Anno 5°

lunedì, 18 giugno 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

Ce n'è anche per Cecco a cena

La Lucchese ceduta a Grassini, Paperon de Moriconi ha vinto la scommessa?

martedì, 13 marzo 2018, 22:47

di aldo grandi

Alle 20.40 in redazione è arrivato un breve comunicato della Lucchese Libertas 1905 con cui si annunciava la proposta irrevocabile e, quindi, definitiva di acquisto della società rossonera da parte di Lorenzo Grassini. Se le cose stanno come, effettivamente, pare che stiano, è imminente la firma del contratto definitivo con cui, finalmente, si metterà la parola fine a una vicenda che ha rasentato i contorni della farsa senza, fortunatamente, raggiungere quelli del dramma o, peggio ancora, della tragedia. Arnaldo de Paperoni, almeno di amare sorprese dell'ultim'ora, riuscirà, così, a rientrare in possesso dei soldi fin qui investiti - e sono tanti - nel sodalizio rossonero. Lo aveva detto, ci sta riuscendo ed è quasi un miracolo che nel calcio chi investe non finisca per rimetterci tutto. Attendiamo, comunque, l'evolversi degli eventi. Accanto a Grassini un dirigente sportivo, Fabrizio Lucchesi, già noto alle cronache sportive nazionali e con un pedegree tutt'altro che irrilevante. Si tratterà di vedere, adesso, che cosa accadrà all'interno della squadra oltreché della società. Resterà Giovanni Lopez fino a fine stagione? E Obbedio? Soltanto a fine contratto si potrà iniziare a tirare le somme di quanto sta avvenendo in questi giorni. Sicuramente Moriconi vorrà riavere gli 800 mila euro o giù di lì anticipati in tutto questo tempo e sarà interessante vedere anche come questi soldi rientreranno nelle sue tasche, ossia in quante mandate. I tifosi, a questo punto, potrebbero tirare un sospiro di sollievo e pensare che la Lucchese continuerà nella sua storia, ma proprio i trascorsi recenti ci hanno insegnato a non gioire prima di aver visto concretamente nero su bianco e anche qualcosa di più.

Grassini ha voluto con tutte le sue forze entrare nel calcio e lo ha fatto acquistando o, almeno, iniziando ad acquistare una gloriosa società come la Lucchese che appartiene ad una città altrettanto gloriosa e orgogliosa di sé, del suo passato, del suo presente e, soprattutto, del proprio futuro. Dovrà, quindi, il nuovo presidente dimostrare di aver voluto entrare nel mondo del calcio per fare calcio e non per altri proponimenti. Anche lo stesso Lucchesi è chiamato in causa e dovrà anche lui mostrare ciò che è capace di fare. Noi, se ci permettete, preferiamo attendere i fatti. Al momento, prendiamo atto dell'addio, per l'80 per cento, di Arnaldo Moriconi che, non dimentichiamo, ha salvato la Lucchese dall'ennesimo fallimento e ci auguriamo che le cose inizino a cambiare davvero. Ma in meglio.


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


bonito400


BF Cristiana Francesconi



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Ce n'è anche per Cecco a cena


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 14 giugno 2018, 23:21

Le contraddizioni esistenziali di una Sinistra schizofrenica e alla deriva

Tutti i nostri lettori sanno che il sindaco Alessandro Tambellini ha imposto il divieto di avere contatti con i giornalisti della Gazzetta di Lucca. Noi, come sempre, ci siamo strappati le vesti e i capelli per questo trattamento, salvo, poi, rasserenarci nel renderci conto che ci sono colleghi, in questa...


lunedì, 11 giugno 2018, 17:10

Si Salvi... ni chi può

Dopo anni e anni di ministri e capi di Stato incapaci di riuscire a far valere i propri diritti e a rispettare il volere e la sovranità popolari, ecco che Matteo Salvini, attuale ministro dell'Interno di un governo apertamente antisistema, raggiunge un primo, clamoroso e inaspettato successo.


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 10 giugno 2018, 01:42

Guerra civile o colpo di stato?

I mistificatori del Pensiero Unico Dominante stanno cominciando a mobilitarsi. Di fronte alla nascita di un governo apertamente nato contro il sistema, essi si ergono, con la scusa di combattere un risorgente, ma inesistente nazionalismo, a difensori degli organismi sovranazionali.


venerdì, 8 giugno 2018, 01:10

Arnaldo Moriconi, come vendere la Lucchese senza incassare nemmeno un euro

Francamente tutto questo entusiasmo intorno alla cessione della Lucchese Libertas non ci trova né concordi né, tantomeno, complici. E non certo perché non vorremmo, finalmente, una società solida, ambiziosa, consapevole. Semplicemente perché questa storia andata avanti per mesi e finita, ufficialmente, soltanto oggi, è un po' come il gioco delle...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 2 giugno 2018, 00:36

Prepariamoci alla guerra: la Sinistra farà appello all'antifascismo e all'antagonismo pur di far saltare il nuovo governo

E' accaduto a Lucca, figuriamoci se non si ripeterà a livello nazionale. Per vincere, infatti, alle ultime amministrative, i militanti della Sinistra hanno dovuto fare ricorso alla mobilitazione generale e allo spauracchio del fascismo e del razzismo incombenti.


mercoledì, 30 maggio 2018, 18:12

Ex campo Coni, una pista che fa schifo

Udite udite, questa mattina l'amministrazione Tambellini, in sede di commissione, si è accorta che l'impianto di atletica leggera alle Tagliate, ex campo Coni, 'non è degno'. Parole, queste ultime, pronunciate dall'assessore Ragghianti il quale, tuttavia, non è voluto andare oltre spiegando ai presenti indegno di chi o di cosa.