Anno 7°

giovedì, 23 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

Obbedio e Langella celebrano l’orgoglio rossonero

sabato, 9 marzo 2019, 18:22

di michele masotti

In sala stampa, arrivati dopo una lunga intervista con l’emittente pisana Canale 50, il direttore sportivo Antonio Obbedio e il tecnico Giovanni Langella hanno dato il giusto e meritato risalto alla prestazione sciorinata dalle 11 pantere. 95’ minuti nei quali la Lucchese ha dimostrato una qualità di gioco, una compattezza mentale che sono una merce rara per un gruppo che deve fare i conti una situazione societaria, sportivamente, davvero drammatica.

“Negli ultimi venti metri non abbiamo avuto la cattiveria giusta per vincerla. Isufaj, autore di una bella prova, è un classe 1999 che deve fare esperienza come si è visto sull’azione iniziale. Fa parte di un suo percorso di crescita - è l’incipit di Obbedio, che poi analizza l’andamento l’esito - Abbiamo subito i 20 minuti iniziali del Pisa, andato vicino al gol dopo il fallo subito da Martinelli. Siamo cresciuti con il passare del match, prendendo confidenza e rischiando di vincere. Il pareggio penso che sia il risultato più giusto. Faccio fatica ad indicare un giocatore che vada sotto la sufficienza: tutti si meritano un voto alto. Falcone ho tolto il pallone dell’incrocio dei pali, la nostra giovane linea difensiva ha risposto colpo su colpo, Bernardini sta crescendo mentre davanti hanno rotto il “gps”. Isufaj e Bortolussi hanno corso tantissimo. De Feo ha passato un brutto periodo, ma ultimamente sta ritornando ai suoi livelli. Gianmarco ha accusato più di tutti la spiacevole situazione che si è creata. Nessuna novità a livello societario: per Kabashi non abbiamo avuto ancora una risposta. Ribadisco che fino a Siena ci arriviamo, poi dal 20 marzo in poi non sappiamo quale sarà il nostro futuro. La squadra vuole arrivare al 4 maggio, sebbene abbia fatto la messa.”

Obbedio ha riconosciuto l’aiuto fornito dall’amministrazione comunale per delle questioni quotidiane.

“L’assessore Ragghianti ci ha dato una grossa mano con lo studio Morgantini che ha fatto le buste paghe, aspettando anche loro nei prossimi giorni qualcosa di positivo - ha chiosato Obbedio - Ringrazio il gestore del campo della luce del gas, che ha spostato in avanti la data del distacco. Oltre ai tifosi, c’è qualcuno che alla Lucchese vuole andare bene. Se arriveremo al 4 maggio, sarà stato possibile grazie a loro, allo staff che” si è creato e che ci segue giornalmente.”

La parola è passata a Giovanni Langella, alla prima da capo allenatore in uno stadio che avrebbe dovuto essere il suo, assieme a Favarin, nella stagione 2015-2016 prima che la gestione targata Lucchesi non optasse per Gattuso.

“Venire qui e fare una prestazione importante nelle condizioni in cui siamo noi non era da tutti - ha affermato Langella - Questi sono dei ragazzi che hanno i “controcoglioni” che sta dimostrando alla squadra e alla tifoseria. Mi sto vergognando per tutti coloro che hanno permesso quello che stiamo subendo. Il sabato è la cosa più bella che c’è; lo meritano tutte quelle che ci sostengono. Sapevamo che il Pisa poteva calare nel finale; purtroppo l’unico rammarico che abbiamo è aver peccato nell’ultimo passaggio sui contropiedi.”

 


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


il casone


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Directo Responsive Web


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


martedì, 21 maggio 2019, 17:53

Lucchese, concesso il concordato preventivo

Adesso i rappresentanti della Pantera, sempre presieduta da Aldo Castelli, avranno 60 giorni di tempo per presentare, oltre al piano di risanamento concordatario che sarà presentato dal professor Eugenio D'Amico, di trovare le risorse economiche necessarie per evitare il terzo fallimento nel giro di 11 anni


martedì, 21 maggio 2019, 17:40

Cuneo - Lucchese: ecco come acquistare i biglietti

La prevendita dei biglietti per la gara di ritorno del primo turno playout, Cuneo – Lucchese, è attiva sul circuito Do It Yourself. Oltre al sito per le prevendite online, è disponibile il nostro call center al numero 06-0406


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 20 maggio 2019, 20:57

Lucchese, una storia all'asta: tutto pronto per l'evento di mercoledì 22 maggio

Tutto pronto al bar La pecora nera per "Lucchese, una storia all'asta", l'evento benefico a favore di Anffas Lucca e della squadra di calcio della Lucchese, in programma mercoledì 22 maggio alle 18


sabato, 18 maggio 2019, 21:23

L’analisi dei protagonisti di Lucchese-Cuneo: “Vinto il primo tempo, ora testa al ritorno”

I 1883 spettatori dal Porta Elisa, fatta ovviamente eccezione per i 15 provenienti da Cuneo, hanno assistito all’ennesima grande prova, un mix perfetto di carattere e organizzazione tattica, sciorinata da questa Lucchese versione 2018-2019


sabato, 18 maggio 2019, 18:27

Lucchese, preziosa vittoria nell’andata dei play-out contro il Cuneo

Sul “ring” del Porta Elisa la Lucchese si aggiudica con il più classico dei risultati, 2-0, il primo round dei play-out del girone A al cospetto del Cuneo


venerdì, 17 maggio 2019, 14:54

Vigilia di Lucchese - Cuneo, atto I dei play-out. Favarin: “Ci aspetta una partita combattuta”

Il conto alla rovescia per l’andata del primo turno dei play-out, calcio d’inizio in programma per le 18.00 di domani, è ormai agli sgoccioli; la Lucchese, accompagnata dal suo encomiabile popolo, è pronta per affrontare il Cuneo, altra compagine flagellata dalle penalizzazioni per i noti problemi societari