Anno 7°

mercoledì, 3 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

Lucchese, passi avanti sullo stadio: Aurora Immobiliare Srl presenterà il progetto di fattibilità

martedì, 10 dicembre 2019, 16:58

di michele masotti

Parallelamente alla brillante risalita in classifica intrapresa da due mesi a questa parte, balzando dalla soglia della zona play-out al secondo posto, la Lucchese realizza un importante gol per quanto concerne il futuro del Porta Elisa. Nel corso della conferenza stampa odierna, i vertici del club, Bruno Russo, Mario Santoro e Alessandro Vichi, hanno illustrato le tappe di avvicinamento alla ristrutturazione dello stadio, avvalendosi della collaborazione di Aurora Immobiliare Srl, studio di architettura che ha già seguito la progettazione del “Benito Stirpe” di Frosinone e del moderno centro sportivo dove si allenano le formazioni giovanili del team ciociaro. Nel progetto, che sarà presentato entro marzo 2020, si prevede uno stadio con una capienza da 16mila posti, tutti coperti, attorno ruoterà una vera e propria cittadella dello sport. Una prospettiva particolarmente interessante, non soltanto sotto il profilo meramente calcistico, ma anche per tutta l’area adiacente.

Le principali attività svolte da Aurora Immobiliare hanno riguardato studi di fattibilità, gestione e sviluppo di nuovi progetti immobiliari. Il presidente Bruno Russo, ben conscio che si tratta solo dell’inizio un percorso di straordinaria importanza per il futuro della Lucchese, non ha nascosto la sua soddisfazione.

“Lo stadio per noi rappresenta la priorità per far sì che questo progetto abbia un futuro.”- ha dichiarato il numero uno del club- “Assieme agli imprenditori, artefici della ripartenza del calcio a Lucca, abbiamo compiuto dei passi da gigante riguardanti la ristrutturazione del Porta Elisa d’intesa con l’amministrazione comunale che ringrazio a nome della società. Sono passati pochi mesi da quando la Lucchese era quasi scomparsa dalla mappa del calcio italiano e con uno stadio inagibile: adesso la realtà è fortunatamente ben diversa. Abbiamo firmato un accordo con una società immobiliare che presenterà, entro marzo 2020, un progetto di fattibilità, piano finanziario e un piano di massima sul Porta Elisa. Questa deve essere la base per garantire un grande futuro alla Pantera. Siamo orgogliosi, oltre che per i recenti risultati della squadra, di come stiamo lavorando su questo fronte.”

La scelta di affidarsi all’esperienza diAurora Immobiliare Srl, capitanata da Antonio Ciufarella, è stata fatta in virtù di una segnalazione di un gruppo di imprenditori che sostengono la Lucchese. “Abbiamo cercato gente esperta della materia, sia sotto il profilo finanziario che progettuale.” – ha proseguito Russo- “Aurora ha curato la ristrutturazione del Benito Stirpe di Frosinone, uno stadio veramente moderno. La nostra è un’idea ambiziosa: ci auguriamo che un giorno la realizzazione di questo progetto possa far sì che la Pantera non viva altri momenti travagliati come quelli vissuti recentemente. In base alla percentuale della popolazione di Lucca, l’afflusso attuale allo stadio onestamente è basso. Qualora potessimo disporre di uno stadio più moderno, sono certo che il trend si invertirebbe.”

Sulla stessa lunghezza d’onda si è posto il direttore generale Mario Santoro, deus ex machina della ripartenza rossonera.

“Quando abbiamo iniziato questa avventura, molto di cuore, lavorare sullo stadio è sempre stato in cima ai nostri pensieri.” – ha dichiarato Santoro- “Quello di ieri rappresenta solo il primo passo; per quello che ci contraddistingue, dico umilmente che potrebbe essere un passo di svolta per tutta l’area adiacente al Porta Elisa. Mi unisco ai ringraziamenti di Bruno rivolti all’amministrazione comunale, dal sindaco Tambellini a tutti i suoi componenti. Sono certo che ci sarà un’interlocuzione continua tra comune e Aurora Immobiliare. Miriamo a realizzare uno stadio sostenibile senza costi faraonici. Questa è la direzione possibile per poter fare calcio in maniera seria e sostenibile come Lucca.”

Alessandro Vichi, amministratore delegato della Lucchese, ha seguito e sta monitorando costantemente gli sviluppi di questa situazione.

“La sussistenza della Lucchese e rimettere a norma l’impianto del Porta Elisa sono due grandi esigenza. Quello che ci auguriamo possa concretizzarsi, va oltre il semplice aspetto sportivo.” – ha affermato l’ex presidente del Bagni di Lucca- “Sarà uno stadio che la cittadinanza potrà godere dei servizi durante tutto l’arco della settimana. Vogliamo realizzare una cittadella dello sport. I tempi dovranno essere accelerati al massimo; entro il mese di marzo andrà presentato il progetto di fattibilità con allegato il business plan del piano urbanistico. Dovremo capire se sarà quello definitivo o se sarà necessario qualche ritocco. Marchi e Tani, dirigenti del comune di Lucca, hanno dato la loro ampia disponibilità per lavorare giorno e notte. Gli imprenditori sono molto vicini a questo progetto; due di loro erano ieri presenti in rappresentanza del gruppo. Siamo in ottime mani. Ogni evoluzione del progetto sarà resa nota agli organi di stampo. Esercizi commerciali presenti? Posso solo dirvi che non saranno presenti catene di grandi distribuzione. La struttura stadio rimarrà in possesso della nostra concessione.” – ha concluso Vichi.

I presupposti per vedere realizzato un progetto che potrebbe imprimere una decisa svolta al futuro della Lucchese ci sono tutti. Ora non resta che il progetto si concretizzi, per la soddisfazione di tutti i tifosi della Pantera e dell’intera città.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

il casone

auditerigi

toscano

Directo Responsive Web

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


mercoledì, 27 maggio 2020, 22:59

In vendita le maglie della promozione rossonera in serie C

Avere in casa una maglia ufficiale della Lucchese, una di quelle indossate durante il campionato di serie D dai ragazzi di mister Monaco che hanno conquistato la promozione in serie C al primo tentativo. Un sogno per tanti tifosi, che adesso la società rossonera rende realizzabile


lunedì, 25 maggio 2020, 22:29

Vendute in appena tre ore oltre 1000 mascherine rossonere anti Covid-19

Un successo enorme, che va al di là delle più rosee aspettative della Lucchese e che testimonia l'entusiasmo della città verso la squadra protagonista di una stagione esemplare conclusa con la promozione in C


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 25 maggio 2020, 22:24

Una corona di fiori in piazza San Michele in Foro per ricordare i 115 anni dalla fondazione della Lucchese Libertas 1905

Questo pomeriggio su iniziativa della Giunta e del Consiglio comunale il sindaco Alessandro Tambellini ha deposto una corona di fiori in ricordo della fondazione della Lucchese Libertas 1905 allo storico negozio Marzetto dietro il coro di San Michele


sabato, 23 maggio 2020, 12:58

Arrivano le mascherine rossonere per proteggersi dal Covid-19

Erano molto attese dai tifosi e adesso è finalmente giunto il momento di poterle comperare e indossare. Comode, leggere, performanti, lavabili e ovviamente certificate, saranno in vendita da lunedì 25 maggio al Lucchese Point


venerdì, 22 maggio 2020, 19:31

Consiglio Lnd, Lucchese soddisfatta: "Contenti per esito riunione"

C'è una comprensibile soddisfazione nella sede della Lucchese 1905 dove il presidente Bruno Russo, il direttore generale Mario Santoro, il direttore sportivo Daniele Deoma e l'amministratore delegato Alessandro Vichi hanno accolto con un grande sorriso le proposte della Lnd


venerdì, 22 maggio 2020, 18:44

Lucchese C siamo: Sibilia propone la promozione per la prima in classifica

L’ufficialità arriverà il 28 maggio quando a Roma si terrà il Consiglio federale, ma di fatto la Lucchese e le altre otto prime della classe degli altri gironi di Serie D sono già in C. La Lega nazionale dilettanti proporrà alla Figc la promozione dei rossoneri e la retrocessione delle...