Anno 7°

giovedì, 20 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

Una buona ripresa della Lucchese non basta a superare il Gozzano

domenica, 10 febbraio 2019, 14:50

di michele masotti

0-0

Lucchese (4-3-1-2): Falcone, Lombardo, Martinelli, Gabbia e Favale; Greselin (53’ De Vito), Mauri e Zanini; Provenzano; Bortolussi e Sorrentino (73’ Isufaj) A disposizione:Scatena, Bacci, Madrigali, Bernardini, Santovito, Di Nardo, Palmese, Strechie e De Feo Allenatore: Giovanni Langella (Favarin in tribuna poiché squalificato)

Gozzano (3-5-2): Casadei, Gigli, Emiliano e Magraviti; Petris (81’ Rizzo), Graziano (73’ Secondo), Messias, Gemelli e Evan’s; Rolfini (59’ Carletti) e Palazzolo (81’ Bruschi) A disposizione: Viola, Manè, Acunzo, Bruzzaniti, Tordini, Addiego Mobilio, Grossi e Libertazzi Allenatore: Carlo Caramelli (Soda in tribuna poiché squalificato)

Arbitro: Valerio Maranesi di Ciampino (Assistenti Tinello di Rovigo e Ferrari di Rovereto)

Note: calci d’angolo 6-5. Espulso al 51’ Martinelli Ammoniti Mauri, Petris, Gemelli, Bortolussi e Rolfini. Recupero 2’ e 3’.Prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio in memoria per i 10 calciatori giovanili del Flamengo morti in un incendio scoppiato in un centro giovanile di Rio de Janeiro.

Primo 0-0 casalingo di una Lucchese che ha giocato per quasi tutta la ripresa con un uomo in meno. Dopo un primo tempo sottotono la Pantera, entrata nella settimana decisiva per il suo futuro, ha tirato fuori gli artigli dovendo vedersela contro un avversario roccioso e con l’arbitraggio di Maranesi. A livello di classifica, per quello che può contare, i ragazzi di Favarin salgono a 20 punti raggiungendo l’Olbia, sconfitta in casa dal Cuneo, Albissola e Pistoiese, impegnate nei match delle 18.30 rispettivamente a Piacenza e Pisa.

Con la Lucchese 2018-2019, soprattutto in ambito extracalcistico, non ci si è fatti mancare nulla: e così, la caduta di alcuni calcinacci della copertura della tribuna laterale ha costretto l’intervento dei vigili del fuoco. Dopo un primo sopralluogo, in realtà sono continuati per buona parte della frazione inaugurale, si è deciso di spostare i possessori di un biglietto per la tribuna laterale in gradinata.

Langella, che per la prima volta fa le veci dello squalificato Favarin, opta per l’ormai classico 4-3-1-2. La novità principale riguarda la panchina per Gianmarco De Feo, a cui viene preferito Sorrentino. Il compito di innescare le due punte tocca ad Alessandro Provenzano: confermato il terzetto di centrocampo con Mauri, Zanini e il rientrante Greselin. Soda, sostituito a sua volta da Caramelli, decide di optare per un 3-5-2, rinunciando al trequartista Bruschi, arrivato dall’Arezzo dopo lo scambio con Rolando. Il tandem offensivo è composto da Rolfini e da Palazzolo. Titolari Messias, Evan’s e Petris, promessi sposi nell’estate 2019 al Crotone. Tempo di battere il calcio d’inizio che gli ospiti, accompagnati a Lucca da cinque tifosi, sfiorano subito il gol con un diagonale di Rolfini respinto da Falcone. Tra un controllo e l’altro dei pompieri la partita scorre via in maniera anonima fino al 22’ quando Casadei devia in corner una velenosa punizione laterale di Mattia Lombardo.

Match che vive di sporadiche fiammate. Al minuto numero ventisei ripartenza di marca Gozzano con Evan’s che pennella per l’accorrente Petris la cui conclusione termina sopra la traversa. È lultima occasione di 45’ davvero da sbadigli. La Pantera parte bene nella ripresa ma al 48’ inizia lo show del direttore di gara. Dapprima Maranesi non concede un solare rigore per il fallo di mano di Graziano sul cross di Lombardo. Sul successivo calcio d’angolo il fischietto romano espelle, non si sa per quale motivo, Martinelli. Espulsione cervellotica anche a detta dei giocatori piemontesi. Non pago Maranesi nega un altro clamoroso rigore per lo sgambetto di Emiliano su Bortolussi, pronto a correggere in rete l’incerta trattenuta di Casadei sul tiro di Sorrentino. Anche l’assistente Tinello partecipa attivamente al festival degli orrori arbitrali, non segnalando la manata di Messias ai danni di Mauri. Anzi, dopo un conciliabolo con Maranesi, la scelta arbitrale ricade nell’ammonire per proteste Bortolussi. Langella corre subito ai ripari inserendo De Vito per Greselin. Seppur in inferiorità numerica, la Lucchese attacca a testa bassa. Il Gozzano, dal canto suo, allenta la pressione con un rasoterra di Carletti che Falcone devia fuori. Ancora più ghiotta è la chance che capitan Emiliano, salito in area locale, cestina alzando di testa da sotto misura.

Al 73’ dentro Isufaj per Lorenzo Sorrentino. A cinque giri di orologio dal termine Casadei salva la sua porta respingendo con il corpo la botta a colpo sicuro di Zanini. Al 87’ il destro di Bortolussi, deviato da Emiliano, sibila il palo alla sinistra di Casadei. Nei tre di recupero non accade nulla. Tredicesimo pareggio stagionale per i rossoneri, costretti quest’oggi a vedersela contro l’ennesimo discutibile arbitraggio, come se non bastasse la profonda crisi societaria ad attanagliare i ragazzi di Favarin. Mercoledì la Lucchese, che nel finale ha raccolto l’applauso della Curva Ovest, sarà di scena ad Arzachena.


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


il casone


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Directo Responsive Web


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


giovedì, 13 giugno 2019, 16:27

Ghirardi: "Con la morte nel cuore mi sono vista costretta a rassegnare le dimissioni"

Riceviamo. e pubblichiamo, la lettera di dimissioni di Marcella Ghirardi da segretaria della Lucchese


giovedì, 13 giugno 2019, 12:55

La medaglia della città alla Lucchese

La città di Lucca rende omaggio alla Lucchese dopo l'impresa dei play out. Alla squadra di calcio locale sarà infatti assegnata la medaglia della città. La decisione è stata resa nota nell'odierna seduta della conferenza dei capigruppo. Il riconoscimento sarà consegnato nella seduta del consiglio comunale del prossimo 20 giugno


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 12 giugno 2019, 22:07

Lucchese, l’imprenditore interessato al club è Josef Ferrando

Al termine delle 48 ore dell’ultimatum indicato dall’avvocato Angelo Massone (nella foto), a Palazzo Orsetti è andato in scena l’incontro tra l’assessore allo sport Stefano Ragghianti e Josef Ferrando, imprenditore nel settore delle materie plastiche che sarebbe disposto a rilevare la Lucchese


martedì, 11 giugno 2019, 14:53

Salvezza Lucchese, la felicità di Favarin: “Siamo stati più forti di tutto e tutti”

Per condurre nel porto della permanenza in C la nave rossonera, costretta a veleggiare sotto una continua tempesta societaria, solo un comandante come Giancarlo Favarin, assieme al vice Giovanni Langella, al ds Obbedio e al suo staff tecnico, poteva compiere tale impresa.


lunedì, 10 giugno 2019, 00:05

Lucchese, l’abbraccio dei tifosi nella notte del Porta Elisa

Come l’omerico Ulisse, tornato nella sua Itaca dopo aver affrontato e sconfitto innumerevoli nemici, la Lucchese, al termine di una stagione romanzesca, si è goduta l’affetto e il calore degli oltre mille tifosi presenti sul prato del Porta Elisa


domenica, 9 giugno 2019, 12:47

Lucchese, la squadra arrivata in città accolta dai tifosi

Il pullman dei rossoneri è arrivato allo stadio dove ha ricevuto un primo, caloroso abbraccio da una città intera. Fotogallery