Anno 7°

lunedì, 17 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

L’analisi sincera di Favarin: “Abbiamo fatto due passi indietro: il Cuneo avrebbe meritato di vincere”

domenica, 7 ottobre 2018, 17:16

di michele masotti

“Di positivo c’è il fatto che non abbiamo perso.” – ha esordito il condottiero della Pantera- “Abbiamo fatto due passi indietro: uno dal punto di vista tecnica e l’altro da quello caratteriale. La squadra ha dato l’impressione di voler gestire il vantaggio, arrivato dopo 10’, ma non è l’atteggiamento giusto. In questa categoria sono aspetti che vengono pagati.”

Giancarlo Favarin ha riconosciuto, con un’onestà intellettuale davvero rara nel mondo del calcio, i meriti della formazione di Scazzola. “Il Cuneo ha diversi giovani interessanti, avrebbe meritato di vincere e non merita assolutamente la classifica che ha.” – ha riconosciuto il tecnico rossonero- “Sinceramente non mi spiego ancora la nostra gara: già i segnali preoccupanti nel primo tempo avrebbero dovuto una scossa.”

Non è andato giù a Favarin il modo con cui gli elementi chiamati in causa hanno disputato la mezz’ora di gara loro concessa. “I giocatori subentrati non sono entrati in campo con la testa giusta: a fine partita ho parlato con loro dicendoli che devono cambiare registro perché siamo a Lucca, non una piazza qualsiasi, e dobbiamo fare tantissimi punti per salvarci. Facile giocare alla morte contro Siena o Carrarese: sono queste le partite complicate che bisogna vincere ad ogni costo.”

 Sulla stessa linea d’onda del proprio allenatore è il parere di Gianmarco De Feo. Il gol del classe 1994 è stato un connubio di classe e astuzia.

“Il Cuneo ci ha messo in difficoltà, mantenendo un atteggiamento più propositivo del previsto.” – ha dichiarato De Feo- “Paradossalmente abbiamo reagito male alla rete del nostro vantaggio. Già da lunedì prossimo proveremo a riscattarci in quel di Gozzano. Non è stata la nostra miglior partita della stagione: non passiamo pretendere di alzare solo l’asticella contro le big del campionato. Guardando il lato positivo, abbiamo tenuto dietro il Cuneo al netto della futura penalizzazione. Il gol, che sognavo da quando sono arrivato, è stato per me una liberazione. In questo genere di partite, decise da degli episodio, spesso è la giocata di classe a fare la differenza. A livello fisico ho constatato di essere ancora indietro; soltanto con il lavoro a breve potrò essere al top della condizione.”

Foto di Antonio Clerici


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


il casone


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Directo Responsive Web


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


giovedì, 13 giugno 2019, 16:27

Ghirardi: "Con la morte nel cuore mi sono vista costretta a rassegnare le dimissioni"

Riceviamo. e pubblichiamo, la lettera di dimissioni di Marcella Ghirardi da segretaria della Lucchese


giovedì, 13 giugno 2019, 12:55

La medaglia della città alla Lucchese

La città di Lucca rende omaggio alla Lucchese dopo l'impresa dei play out. Alla squadra di calcio locale sarà infatti assegnata la medaglia della città. La decisione è stata resa nota nell'odierna seduta della conferenza dei capigruppo. Il riconoscimento sarà consegnato nella seduta del consiglio comunale del prossimo 20 giugno


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 12 giugno 2019, 22:07

Lucchese, l’imprenditore interessato al club è Josef Ferrando

Al termine delle 48 ore dell’ultimatum indicato dall’avvocato Angelo Massone (nella foto), a Palazzo Orsetti è andato in scena l’incontro tra l’assessore allo sport Stefano Ragghianti e Josef Ferrando, imprenditore nel settore delle materie plastiche che sarebbe disposto a rilevare la Lucchese


martedì, 11 giugno 2019, 14:53

Salvezza Lucchese, la felicità di Favarin: “Siamo stati più forti di tutto e tutti”

Per condurre nel porto della permanenza in C la nave rossonera, costretta a veleggiare sotto una continua tempesta societaria, solo un comandante come Giancarlo Favarin, assieme al vice Giovanni Langella, al ds Obbedio e al suo staff tecnico, poteva compiere tale impresa.


lunedì, 10 giugno 2019, 00:05

Lucchese, l’abbraccio dei tifosi nella notte del Porta Elisa

Come l’omerico Ulisse, tornato nella sua Itaca dopo aver affrontato e sconfitto innumerevoli nemici, la Lucchese, al termine di una stagione romanzesca, si è goduta l’affetto e il calore degli oltre mille tifosi presenti sul prato del Porta Elisa


domenica, 9 giugno 2019, 12:47

Lucchese, la squadra arrivata in città accolta dai tifosi

Il pullman dei rossoneri è arrivato allo stadio dove ha ricevuto un primo, caloroso abbraccio da una città intera. Fotogallery