Anno 7°

martedì, 22 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

Gazzettino d'argento, la premiazione alla Caffetteria Santa Zita

venerdì, 11 maggio 2018, 09:52

Sarà l'occasione per salutare quelli che sono stati i protagonisti di una stagione per tanti versi complicata terminata con una salvezza meritata, frutto dell’egregio lavoro di squadra e staff tecnico.

Il Gazzettino d'argento, il premio organizzato dal quotidiano Gazzetta Lucchese e basato sui voti attribuiti dai giornali (Il Tirreno, La Nazione, Gazzetta Lucchese, Corriere dello Sport Stadio, Gazzetta dello Sport e Tuttosport) e giunto alla sua undicesima edizione, sarà assegnato nel corso della premiazione che si terrà martedì 15 maggio alle 18.30 presso la Caffetteria Santa Zita dell'ex rossonero Michele Tambellini nella splendida piazza San Frediano. L’evento è organizzato anche in collaborazione con Renat, l’azienda di rappresentanza di articoli tecnici.
A vincere il trofeo, ormai un classico, è stato Iacopo Fanucchi con un voto medio stagionale pari a 6,37. Il centravanti – che al termine della stagione 2015-2016 si classificò secondo e nella scorsa edizione uscì dal podio per un soffio – l’ha spuntata dopo una lotta serrata e un continuo avvicendarsi al comando sul centrocampista Tommaso Arrigoni che ha chiuso con una media di 6,32. Al terzo posto il portiere Marco Albertoni con un voto medio pari a 6,20.

Nel corso della serata saranno premiati anche altri protagonisti della stagione rossonera e saranno presenti numerosi esponenti della Lucchese oltre naturalmente ai colleghi della stampa che hanno di fatto concorso, con i loro voti, alla redazione della classifica finale. Nell'albo d'oro, prima di Fanucchi, ci sono Francesco Forte, Giovanni Terrani, Nicola Mingazzini, Nazzareno Taranino, Leandro Casapieri, Vittorio Tosto, Alessandro Marotta e ancora prima analoga soddisfazione era stata di Damiano Biggi, Manuel Pera e Simone Masini.


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


il casone


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Directo Responsive Web


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


lunedì, 21 gennaio 2019, 22:08

Perdite di tempo dei raccattapalle: Lucchese multata di 2 mila 500 euro

La Lucchese è stata multata di 2 mila 500 euro, udite udite, per “comportamento gravemente antisportivo in quanto, con la propria squadra in vantaggio nel risultato, rallentavano deliberatamente la restituzione dei palloni usciti dal terreno di gioco onde ritardare la ripresa del gioco”


lunedì, 21 gennaio 2019, 15:12

As Lucchese e settore femminile Libertas: convocazioni importanti per Moriconi e De Iorio

Grande soddisfazione in casa rossonera per la convocazione di De Iorio e Moriconi. Luca De Iorio classe 2003 è stato chiamato a prendere parte a due allenamenti con la Rappresentativa Under 16 di Lega Pro. Gioia Moriconi classe 2004 è stata convocata dal tecnico Fabrizio Ulivi per disputare un allenamento...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 21 gennaio 2019, 15:03

Finejussione

La squadra e il suo tecnico sono di roccia, ma la società continua a essere assente. Quanto, poi, alla fidejussione, non ne arriveranno altre


lunedì, 21 gennaio 2019, 11:42

Carrarese - Lucchese: ecco come acquistare i biglietti

E' attiva sul circuito Etes Come on Web la prevendita dei biglietti per assistere alla partita Carrarese – Lucchese, in programma mercoledì 23 gennaio alle 14.30 presso lo 'Stadio dei Marmi' di Carrara


domenica, 20 gennaio 2019, 22:42

L’orgoglio di Obbedio e Favarin: “Il grande cuore dei ragazzi ha fatto la differenza”

Nell’ennesimo momento difficile di questi ultimi travagliati undici anni, il popolo rossonero può contare su due baluardi che rispondono ai nomi di Antonio Obbedio e Giancarlo Favarin


domenica, 20 gennaio 2019, 18:44

Ai rossoneri il derby con la Pistoiese

La Lucchese ritrova quella vittoria casalinga che mancava dalla fine di ottobre (3-2 sulla Juventus B) e si porta, classifica alla mano, fuori dalla zona play-out