Anno 7°

giovedì, 21 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

Lucchese, arriva la prima vittoria: Savona al tappeto e Monaco rinforza la sua panchina

domenica, 13 ottobre 2019, 15:07

di michele masotti

1-0

Lucchese (3-4-1-2): Coletta, Ligorio, Benassi e Visibelli;Pardini (69’Bartolomei), Cruciani, Presicci (69’Lucarelli) e Nannelli; Vignali (79’Lici); Falomi (58’Bitep) e Gueye (83’Dinelli) A disposizione: Marinca, Papini, Belli e Tarantino Allenatore: Francesco Monaco

Savona (3-5-2): Vettorel, Castellana, Tissone e Ghinassi; Dinane (55’Marchio), Fricano (83’Buratto), Di Sabato, Lazzaretti (90’Amabile) e Pertica (79’Giovannini); Tripoli (83’Siani) e Vita A disposizione: Guadagnin, Albani, Lo Nigro e Shekiladze Allenatore: Sandro Siciliano

Arbitro: Abdoulaye Diop di Treviglio (Assistenti Festa di Barletta e Abbinante di Bari)

Marcatore: Cruciani su rigore al 66’

Note: Calci d’angolo 6-2. Espulsi al 77’Lucarelli per fallo di reazione e al 85’ Ghinassi per doppio giallo. Ammoniti Pertica, Gueye, Vita e Falomi. Recupero 0’ e 5’.

Con un cuore, carattere e solidità difensiva la Lucchese supera 1-0 il Savona, con Siciliano in procinto di essere esonerato, e prova a gettarsi alle spalle il complicato avvio di campionato. A spaccare l’equilibrio al Porta Elisa è stato l’ingresso in campo di Jonathan Bitep: il classe 1997, entrato al posto di uno spento Falomi, si è procurato il penalty decisivo e fatto salire la squadra. È la vittoria di una rosa che, al di là di alcuni limiti, ha dimostrato di far quadrato in questo momento e di essere con Francesco Monaco. Buono anche l’esordio di Coletta, attento nelle uscite così come nell’unica occasione in cui è stato chiamato in causa.

Lucchese-Savona assomiglia tanto ad un’ultima spiaggia per i due allenatori, Monaco e Siciliano. Schemi speculari per le due contendenti: inedito 3-5-2 per la Pantera, 3-4-1-2 per gli striscioni. Senza Nolè, Meucci, Remorini e Panati, il trainer locale lancia dal primo minuto l’ultimo arrivato Coletta tra i pali e vara una difesa tutta over con Ligorio, Benassi e Visibelli. Sugli esterni spazio agli under Pardini e Nanelli mentre è l’ex Gueye, lo scorso anno in forza nella juniores nazionale dei liguri, ad affiancare Falomi. Tra gli ospiti, privi di Rossini, D’Ambrosio e Obodo, Siciliano punta in attacco sulla vena di bomber Tripoli, già a quota, e sull’ex di turno, così come Shekiladze e Buratto, Vita. Sono circa i 50 tifosi giunti al Porta Elisa dalla Liguria. “Non vogliamo la Serie A ma il cuore, grinta e umiltà” recita lo striscione esposto in curva Ovest.

Migliore rispetto alle precedenti uscite l’approccio al match dei rossoneri, pericolosi al 9’ con la deviazione volante di Visibelli che non inquadra lo specchio della porta. Partita che si dipana su dei ritmi blandi, segnale di come la posta in palio sia pesante. La noia del Porta Elisa viene interrotta al minuto numero ventotto quando un errato disimpegno di testa di Cruciani libera al tiro Tripoli che spara alto. Altra fiammata del Savona con una ripartenza imbastita dall’ex Varese e Ascoli e conclusa dal destro a giro fuori bersaglio di Vita. Tra le fila della Pantera, che ha corso pochissimi rischi dietro, si segnala la vivacità e l’abilità di saltare il diretto avversario sulla destra di Nannelli. Diop manda al riposo Lucchese e Savona senza concedere nemmeno un minuto di recupero.

Ripresa che si apre con il destro dalla distanza di Fricano che sfiora l’incrocio dei pali. Altro rischio per la porta di Colella al 51’. Su un rilancio dalle retrovie Visibelli scivola, Tripoli verticalizza per Vita che sceglie la soluzione di precisione non creando particolari problemi all’ex Picerno. Inizia il valzer dei cambi con Marchio per Dinane e Bitep per un Falomi che non si è mai reso pericoloso. L’ex attaccante del Ponte a Moriano si procura con forza e astuzia un calcio di rigore al 63’prendendo il tempo a Ghinassi. Decisione contestata dai liguri, fatto che sta dagli undici metri Cruciani spiazza Vettorel e sblocca il punteggio. Manata del capitano ospite che poteva essere punita, regolamento alla mano, con il cartellino rosso. Monaco inserisce forze fresche con Lucarelli e Bartolomei; debutto in D per il classe 2001. La partita del difensore livornese soltanto otto minuti. Dopo aver subito una brutta entrata di Vita, il classe 1999 pensa di farsi giustizia da solo rifilando una manata all’attaccante ligure, ammonito nella circostanza, sotto gli occhi del guardalinee. Al minuto numero ottantaquattro bella parata di Colella sul tentativo di Vita. Parità numerica che viene ristabilita all’86 con Ghinassi che pesca il secondo giallo del suo pomeriggio.

Nei cinque minuti di recupero non accade niente da segnalare e la Pantera può festeggiare un successo che sa di liberazione e che auspichiamo possa rappresentare una decisa svolta per la Pantera. Domenica prossima la controprova sarà attesa in casa dei genovesi del Ligorna.

Foto di Giacomo Mozzi


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


il casone


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Directo Responsive Web


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


mercoledì, 20 novembre 2019, 18:42

Insulti razzisti, ecco la versione dei rossoneri in campo

Raggiunto telefonicamente da La Gazzetta di Lucca, il tecnico della Lucchese Vito Graziani fornisce la versione arrivata dal manto erboso, direttamente dalla voce dei suoi giocatori e da quelli dei neroverdi


mercoledì, 20 novembre 2019, 18:08

Squalifica per motivi razziali, Lucchese prende le distanze

In seguito alla squalifica per 10 giornate inflitta per motivi razziali a un proprio tesserato della formazione Juniores, la Lucchese prende in modo netto e totale le distanze dall'accaduto


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 20 novembre 2019, 14:42

Lucchese-Fezzanese: info su prevendita

La prevendita dei biglietti per la partita Lucchese-Fezzanese in programma domenica 24 novembre alle ore 14,30 verrà effettuata ai botteghini del Porta Elisa lato tribuna coperta venerdì dalle 16 alle 19 e sabato dalle 10 alle 12


lunedì, 18 novembre 2019, 19:17

Lutto in casa rossonera, è morta la figlia di Michel Cruciani

A soli 5 anni e mezzo è morta Victoria, la figlia del giocatore Michel Cruciani. La piccola era nata prematura ed era andata incontro a diversi problemi di salute


domenica, 17 novembre 2019, 23:34

Lucchese, ascolta Cruciani e Coletta: “Non possiamo deconcentraci neppure per un secondo”

Nella piccola sala stampa del “Buon Riposo” sono in diversi tra i protagonisti di un bel derby a presentarsi davanti ai taccuini e microfoni dei giornalisti. In casa rossonera se il ds Daniele Deoma vede il bicchiere mezzo pieno parlando di “9-10 palle gol create dalla Pantera”


domenica, 17 novembre 2019, 14:55

Lucchese, occasione sprecata al Buon Riposo, il Seravezza recupera dal doppio svantaggio

Il primo confronto diretto della loro storia di Seravezza-Lucchese è stato un condensato di emozioni, sano agonismo e duelli rusticani