Anno 7°

venerdì, 19 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

Ce n'è anche per Cecco a cena

365 giorni di Comics? Magari...

martedì, 6 novembre 2018, 18:16

di aldo grandi

E' un po' come i treni. Per farli arrivare in orario serviva, una volta, Benito Mussolini mentre Lucca, per farla filare dritta come un treno, ci vogliono i Comics. A parte le battute e i luoghi comuni, chiunque in questi giorni ha osservato la città e, soprattutto, ha letto con attenzione i comunicati giornalieri forniti dalle autorità, si è reso conto per la prima volta di come dovrebbe funzionare una amministrazione comunale efficiente. Dovrebbe, cioè, essere costantemente sul pezzo e non, come, invece, accade ora, cinque giorni all'anno aggiungendoci anche le date dei concerti del Summer Festival. Mai come in questo ultimo week-end abbiamo visto una produttività così alta, ad esempio del lavoro svolto dalla polizia municipale e non ci riferiamo solamente alle contravvenzioni per divieto di sosta che tanto hanno fatto arrabbiare molti visitatori. Quello che ci ha colpito è stato, finalmente, vedere l'assessore Francesco Raspini che fa... l'assessore e il suo regolamento per il decoro urbano finalmente applicato. Infatti, nei cinque giorni dei Comics abbiamo visto parcheggiatori abusivi controllati e allontanati, accattoni molesti redarguiti con tanto di sequestro delle somme raccolte, venditori ambulanti multati con sequestro della merce, sanzioni a destra e a manca per commercio abusivo, persino una multa per violazione del regolamento al decoro urbano. Musica per le nostre orecchie che fino ad oggi, a dirla tutta, di servizi così efficaci ne avevano registrati davvero pochi.

Finiti i Comics, le peggiori abitudini sono tornate, a cominciare dal puntuale servizio di accattonaggio più o meno molesto messo in essere, come un vero e proprio racket, dai mendicanti di colore che occupano, puntuali come l'influenza tutte le mattine, davanti ai locali pubblici e ai forni. Di questo degrado, ovviamente, all'amministrazione comunale non interessa più di tanto, casomai dovessero essere tacciati di razzismo... Quanto al decoro urbano, sarebbe interessante sapere da quando in qua piazza S. Michele e il loggiato di palazzo Pretorio sono diventati il nuovo palcoscenico sul quale si esibiscono quotidianamente musicisti e artisti di strada. 

L'ordine, dicono i malati di mente, è un principio tipicamente fascista, peccato, però, che le persone normali, dentro casa propria, evitano accuratamente di fare tutti quei comportamenti che, al contrario, vengono accettati come dono dal Cielo in pubblico. I Comics, al di là di qualche disagio per chi, soprattutto, vorrebbe il coprifuoco per il centro storico, hanno dimostrato che Lucca, in tal senso ossia organizzativamente e logisticamente, ha acquisito esperienza da vendere. 

Il problema è che da ieri e fino al prossimo anno, tutto ciò che è stato sanzionato ora, non verrà più sanzionato per gli altri 360 giorni dell'anno. Non ci credete? Provate ogni mattina a farvi un giro in centro e ve ne accorgerete. Altro che tolleranza zero...


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


bonito400


BF Cristiana Francesconi


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Ce n'è anche per Cecco a cena


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 19 aprile 2019, 19:34

Caro Martinelli non hai indovinato: la fidejussione non andava bene

Non lo conoscevamo di persona e, a dirla tutta, quasi quasi nemmeno di nome. E' stato Arnaldo Moriconi, l'ex presidente della Lucchese Libertas 1905 a presentarcelo, rimanendo sorpreso per il fatto che non lo avevamo riconosciuto pur avendone, a volte scritto su queste pagine.


sabato, 13 aprile 2019, 14:59

Santini, un giorno lungo cinque anni

Si sono, ormai, spenti i riflettori sulle elezioni amministrative 2017 eppure qualcuno, ogni tanto spesso, continua a domandarsi, noi compresi, come sia stato possibile per il centrodestra lucchese, perdere la corsa alla guida della città. In realtà c'è ben poco da angustiarsi, i numeri dicono tutto e dimostrano che la...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 9 aprile 2019, 23:53

Il consiglio comunale perde una serata a litigare sul garante dei diritti dei detenuti

Pazzesco. Questa giunta di bradipi non finirà mai di stupirci. Viaggia a velocità degne di una lumaca quando si tratta di dare ragione al buonsenso e schizza via come un fulmine quando c'è da difendere i diritti delle minoranze, tutte, nessuna esclusa, salvo quella dei lucchesi che, ormai, di questa...


sabato, 6 aprile 2019, 15:10

Caccia alle streghe

Il padre del sottoscritto, nato nel 1914 a Iolanda di Savoia, crebbe durante il fascismo e nella balbiana Ferrara respirò quelli che Renzo De Felice chiamò gli anni del consenso. Non fece la guerra, né partecipò alla Repubblica sociale, in compenso fu epurato dal lavoro alla Ducati e nel 1947...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 28 marzo 2019, 13:02

A me mi vien da rece

Sono mesi, ormai, che ogniqualvolta capita di soffermarsi sulle vicende rossonere, a chi scrive vengono dei conati di vomito. Ma è in questi ultimi tempi che i conati si sono trasformati, perdonate il linguaggio non proprio oxfordiano, in emissioni-eruzioni sistematiche.


venerdì, 22 marzo 2019, 19:00

Eccone n'antro

Non erano bastati i Grassini e i Lucchesi. Non sono ancora sufficienti i Castelli, gli Ottaviani, i Ceniccola. Non hanno fatto il loro tempo i Moriconi e i Belardelli. Adesso ci si mette anche un certo Alessandro Nuccilli da Roma, imprenditore, dicono, dell'edilizia, un passato calcistico che definire burrascoso sarebbe...