Anno 5°

domenica, 22 luglio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

Lucchese, Paperon de Moriconi pensaci tu

giovedì, 12 luglio 2018, 11:17

I tifosi lo hanno contestato, deriso, qualcuno anche minacciato, ma, alla fine, o la Lucchese la salva lui, oppure non c'è più trippa per gatti. Mentre si avvicina sempre di più il momento in cui tutto diventerà inutile, radio serva annuncia che il futuro dei rossoneri, peraltro penalizzati di almeno otto punti la prossima stagione, è legato alla persona di Arnaldo Paperon de Moriconi, l'ex presidente del sodalizio e, attualmente, unica speranza in vista.

Sì, perché a quanto pare di gente disposta a cacciare fuori quasi 500 mila euro per ricapitalizzare, non ce n'è. Così bisognerebbe che Moriconi estraesse dal cilindo i soldoni necessari dopodiché, udite udite, da Firenze qualcuno si potrebbe muovere per dargli una mano e entrare in società. Il tutto, però, deve essere preceduto dalla restituzione delle quote da parte di Lorenzo Grassini, forse, la più grande delusione di tutta la storia calcistica recente rossonera. Grassini si sarebbe detto disposto a restituire a costo zero le quote e c'è anche da chiedersi come potrebbe essere altrimenti dal momento che questa buffonata è andata avanti per mesi senza che gli acquirenti abbiano messo un solo euro nella società. Inoltre ci sono i problemi dei contratti già firmati da Lucchesi, Ferruizzi, Menichini, il suo vice e il responsabile del settore giovanile. A parole tutti pronti a dimettersi, nella realtà tutti in attesa di non si sa bene che cosa.

Buonsenso e correttezza vorrebbero che i contratti accesi venissero al più presto annullati, in sostanza, Lucchesi e gli altri avrebbero dovuto già dimettersi. Invece tutti aspettano qualcosa e se questo qualcosa non accade, ossia se la Lucchese non ricapitalizzasse e fallisse, allora, ad esempio, Fabrizio Lucchesi potrebbe ricevere gran parte dello stipendio biennale direttamente dalla federazione. 

Riepilogando, quindi, ecco i passaggi indispensabili: Grassini restituisce le quote a costo zero; Lucchesi, Ferruzzi, Menichini e gli altri si dimettono; Moriconi ricapitalizza e, successivamente, entrano nuovi soci. O così, o pomi.

E' ovvio che Moriconi voglia prima rientrare in possesso delle quote, altrimenti, se ricapitalizzasse così, con Grassini ancora proprietario, proprio quest'ultimo si ritroverebbe a poter disporre della somma eventualmente accreditata da Moriconi sui conti correnti della Lucchese.

Infine, sarebbe interessante sapere che fine ha fatto il libretto degli assegni a disposizione della società.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


il casone



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Directo Responsive Web


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


venerdì, 20 luglio 2018, 12:00

Lucchese ammessa al campionato di Serie C. La Pantera graffierà ancora

I rumors raccolti in mattinata hanno trovato la conferma ufficiale poco dopo le 19. Il comunicato emesso dal commissario straordinario della Figc ha dichiarato che la Lucchese, insieme agli altri cinque club sospesi in primo grado, farà parte del prossimo campionato di serie C


giovedì, 19 luglio 2018, 16:25

Lucchese, tutto in stand-by in attesa delle commissioni

Strappata all’ultimo istante dall’esclusione dalla Serie C e dal terzo fallimento in 10 anni, il tutto per merito di Arnaldo Moriconi e dei soci di Lucchese Partecipazioni, il sodalizio rossonero è in attesa di conoscere quale sarà l’esito del ricorso sull’esclusione, maturata in primo grado, dalla Serie C 2018-2019


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 16 luglio 2018, 15:31

Fanucchi, dalla Lucchese alla Pistoiese

Il trequartista Jacopo Fanucchi, giocatore di primissimo piano proveniente dalla Lucchese, classe 1981, sarà un rinforzo basilare per l'undici a disposizione di mister Indiani


lunedì, 16 luglio 2018, 14:00

Lucchese, completa la documentazione del ricorso. Giovedì 19 il verdetto

Proprio allo scadere del tetto limite fissato alle ore 19 - alle 18 per essere precisi - Giuseppe Bini e Marcella Ghilardi hanno portato il ricorso del club rossonero alla COVISOC. Il ricorso verrà discusso e il verdetto verrà emesso giovedì 19


sabato, 14 luglio 2018, 20:35

Agonia Lucchese

Mentre la Lucchese sprofonda lentamente negli abissi della disperazione e dell'abbandono, i protagonisti di questa commedia, ormai assurta a tragedia, hanno già indossato gli abiti per il funerale


venerdì, 13 luglio 2018, 09:44

La Covisoc boccia la Lucchese; esclusione dalla C sempre più vicina per la Pantera

Nella tarda serata di ieri la Covisoc ha emesso i nomi delle 13 compagini di Serie C escluse in primo grado - l’eventuale ricorso deve essere fatto entro le 19 di lunedì 16 - e tra queste, come era purtroppo prevedibile, figura pure la Lucchese