Anno 7°

giovedì, 6 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

Partenza a rilento per l’ambizioso Savona dei milanesi

venerdì, 11 ottobre 2019, 19:01

di Michele Masotti

Con le spalle al muro dopo la sconfitta di Casale Monferrato e con una classifica resa ancora più desolante dal successo nel recupero del Ligorna (4-3 sulla Lavagnese), i rossoneri sono terzultimi con quattro punti in compagnia del Verbania, la Lucchese si ritrova ad affrontare una compagine come il Savona, reduce a sua volta con un primo scorcio di stagione non in linea con gli obiettivi societari, con gli uomini contati. Francesco Monaco, il cui futuro sulla panchina della Pantera passerà verosimilmente da questo confronto, dovrà rinunciare allo squalificato Panati e agli infortunati Remorini, Meucci e Nolè. In dubbio Tarantino mentre dovrebbe essere arruolabili per la panchina Lici e Bartolomei. Il tecnico pugliese, che tra i pali schiererà l’ultimo arrivato Jacopo Coletta (terzo portiere over della rosa: un primato alquanto singolare e difficilmente eguagliabile in tutta la Serie D nda), sarà costretto a reiventarsi la mediana visto che potrà contare soltanto su Presicci e Cruciani, con quest’ultimo che è stato uno dei pochi a salvarsi in terra piemontese. L’ostacolo, come detto, non sarà dei più agevoli poiché gli “striscioni”, al netto delle assenze dei vari Obodo e del georgiano Shekiladze (uno dei tre ex rossoneri), possono contare su una rosa esperta e profonda. Per questo motivo stonano gli 8 punti totalizzati in sei uscite dalla squadra di Siciliano che nelle gare esterne ha raccolto soltanto un pareggio e con cinque lunghezze da recuperare sulle battistrada Prato e GhiviBorgo.

In estate il Savona ha vissuto un passaggio al timone societario: al posto di Cristiano Cavaliere è subentrato il maceratese Roberto Patrassi, ex dirigente del Milan e referente di una cordata milanese. I liguri, fondati nel 1907, hanno toccato il punto più alto della loro ultracentenaria storia disputando la Serie B versione 1966-1967, subito persa nonostante l’apporto di un certo Pierino Prati che di lì a poco avrebbe fatto le fortuna del Milan di Nereo Rocco. Dopo quella puntata il Savona si è barcamenato tra la terza serie nazionale e i campionati dilettantistici arrivando a militare pure in Promozione. Il bilancio dei 17 match andati in scena al Porta Elisa parla di nove vittorie della Lucchese, quattro pareggi e altrettanti successi liguri, l’ultimo dei quali risale alla prima giornata della Serie C2 edizione 1982-1983. Savona che si impose 2-1 grazie alla doppietta di Carlo Petrini, grande accusatore del pallone italiano con alcuni sui libri denuncia, alla quale rispose parzialmente Ramagini. Risale al 22 novembre 2015, girone A di Lega Pro, il 2-0 firmato Monacizzo e Pozzebon che regalò i tre punti alla formazione allora guidata da Giovanni Lopez. Nello scorso campionato i biancoblu hanno chiuso il campionato al terzo posto nel girone A stravinto dal Lecco.

La fotografia dell’incertezza tattica che ruota attorno agli striscioni è immortalata dai sei schemi cambiati in altrettante gare da mister Siciliano. Probabilmente gli striscioni adotteranno al Porta Elisa il canonico 4-4-2. I pali della porta ligure saranno difesi dall’under Guadagnin, un classe 1999 che conosce la categoria avendola già disputata con le maglie di Lecco e Trento. Come terzino sinistro giocherà Marchio, a destra spazio all’ex Cuneo e Piacenza Castellana mentre al centro della difesa solo lo svizzero Rossini, trascorsi per lui con Sassuolo, Sampdoria e Albissola, è certo della maglia da titolare. Per affiancarlo Ghinassi pare essere in vantaggio nel ballottaggio con Tissone. Sulla fascia sinistra di centrocampo si sta comportando egregiamente il classe 2001 e scuola Torino Leonardo D’Ambrosio; a destra dovrebbe essere confermato l’esperto Di Sabato, preferito a quell’Edgar Albani, prodotto del settore giovanile dell’Atalanta, che si allenò per due giorni ad inizio preparazione con la truppa rossonera prima di salutare tutti causa, ipse dixit, una nostalgia in salsa bergamasca. In mezzo campo saranno Lo Nigro e l’altro ex Matteo Buratto (14 presenze e 2 gol nella seconda parte della stagione 2017-2018), a meno che Siciliano non voglia ripetere l’esperimento Fricano, a dettare i tempi della manovra ligure. Davanti, con Shekiladze out e Vita (7 partite con la Lucchese nella prima metà dell’annata 2015-2016) in forse, Siciliano schiererà il classe 2001 Giovannini con l’esperto Tripoli. La seconda punta palermitana, forte dei suoi cinque centri, sarà l’osservato speciale dalla difesa rossonera.

Lucchese-Savona sarà arbitrata da Abdoulaye Diop di Treviglio, coadiuvato dagli assistenti Festa di Barletta e Abbinante di Bari.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

il casone

auditerigi

toscano

Directo Responsive Web

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


martedì, 4 agosto 2020, 20:37

Lucchese confermati i quattro giovani Nannelli, Papini, Pardini e Fazzi

Diego Bartolomei, Filippo Fazzi, Giovanni Nannelli, Federico Pardini e Lorenzo Pardini sono pronti a fornire il loro contributo in quello che sarà il loro torneo d’esordio in C


mercoledì, 29 luglio 2020, 14:10

Lucchese, presentata la documentazione richiesta: grande ottimismo per l’utilizzo del Porta Elisa

I vertici societari della Lucchese, rappresentati dal presidente Bruno Russo, dall’amministratore delegato Alessandro Vichi e dal direttore generale Mario Santoro, hanno annunciato di aver inviato la documentazione richiesta dalla Co.vi.soc per prendere parte al prossimo campionato di Serie C


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 24 luglio 2020, 16:36

Giorgio Lionetti resta in rossonero: accordo tra il centrocampista e la società

La Lucchese 1905 annuncia con soddisfazione il prolungamento del rapporto professionale con Giorgio Lionetti, centrocampista classe ’98 dall’indiscusso valore tecnico e dalla indubbie prospettive di crescita


mercoledì, 22 luglio 2020, 16:12

Lucchese, ufficiale il rinnovo di contratto di Matteo Meucci

Diventano quattro gli over che vestiranno ancora la casacca della Lucchese che hanno contributo al pronto ritorno in C sancito un mese fa. A Coletta, Cruciani e capitan Benassi si è aggiunto Matteo Meucci, vero e proprio jolly che Monaco ha impiegato, ottenendo sempre egregie risposte, in più ruoli


venerdì, 17 luglio 2020, 17:55

Lucchese, scrupolosi lavori di cura e manutenzione all'Acquedotto in vista della stagione calcistica

Proseguono scrupolosi e incessanti i lavori di cura e manutenzione ai campi e alle strutture dell'impianto sportivo dell'Acquedotto sotto la supervisione della società rossonera


giovedì, 2 luglio 2020, 22:15

Lucchese, presentati gli allenatori del settore giovanile: cinque squadre ai nastri di partenza

Cinque squadre al via, la new entry rispetto alle impressioni della vigilia sono i Giovanissimi B regionali, staff tecnici preparati e tanto entusiasmo per ricostruire un settore giovanile che, per tutti gli anni 90’ e i primi 2000’, è stato uno dei fiori all’occhiello del club