Anno 7°

sabato, 17 novembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

Lucca United: "Penalizzazione, basta dare la colpa ai tifosi"

venerdì, 2 novembre 2018, 11:55

Il direttivo di Lucca United interviene in merito ad alcune dichiarazioni che sarebbero apparse sulla stampa da parti di alcuni rappresentanti della Lucchese.

"In un momento in cui c’è bisogno di compattare l’ambiente, di cercare tutti insieme di trasformare la delusione dei punti di penalizzazione, comminati alla Lucchese dalla cosiddetta “giustizia” (???)  sportiva, in uno stimolo da trasmettere ai giocatori affinché scendano in campo con ancora più grinta e furia agonistica, ecco che in due articoli apparsi ieri sui quotidiani locali, La Nazione ed Il Tirreno,  il rappresentante della società signor Carlo Bini e il direttore sportivo signor Antonio Obbedio non trovano di meglio che scaricare la colpa dell’avvenuta penalizzazione sulla tifoseria rossonera o almeno su parte di essa con particolare e “dedicato” riferimento a Lucca United.

Che buona parte della tifoseria rossonera, tra cui molti soci di Lucca United, avesse in buona fede creduto ai proclami ed ai progetti tecnico-sportivi dello sciagurato duo Grassini-Lucchesi è cosa nota e nessuno ha mai avuto intenzione di nasconderlo o di dimenticarlo.

Sì, molti tifosi rossoneri hanno sbagliato a credere che i “signori” grassini e lucchesi avrebbero costruito una societa’ che potesse puntare ad ambitiaguardi sportivi, ecco scriviamolo bello grande così che non ci siano dubbi o fraintendimenti. E allora quale è la colpa? Perché dichiarare pubblicamente che per i punti di penalizzazione “si deve ringraziare” una parte dei tifosi rossoneri e che la società era stata venduta al “signor” Lorenzo Grassini, perché così voleva buona parte della tifoseria? Ci pare che si sia veramente superato ogni limite di decenza e di corrispondenza con la realtà dei fatti.

Al signor Carlo Bini, vogliamo ricordare che ai primi contatti ed incontri con il duo Grassini-Lucchesi non era presente alcun tifoso rossonero, ma solo ed esclusivamente il signor Arnaldo Moriconi (ci sono fotografie già pubblicate che possono testimoniarlo). In seguito la trattativa è stata portata avanti, definita e conclusa solo ed esclusivamente dall’attuale proprietà. Che poi si voglia addirittura far intendere che la suddetta proprietà sapeva che il “signor” Lorenzo Grassini non avesse le necessarie disponibilità economiche per acquistare e gestire il club rossonero e che la società gli era stata ceduta “solo” perché una parte della tifoseria così voleva che fosse, ecco questo ci sembra veramente surreale nonché una cosa molto grave per chi lo dichiara, cercando oltretutto di screditare, di fronte all’opinione pubblica, una parte della tifoseria rossonera e in particolar modo Lucca United.

Riguardo a quanto dichiarato dal direttore sportivo signor Antonio Obbedio, visto che ha ritenuto opportuno dichiarare espressamente che per i punti di penalizzazione “bisognava ringraziare” i tifosi rossoneri che erano presenti a Siena il giorno in cui venne stipulato l’atto di vendita tra Città Digitali Srl di Arnaldo Moriconi e la Aigornetto Limited di Lorenzo Grassini e “signora”, ci permettiamo di evidenziare al signor Antonio Obbedio che ci saremmo aspettati che lo scorso anno si fosse attivato per ringraziare pubblicamente i supporters rossoneri che si erano “frugati” per pagare lo stipendio a lui ed ad agli altri tesserati della Lucchese.

Quei tifosi che erano a Siena sono infatti una parte di quelli che hanno messo mano al portafoglio per pagargli lo stipendio. Forse il direttore Obbedio si riferiva al fatto che il 30 giugno scorso (ultimo giorno utile) alcuni degli stessi tifosi rossoneri si erano ancora una volta “frugati” per versare in Lega il saldo della quota associativa, nonché l’acconto della quota di partecipazione al campionato di Serie C 2018/2019, per un importo complessivamente pari a 30.000,00 €. Già, quei soldi li hanno “tirati fuori” solo ed esclusivamente alcuni tifosi, peraltro soci di Lucca United. Ecco, in fondo forse ha ragione il Direttore Obbedio: se i tifosi rossoneri non avessero pagato di tasca propria i 30.000,00 euro per consentire l’iscrizione della Lucchese al campionato in corso, non ci sarebbe stata nessuna squadra da costruire, nessuna Lucchese che avrebbe partecipato al campionato di serie C e di conseguenza nessuna penalizzazione di 11 punti. è proprio vero la colpa alla fine è sempre dei tifosi!!

Non avremmo più voluto parlare della sciagurata cessione della società rossonera dei mesi scorsi, consapevoli del fatto che molti tifosi rossoneri avevano riposto “sogni di gloria” nelle persone sbagliati, ma purtroppo siamo stati chiamati in causa e costretti, ancora una volta, a mettere in chiaro la realtà dei fatti. Ora però basta. I punti di penalizzazione dovranno essere per tutti uno stimolo a sostenere ancora di più la squadra che scende in campo con la maglia rossonera ma, per cortesia, fatela finita di dare sempre la colpa ai tifosi".


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


il casone


scopri la Q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Directo Responsive Web


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


venerdì, 16 novembre 2018, 17:44

La Berretti in casa contro il Siena. La Juniores Femminile a Pontedera

Il fine settimana del settore giovanile della Lucchese si apre con il derby della Berretti, sabato pomeriggio alle 14,30 all’Acquedotto contro la Robur Siena. I ragazzi di mister Marco Vannini vengono dalla bella prestazione di sette giorni fa contro il Pisa e l’obbiettivo è quello di riconfermarsi


venerdì, 16 novembre 2018, 17:43

Lucchese, Moriconi lancia sos campi per il settore giovanile: “Mancano le strutture per il nostro vivaio”

Al termine della consueta conferenza stampa che anticipa i match di campionato, il patron della Lucchese Arnaldo Moriconi si è presentato davanti ai giornalisti presenti per lanciare un appello riguardante l’esiguo numero di strutture di cui dispone il settore giovanile della Pantera


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 16 novembre 2018, 14:04

Altra corsa, altro derby. Favarin: “Domenica sarà fondamentale l’approccio al match”

Il tecnico pisano ha presentato il derby, il quinto sulla strada della Lucchese, contro una Robur Siena partita con il freno a mano tirato in questo primo scampolo di stagione. I bianconeri, comunque, sono una compagine di rango: servirà una grande Pantera per riprendere quel convincente cammino interrotto dal k.o.


venerdì, 16 novembre 2018, 08:48

Siena, dopo l’illusione del ripescaggio in B è dura riadattarsi all’inferno della Serie C

La Lucchese dovrà essere brava a resettare l’immeritato k.o. maturato nel derby per antonomasia contro il Pisa poiché al Porta Elisa, calcio d’inizio domenica alle 18.30, arriva un’altra formazione che ha sì ambizioni di alta classifica ma non è partita con il piede giusto. Stiamo parlando del Siena


mercoledì, 14 novembre 2018, 15:43

Lucchese - Robur Siena: ecco come acquistare i biglietti

La A.S. Lucchese Libertas informa che la prevendita dei biglietti per assistere alla partita Lucchese-Robur Siena, in programma domenica 18 novembre alle ore 18.30 presso lo Stadio Porta Elisa di Lucca, è attiva sul circuito Go2


martedì, 13 novembre 2018, 17:56

Alberto Casella riconfermato a capo degli osservatori del settore giovanile rossonero

Nei giorni scorsi si è tenuta la prima riunione alla presenza del direttore generale del settore giovanile Elena Bruno, del responsabile Maurizio Gherardini e dei vari osservatori capeggiati da Alberto Casell