Anno 5°

lunedì, 23 aprile 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

Ce n'è anche per Cecco a cena

Entro il 19 i soldi sul conto di Arnaldo Moriconi o la Lucchese resta dov'è

domenica, 15 aprile 2018, 12:35

di aldo grandi

Mentre la Lucchese insegue i play-off e chissà che non ce la faccia a regalare questa sorpresa ai suoi tifosi, tiene banco la vicenda relativa all'ormai imminente acquisto della società rossonera da parte del sodalizio Grassini-Lucchesi. Arnaldo Moriconi, patron rossonero, ha concesso una ulteriore proroga di dieci giorni per cui, come tiene a precisare, non il 19, ma entro il 19 i soldi pattuiti dovranno essere versati con tanto di bonifico sul proprio conto. Siamo, quindi, agli sgoccioli di questa vicenda che sta tenendo con il fiato sospeso gli appassionati della Pantera. 750 mila euro o giù di lì non sono cifra da poco e fino a quando il nostro Paperon de Moriconi non li vedrà nero su bianco, ci penserà due volte prima di manifestare un giudizio. Noi vogliamo pensare che sia Lorenzo Grassini sia, soprattutto, Fabrizio Lucchesi non siano venuti a Lucca tanto per sfogliare la margherita, bensì con intenzioni serie di procedere in breve tempo a rinforzare la squadra per farle raggiungere traguardi prestigiosi. Si parla, addirittura, da Roma, di sponsor di spessore pronti a contribuire al rilancio dei colori rossoneri.

Se così sarà saremo i primi a rallegrarcene, ma prima di tutto occorre attendere questo fatidico 19 aprile. Intanto la squadra agli ordini di mister Lopez - che noi confermeremmo senza indugio - sta facendo il proprio dovere per cui c'è ben poco da rimproverarle. La telenovela, in sostanza, è agli sgoccioli, mancano solamente 750 mila euro all'alba.


Questo articolo è stato letto volte.


carismi san miniato


bonito400


BF Cristiana Francesconi



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Ce n'è anche per Cecco a cena


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 21 aprile 2018, 23:41

Confcommercio ha (finalmente) aperto gli occhi

Era ora. Meglio tardi che mai. Ce ne è voluto di tempo, ma, finalmente, Confcommercio, la più numerosa delle associazioni di categoria cittadine ha capito che con questa amministrazione comunale c'è ben poco da poter dialogare tantomeno concertare.


sabato, 21 aprile 2018, 11:38

Perdere l'anno per una idiozia

Il consiglio di classe è andato giù piuttosto pesante. Cinque dei sei alunni finiti nel mirino per l'atto di umiliazione nei confronti del professore saranno, probabilmente, costretti a ripetere l'anno se il consiglio di istituto ratificherà le decisioni del consiglio di classe.


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 18 aprile 2018, 14:57

Il professore minimizza, lo studente chiede scusa, la scuola che fa?

Abbiamo visto, prima quasi con dolore, poi con rabbia, quindi con amarezza i video girati dagli studenti della classe dell'Itc Francesco Carrara in cui si vede il professore di italiano e storia, letteralmente, sbeffeggiato e umiliato al punto da sentirlo appellare con un pezzo di merda o invitarlo a mettersi...


giovedì, 12 aprile 2018, 14:57

La Lucchese ad un passo da Grassini

Noi saremo sinceri. Prima di essere sicuri che la Lucchese Libertas 1905 finirà, mani e piedi, nelle tasche di Lorenzo Grassini e Fabrizio Lucchesi, vogliamo vedere il classico bonifico sul conto corrente della società rossonera. Tuttavia e nonostante i dieci giorni di rinvio che avrebbero potuto far pensare a qualche...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 8 aprile 2018, 22:16

Mario Pardini, polemiche a sproposito

Noi non siamo mai stati particolarmente teneri con questa amministrazione comunale, tantomeno con il sindaco Alessandro Tambellini al quale riconosciamo di averci sopportato e subìto senza adire vie legali o minacciarci di querele. Ecco perché possiamo tranquillamente affrontare questo tema sicuri di non essere tacciati di partigianeria.


giovedì, 5 aprile 2018, 14:06

Conflitto tra vigili urbani e sindaco: cosa c'è dietro?

Da un po' di tempo a questa parte assistiamo a una serie di proteste nemmeno troppo tacite da parte del corpo della polizia municipale nei confronti dell'attuale amministrazione comunale e, nella fattispecie, del sindaco Tambellini e dell'assessore Raspini.