Anno 7°

sabato, 17 novembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

Pro Piacenza sospeso tra il positivo avvio di stagione e la messa in mora

venerdì, 2 novembre 2018, 21:15

di Michele Masotti

Parte dalla trasferta del “Garilli” di Piacenza contro la Pro, compagine che sta vivendo un momento a dir poco travagliato alla luce dei mancati pagamenti degli stipendi di luglio e agosto, il nuovo campionato della Lucchese, scivolata dal quinto all’ultimo posto insieme all’Albissola, in virtù degli 11 punti di penalizzazione decretati dal Tfn a causa dell’eredità lasciata da Grassini e company. La trasferta emiliana, calcio d’inizio fissato per le 20.30 (non proprio il massimo della lungimiranza il 4 novembre nda), rappresenta un impegno ostico per il gioco espresso dai ragazzi di Giannichedda che hanno totalizzato nove punti (sul campo sarebbero stati 10 ma è arrivato un -1 nda), con tre successi esterni, nei sei match disputati. Questo per quanto concerne l’aspetto sportivo. Discorso inverso per ciò che accade a livello societario, dove il presidente Panella, numero uno di Seleco, non ha pagato le prime mensilità stagionali ai propri tesserati. Avventata mossa che costerà ulteriori punti di penalità alla Pro Piacenza e che ha fatto esplodere la legittima insoddisfazione dei calciatori, alcuni dei quali addirittura sfrattati dai propri appartamenti che erano stati affittati dai dirigenti emiliani. Il tutto suggellato dalla messa in mora, effettuata martedì 23 ottobre, del club rossonero che avrà 20 giorni per saldare il dovuto ed evitare lo svincolo dei propri tesserati.

Giocatori emiliani che avevano paventato, in accordo con l’Aic che sta monitorando da vicino la vicenda, anche la possibilità di non giocare contro la Lucchese, ipotesi poi rientrata dopo un colloquio con il presidente Panella. Davvero strana la vicenda di questa società, al quinto anno consecutivo tra i professionisti, acquista poco meno di due quattro mesi dall’azienda Seleco. Ennesimo capitolo di una Serie C sempre più disastrata e che il neo presidente della Figc Gabriele Gravina dovrà giocoforza riformare. I precedenti in terra emiliana tra Pro Piacenza e Lucchese sono in assoluta parità: un successo a testa e due pareggi. L’unico blitz della Pantera risale all’ultima giornata della Serie D annata 2012-2013, per effetto dell’1-0 firmato Chiarabini, mentre nella scorsa stagione bastò un rigore di Alessandro ai locali per piegare la formazione allora guidata da Giovanni Lopez. In settimana la Pro Piacenza ha annunciato il nuovo direttore generale, il terzo nel giro di quattro mesi dopo Morrone e Santoro: si tratta di Massimo Londrosi. Se lontano dalle mura amiche sono arrivati i blitz di Olbia, Alessandria e Gozzano, nei due match casalinghi la Pro Piacenza ha pareggiato contro la Pistoiese (3-3) e perso di misura per mano del Cuneo. Ledesma e compagni tornano in campo una settimana di stop, visto che i match contro Siena (era un recupero) e Novara non si sono disputati.

La guida tecnica dei rossoneri emiliano è Giuliano Giannichedda, alla sua terza esperienza tra i professionisti dopo quelle non indimenticabili, conclusasi con un esonero e le dimissioni, con Racing Roma e Viterbese. L’ex centrocampista di Lazio e Udinese, 3 presenze in nazionale nel 1999, mette sempre in campo i suoi ragazzi con un 3-5-2. I pali della porta del Pro saranno difesi da Andrea Zaccagno, un classe 1997 di proprietà Torino che lo scorso anno vestiva la maglia della Pistoiese. Il terzetto difensivo sarà composto da Christian Maldini, figlio del leggendario capitano del Milan Paolo, Danilo Pasqualoni mentre per l’ultima maglia il prodotto del settore giovanile del Brescia Mangraviti pare in vantaggio sull’esperto Belotti, uno dei pochi superstiti della passata stagione. Qualora venisse recuperato Polverini, l’ex Pisa dovrebbe partire dalla panchina.

Sulla corsia destra si muoverà il congolese Sedrick Kalombo, arrivato in prestito dalla Salernitana, a sinistra invece toccherà al romano Andrea Zanchi. Il compito di dettare i ritmi della manovra piacentina toccherà Daniel Ledesma, per anni bandiera e capitano della Lazio. Ai lati del mediano argentino, ma di passaporto italiano dato che conta una presenza nella nostra nazionale, agiranno il viareggino Remedi, lo scorso anno alle dipendenze di Favarin in quel di Gavorrano e Sicurella. Il cambio a centrocampo è Giulio Sanseverino. In attacco la coppia Filippo Scardina-Angelo Nolè è un buon mix tra forza fisica e rapidità.

Pro Piacenza-Lucchese sarà diretta da Ermanno Feliciani di Teramo, coadiuvato dagli assistenti Veronica Vettorel di Latina e Davide Stringini di Avezzano.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


il casone


scopri la Q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Directo Responsive Web


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


venerdì, 16 novembre 2018, 17:44

La Berretti in casa contro il Siena. La Juniores Femminile a Pontedera

Il fine settimana del settore giovanile della Lucchese si apre con il derby della Berretti, sabato pomeriggio alle 14,30 all’Acquedotto contro la Robur Siena. I ragazzi di mister Marco Vannini vengono dalla bella prestazione di sette giorni fa contro il Pisa e l’obbiettivo è quello di riconfermarsi


venerdì, 16 novembre 2018, 17:43

Lucchese, Moriconi lancia sos campi per il settore giovanile: “Mancano le strutture per il nostro vivaio”

Al termine della consueta conferenza stampa che anticipa i match di campionato, il patron della Lucchese Arnaldo Moriconi si è presentato davanti ai giornalisti presenti per lanciare un appello riguardante l’esiguo numero di strutture di cui dispone il settore giovanile della Pantera


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 16 novembre 2018, 14:04

Altra corsa, altro derby. Favarin: “Domenica sarà fondamentale l’approccio al match”

Il tecnico pisano ha presentato il derby, il quinto sulla strada della Lucchese, contro una Robur Siena partita con il freno a mano tirato in questo primo scampolo di stagione. I bianconeri, comunque, sono una compagine di rango: servirà una grande Pantera per riprendere quel convincente cammino interrotto dal k.o.


venerdì, 16 novembre 2018, 08:48

Siena, dopo l’illusione del ripescaggio in B è dura riadattarsi all’inferno della Serie C

La Lucchese dovrà essere brava a resettare l’immeritato k.o. maturato nel derby per antonomasia contro il Pisa poiché al Porta Elisa, calcio d’inizio domenica alle 18.30, arriva un’altra formazione che ha sì ambizioni di alta classifica ma non è partita con il piede giusto. Stiamo parlando del Siena


mercoledì, 14 novembre 2018, 15:43

Lucchese - Robur Siena: ecco come acquistare i biglietti

La A.S. Lucchese Libertas informa che la prevendita dei biglietti per assistere alla partita Lucchese-Robur Siena, in programma domenica 18 novembre alle ore 18.30 presso lo Stadio Porta Elisa di Lucca, è attiva sul circuito Go2


martedì, 13 novembre 2018, 17:56

Alberto Casella riconfermato a capo degli osservatori del settore giovanile rossonero

Nei giorni scorsi si è tenuta la prima riunione alla presenza del direttore generale del settore giovanile Elena Bruno, del responsabile Maurizio Gherardini e dei vari osservatori capeggiati da Alberto Casell