Anno 7°

martedì, 23 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

Cuneo, una torre di Babele per centrare la salvezza

giovedì, 4 ottobre 2018, 17:21

di michele masotti

Uscita rinfrancata e con maggiori certezze dal trittico di partite, contro avversarie di livello, della scorsa settimana, la Lucchese si accinge ad affrontare il primo scontro diretto in chiave salvezza, calcio d’inizio alle ore 14:30 domenica al Porta Elisa, contro il Cuneo. I piemontesi, fermi ad un punto e reduci dal turno di riposo forzato nell’ultima giornata poiché avrebbero dovuto affrontare la Virtus Entella (prima o poi verrà ripescata?), hanno vissuto un’estate tormentata proprio come i rossoneri e che si è concluso con l’acquisizione del club da parte di Roberto Lamanna, procuratore sportivo che in un primo momento sembrava essere il referente di una cordata per poi accaparrarsi, lo scorso 30 giugno, l’88 per cento del sodalizio biancorosso.

 I biancorossi, per la serie mal comune e mezzo gaudio, saranno soggetti, come la Pantera, nei prossimi giorni ad un penalizzazione, dovrebbe essere un -3 per l’esclusione preliminare all’attuale C patita in estate dalla Covisoc per poi essere riammessi dopo il ricorso.

L’obiettivo del Cuneo è il mantenimento di un posto nella terza serie nazionale. Al Porta Elisa, i due precedenti confronti sono terminati in parità. Oltre allo scialbo 0-0 della passata stagione, va annoverato l’1-1 della stagione 1957-1958, campionato Interregionale-Prima Categoria (antenato dell’attuale Serie D), con il vantaggio piemontese firmato da Pecollo e pari rossonero siglato da Canali. I ragazzi di Favarin si troveranno di fronte, per la prima volta in stagione, un team che mirerà essenzialmente a chiudersi per poi pungere in contropiede grazie alla rapidità di Jallow e Kanis. Un nuovo banco di prova per la Pantera, chiamata a scendere fin dal primo minuto con quella giusta mentalità, frutto del lavoro del tecnico pisano, che Bortolussi e compagni hanno adottato sin dall’inizio della preparazione. Il trainer della Lucchese vorrà, inoltre, vendicarsi dalla sconfitta subita nei play-out dello scorso campionato quando era alla guida del Gavorrano. L’unico ex di questa sfida è Alessandro Provenzano, 15 presenze nella prima parte del torneo 2017-2018.

Il Cuneo, fondato nel 1905 come la Lucchese, è un autentico cantiere a cielo aperto e con un discreto viavai di calciatori, ne sono tesserati 35 con cinque portieri. Altra curiosità: son ben nove i calciatori stranieri del Cuneo. Alla guida dei piemontesi da quest’anno c’è Cristiano Scazzola. Il tecnico di Loano, che nel suo curriculum vanta una promozione in B con la Pro Vercelli quattro anni fa, sta cercando di rilanciarsi dopo le non esaltanti esperienze di Siena e Caserta. Il modulo prescelto da Scazzola è il 3-4-2-1. Ipotizzare un formazione tipo è esercizio quasi impossibile, alla luce della grande mole della rosa e dell’arrivo, notizie degli ultimi giorni, della prima punta svizzera Kevin Gissi, giramondo con esperienze nelle serie minori in Spagna e Argentina.

Una delle poche certezze del Cuneo di questo avvio di stagione, sebbene abbia incassato sei gol nelle prime tre uscite, è il numero uno Richard Marcone. La difesa a tre vede come perno il capitano Fabiano Santacroce, reduce da una stagione di inattività ma con diverse stagioni di A sulle spalle con le maglie di Napoli e Parma. Accanto a lui dovrebbe prendere in consegna gli attaccanti rossoneri Andrea Cristini, uno dei tre confermati dalla passata stagione, e il prodotto del settore giovanile dell’Inter Mattioli.

 Sulla corsia laterali agirà a destra Andrea Castellana, rimasto fuori contro la Juventus B, mentre a sinistra dovrebbe trovare una maglia da titolare il giovane Celia. La mediana piemontese sarà formata dal gambiano Bobb, ex Cittadella ed uno dei più positivi in questo primo assaggio di stagione, e dal bosniaco Suljic, prelevato in prestito dal Crotone. Alle spalle del centravanti, detto della squalifica di Caso, attenzione alla rapidità della seconda punta Hicham Kanis e alla tecnica del classe 1999 Giuseppe Borello.

Lucchese-Cuneo sarà arbitrata da Marco Acanfora di Castellamare di Stabia, coadiuvato da Mirco Carpi di Melchiorre e Stefano Camilli di Foligno.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


il casone


scopri la Q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Directo Responsive Web


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


martedì, 23 ottobre 2018, 15:37

Lucchese, Moriconi e Bini convocati lunedì in commissione

Sarà la volta buona? Il presidente della commissione consiliare speciale per i rapporti fra il comune di Lucca e la Lucchese, Leonardo Dinelli (PD), ha convocato per lunedì 29 ottobre una nuova seduta, con all'ordine del giorno l'incontro con i rappresentanti della società di calcio, l'amministratore unico Carlo Bini e...


lunedì, 22 ottobre 2018, 11:52

Lucchese - Juventus U23: ecco come acquistare i biglietti

La A.S. Lucchese Libertas informa che la prevendita dei biglietti per assistere alla partita Lucchese-Juventus U23, in programma domenica 28 ottobre alle ore 16,30 presso lo Stadio Porta Elisa di Lucca, è attiva sul circuito Go2


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 21 ottobre 2018, 20:04

Tante vittorie per il settore giovanile maschile della Lucchese

Week-end ricco di successi per il settore giovanile maschile della Lucchese. Gli Allievi Nazionali di Vito Graziani hanno battuto all’Acquedotto l’Olbia per 2 a 1


domenica, 21 ottobre 2018, 19:33

Sconfitta immeritata per la Libertas Femminile

La Libertas Femminile torna a casa con una sconfitta dalla prima trasferta del campionato di Serie C Nazionale contro il Bologna. Nella citta felsinea le ragazze di Elena Bruno subiscono tre reti dalla formazione di Lanfranchi


sabato, 20 ottobre 2018, 18:41

Pareggio esterno per la Berretti contro l’Olbia

La Berretti torna a casa con un punto dalla difficile e complicata trasferta contro l’Olbia. La formazione di mister Marco Vaninini domina per gran parte del match, ma alla fine è costretta soltanto a portare a casa un punto comunque prezioso


venerdì, 19 ottobre 2018, 21:37

Lucchese, altra buona notizia: il Tfn annulla la delibera della Figc sul cambio della fideiussione

Dopo la straripante vittoria interna contro l’Arzachena, la Lucchese registra un’ottima notizia relativa alla fideiussione, targata Finworld, che una delibera del commissario Figc Fabbricini imponeva di sostituire entro metà settembre