Anno 7°

sabato, 20 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

Ce n'è anche per Cecco a cena

Forza Italia a rischio emorragia?

lunedì, 21 gennaio 2019, 16:14

di aldo grandi

Il collega Loreno Bertolacci ha assistito alla inaugurazione della sede di Forza Italia a Lucca scattando numerose fotografie. Ebbene, in comune tutte hanno una doppia assenza che balza agli occhi di chi ha, invano, cercato di individuarli: Marco Martinelli e Simona Testaferrata, i due consiglieri comunali a Palazzo Santini per Forza Italia e con il primo che, alle ultime amministrative, ha ottenuto il numero di voti più alto tra i candidati del centrodestra. Non solo. Fino a qualche mese fa non passava giorno o quasi che Martinelli e Testaferrata inviassero un comunicato da pubblicare su tutti gli argomenti possibili. Ad oggi, se ne sono perse le tracce e non si capisce che cosa stia esattamente accadendo all'interno del partito di Silvio Berlusconi che, non va dimenticato, in provincia di Lucca ha due personaggi piuttosto rilevanti, il senatore Massimo Mallegni e il consigliere regionale Maurizio Marchetti. La domanda di cosa stia succedendo è, quindi, assolutamente pertinente, in particolare, se si pensa che Martinelli non è uno da mancare a certi appuntamenti politici o elettorali. Quest'ultimo, appositamente interpellato, ha giustificato la sua assenza con il fatto di avere impegni assunti in precedenza e impossibili di procrastinare. La sensazione è che oltre a questo ci deve essere per forza qualcos'altro e non è da escludere, come suggeriscono in molti, che si sia alle porte di una scissione o qualcosa del genere.

Voci in giro per la città ipotizzano una imminente scissione all'interno del partito di Forza Italia, mentre altri accennano alla possibilità, molto concreta, che Marco Martinelli sia in procinto di passare alla Lega. Si tratta, lo ripetiamo, soltanto e per il momento, di supposizioni, ma è indubbio che qualcosa, all'interno di Forza Italia di Lucca deve essere accaduto o sta accadendo. 

 


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


bonito400


BF Cristiana Francesconi


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Ce n'è anche per Cecco a cena


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 19 aprile 2019, 19:34

Caro Martinelli non hai indovinato: la fidejussione non andava bene

Non lo conoscevamo di persona e, a dirla tutta, quasi quasi nemmeno di nome. E' stato Arnaldo Moriconi, l'ex presidente della Lucchese Libertas 1905 a presentarcelo, rimanendo sorpreso per il fatto che non lo avevamo riconosciuto pur avendone, a volte scritto su queste pagine.


sabato, 13 aprile 2019, 14:59

Santini, un giorno lungo cinque anni

Si sono, ormai, spenti i riflettori sulle elezioni amministrative 2017 eppure qualcuno, ogni tanto spesso, continua a domandarsi, noi compresi, come sia stato possibile per il centrodestra lucchese, perdere la corsa alla guida della città. In realtà c'è ben poco da angustiarsi, i numeri dicono tutto e dimostrano che la...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 9 aprile 2019, 23:53

Il consiglio comunale perde una serata a litigare sul garante dei diritti dei detenuti

Pazzesco. Questa giunta di bradipi non finirà mai di stupirci. Viaggia a velocità degne di una lumaca quando si tratta di dare ragione al buonsenso e schizza via come un fulmine quando c'è da difendere i diritti delle minoranze, tutte, nessuna esclusa, salvo quella dei lucchesi che, ormai, di questa...


sabato, 6 aprile 2019, 15:10

Caccia alle streghe

Il padre del sottoscritto, nato nel 1914 a Iolanda di Savoia, crebbe durante il fascismo e nella balbiana Ferrara respirò quelli che Renzo De Felice chiamò gli anni del consenso. Non fece la guerra, né partecipò alla Repubblica sociale, in compenso fu epurato dal lavoro alla Ducati e nel 1947...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 28 marzo 2019, 13:02

A me mi vien da rece

Sono mesi, ormai, che ogniqualvolta capita di soffermarsi sulle vicende rossonere, a chi scrive vengono dei conati di vomito. Ma è in questi ultimi tempi che i conati si sono trasformati, perdonate il linguaggio non proprio oxfordiano, in emissioni-eruzioni sistematiche.


venerdì, 22 marzo 2019, 19:00

Eccone n'antro

Non erano bastati i Grassini e i Lucchesi. Non sono ancora sufficienti i Castelli, gli Ottaviani, i Ceniccola. Non hanno fatto il loro tempo i Moriconi e i Belardelli. Adesso ci si mette anche un certo Alessandro Nuccilli da Roma, imprenditore, dicono, dell'edilizia, un passato calcistico che definire burrascoso sarebbe...