difensori. Sostituzioni che sbilanciano ulteriormente il baricentro dei lombardi, puntualmente puniti al 53’. Ripartenza da manuale della Lucchese con Fanucchi che di prima intenzione premia la corsa di Russu. Preciso cross basso del laterale sardo che viene deviato in rete dall’altro esterno rossonero Cecchini che fa festa proprio sotto la quarantina di tifosi della Pantera giunti fino a Gorgonzola. I padroni di casa, che appaiono frastornati da questo uno-due di marca rossonera, provano a rifornire Bruno con dei cross che vengono intercettati dalla difesa di Niccolai. Al 63’ fa il suo ritorno in campo Shekiladze, già ammonito due minuti dopo. Con lo scorrere della partita, è la Lucchese a costruire più occasioni per chiudere il match che la Giana Erminio per riaprirla. Dopo un contropiede non sfruttato da Shekiladze, Fanucchi si ritrova a tu per tu con Taliento che nega con i piedi il decimo gol in campionato per il fantasista rossonero sostituito, una manciata di secondi dopo, da Bortolussi. A pochi sgoccioli dal 90’ anche Albertoni mette la sua firma sul sesto successo esterno in stagione dei rossoneri alzando sopra la traversa il colpo di testa ravvicinato di Bruno.

Con la salvezza acquisita, in queste ultime due giornate la Lucchese darà l’assalto ad un posto nei play-off. Sabato prossimo, calcio d’inizio sempre alle ore 14.30, la squadra di Lopez ospiterà l’Olbia in uno scontro diretto decisivo. L’imperativo sarà quello di sfatare il tabù Porta Elisa dove la vittoria manca dal 12 novembre 2017.

 


Questo articolo è stato letto volte.


il casone



Osteria Il Manzo


Directo Responsive Web


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


sabato, 21 aprile 2018, 17:16

Lopez raggiante ai microfoni: “Vittoria strameritata contro una diretta concorrente”

Il post partita di Lucchese-Olbia è all’insegna della felicità tra le fila della Pantera. Giovanni Lopez non nasconde la propria soddisfazione in sala stampa per la prova maiuscola sciorinata dai suoi, che è valsa anche la certezza matematica della permanenza in C


sabato, 21 aprile 2018, 14:33

Russu cala il tris nel finale: la Lucchese tramortisce l’Olbia e sale al decimo posto

I tabù sono fatti per essere sfatati: così la Lucchese “espugna” il Porta Elisa dopo cinque mesi schiantando, con pieno merito, l’Olbia e tornando a segnare tre reti in campionato (l’ultima volta era stato il 3-2 al Siena dello scorso torneo)


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 20 aprile 2018, 14:06

Lopez carica i suoi in vista del rush finale: “Sei punti per centrare i play-off”

Scontati i due turni di squalifica, eredità sgradita del post Lucchese-Pistoiese, Giovanni Lopez si è presentato in sala stampa rinfrancato dal blitz di Gorgonzola che ha rilanciato le quotazioni play-off dei suoi ragazzi


mercoledì, 18 aprile 2018, 16:59

Moriconi e Grassini firmeranno dal notaio Alfredo Mandarini di Siena

Lorenzo Grassini ha scelto il notaio presso il quale sarà perfezionata la cessione delle quote della Lucchese Libertas 1905 di proprietà di Arnaldo Moriconi


mercoledì, 18 aprile 2018, 13:26

Lucchese - Olbia: ecco come acquistare i biglietti

La A.S. Lucchese Libertas informa che la prevendita dei biglietti per assistere alla partita Lucchese-Olbia, in programma sabato 21 aprile alle ore 14.30, è attiva sul circuito Go2. Il giorno della gara i botteghini saranno aperti dalle 12.30 fino a inizio gara


venerdì, 13 aprile 2018, 13:34

Striscione in curva contro il 'barbone', ma quel barbone ha salvato la Lucchese dal fallimento

I tifosi rossoneri non hanno trovato di meglio da fare che appendere uno striscione in curva Ovest ieri pomeriggio all'indirizzo di Arnaldo Moriconi dimenticandosi che, pur con limiti e difetti, se la Lucchese è ancora in Lega Pro il merito è, soprattutto, suo