Anno 7°

lunedì, 17 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

Favarin mette in guardia i suoi dal Cuneo: “Ci aspetta una partita difficile”

venerdì, 5 ottobre 2018, 14:05

di michele masotti

Il quinto impegno in campionato propone alla Lucchese il confronto casalingo contro il Cuneo, team che fino ad ora ha conquistato un solo punto nelle tre partite disputate. Sarà il primo scontro diretto in chiave salvezza per De Feo e compagni, più che mai decisi a ottenere il primo successo casalingo della stagione. Nella consueta conferenza stampa di presentazione, Giancarlo Favarin ha diffidato dal ritenere agevole il confronto con i piemontesi.

“Alla luce dei risultati di questo avvio di campionato, da una parte siamo contenti per le prove offerte dalla squadra ma allo tempo dobbiamo essere arrabbiati per i punti persi, specialmente contro Carrarese e Alessandria, per come si sono sviluppati i match.” –ha esordito il tecnico pisano- “La nostra è una formazione destinata a crescere, tenendo bene presente che siamo appena partiti con il macigno della futura penalizzazione. I ragazzi sanno che devono ancora migliorare tanto e devono essere pronti per una serie di impegni che hanno una pesante posta in palio a partire da quello contro il Cuneo. Fatta eccezione per Jovanovic, che lo staff medico sta cercando di recuperare almeno per la panchina, ho tutti a disposizione.”

Per quanto concerne lo schema tattico, Giancarlo Favarin dovrebbe proseguire sulla strada tracciata nei precedenti impegni casalinghi, soffermandosi anche sulla possibile coesistenza tra Strechie e Juan Mauri. “Proseguiremo con il solito modulo (4-3-3) per continuare a dare certezze alla squadra.” – conferma l’allenatore dei rossoneri- “Strechie e Mauri possono coesistere però ad oggi devono salire di condizione anche altri interpreti come De Feo, prezioso pure in fase di ripiegamento difensivo. Credetemi, non vedo l’ora di poter impiegare nuovamente Strechie, un giovane di qualità. Ad oggi se lo provassi come mezz’ala potrei metterlo in difficoltà dato che è alla sua prima esperienza tra i professionisti. Lo vedrei meglio in un centrocampo a due in un possibile 4-2-3-1.

Il condottiero della Pantera non vuole però sentire parlare di un calendario agevole. “L’obiettivo è quello di trarre il massimo dei punti in questo trittico, anche se non sarà un compito semplice: affronteremo formazioni che ci concederanno meno spazio rispetto, ad esempio, a Carrarese e Alessandria. Domenica affronteremo una compagine che ha le nostre stesse problematiche (vedi imminente penalizzazioni nda) ma che è stata in grado di disputare una bella partita in quel di Pisa dove avrebbe meritato di tornare almeno con un punto. Questi sono punti che valgono doppio.”

Focus finale su Isufaj e Madrigali, elementi che stanno vivendo due momenti opposti. “Isufaj sta raggiungendo la migliore condizione, come si è visto nell’ultima sfida.” – è il pensiero di Favarin- “Per ora Madrigali è in ritardo di condizione; alla luce del buon rendimento che stanno offrendo gli altri centrali, al momento è indietro nelle gerarchie.”

 


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


il casone


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Directo Responsive Web


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


giovedì, 13 giugno 2019, 16:27

Ghirardi: "Con la morte nel cuore mi sono vista costretta a rassegnare le dimissioni"

Riceviamo. e pubblichiamo, la lettera di dimissioni di Marcella Ghirardi da segretaria della Lucchese


giovedì, 13 giugno 2019, 12:55

La medaglia della città alla Lucchese

La città di Lucca rende omaggio alla Lucchese dopo l'impresa dei play out. Alla squadra di calcio locale sarà infatti assegnata la medaglia della città. La decisione è stata resa nota nell'odierna seduta della conferenza dei capigruppo. Il riconoscimento sarà consegnato nella seduta del consiglio comunale del prossimo 20 giugno


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 12 giugno 2019, 22:07

Lucchese, l’imprenditore interessato al club è Josef Ferrando

Al termine delle 48 ore dell’ultimatum indicato dall’avvocato Angelo Massone (nella foto), a Palazzo Orsetti è andato in scena l’incontro tra l’assessore allo sport Stefano Ragghianti e Josef Ferrando, imprenditore nel settore delle materie plastiche che sarebbe disposto a rilevare la Lucchese


martedì, 11 giugno 2019, 14:53

Salvezza Lucchese, la felicità di Favarin: “Siamo stati più forti di tutto e tutti”

Per condurre nel porto della permanenza in C la nave rossonera, costretta a veleggiare sotto una continua tempesta societaria, solo un comandante come Giancarlo Favarin, assieme al vice Giovanni Langella, al ds Obbedio e al suo staff tecnico, poteva compiere tale impresa.


lunedì, 10 giugno 2019, 00:05

Lucchese, l’abbraccio dei tifosi nella notte del Porta Elisa

Come l’omerico Ulisse, tornato nella sua Itaca dopo aver affrontato e sconfitto innumerevoli nemici, la Lucchese, al termine di una stagione romanzesca, si è goduta l’affetto e il calore degli oltre mille tifosi presenti sul prato del Porta Elisa


domenica, 9 giugno 2019, 12:47

Lucchese, la squadra arrivata in città accolta dai tifosi

Il pullman dei rossoneri è arrivato allo stadio dove ha ricevuto un primo, caloroso abbraccio da una città intera. Fotogallery