Anno 7°

giovedì, 13 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

Ce n'è anche per Cecco a cena

Il sindaco Tambellini scrive a Colmar, imita Marcucci e fa una figura ridicola

domenica, 10 febbraio 2019, 12:37

di aldo grandi

Questo sindaco ci riserva delle sorprese incredibili, soprattutto, non si rende conto del ridicolo di cui si circonda facendo, a volte, quello che fa. Prendiamo, ad esempio, la lettera che ha sentito il bisogno di inviare, addirittura, al suo pari grado della città francese di Colmar, gemellata da sempre con Lucca. Da non crederci se non l'avessimo letta con i nostri occhi. Tambellini, che dei gemellaggi, nei suoi sette anni di mandato, si è occupato come noi di fisica quantistica, imita il suo referente politico, il senatore e capogruppo del Pd al Senato Andrea Marcucci che, il giorno prima, aveva scritto una lettera di scuse all'ambasciatore di Francia richiamato da Macron per il comportamento del nostro Governo giudicato assolutamente negativo. Il sindaco di Lucca, evidentemente ansioso e ardente di prendere parte, come sostiene il Guercio, alla prossima eventuale tornata elettorale, non ci ha pensato due volte: ha preso carta e penna e ha fatto scrivere al suo addetto stampa. Ora, che cosa c'entri la posizione del Governo italiano con il gemellaggio di Lucca con Colmar è cosa che appare evidente anche a chi, di politica, ma, in particolare, di logica, comprende poco o niente. Utilizzare strumentalmente un gemellaggio per farsi notare dai sostenitori Pd e far vedere che a Lucca c'è una giunta che la pensa diametralmente opposta al Governo nazionale è davvero un non senso. 

E ci ha pensato bene Adolfo Berti di Villaggio Europa, che di gemellaggi, ormai, se ne intende e che più volte ha richiamato, inutilmente, l'attenzione delle amministrazioni di turno verso le città gemellate. Ecco cosa ha inviato ai giornali questa mattina: 

Il Sindaco ha scritto al sig. Gilbert Meyer Sidaco di Colmar (F). Benissimo!!!!!!

A me non interessa la polemica politica! Non mi interessa se abbia fatto bene o male! Mi interessano altre cose: che finalmente il Sindaco trovi un funzionario in comune che si occupi di gemellaggio: ad oggi non c'è!
Che dia disposizioni precise affinché venga risposto con sollecitudine alle mail che arrivano al suo gabinetto dalle città gemelle, giacciono nei computer senza risposta.
Che prepari un programma credibile per la riunione delle città gemelle il 28 marzo 2019 a Schongau.
Che si ricordi anche del 9 maggio Festa dell'Europa, il 9 maggio 2018 è finita nel dimenticatoio.
NON CI SI VENGA A RACCONTARE CHE NON CI SONO SOLDI. L'attività di gemellaggio, se interessa farla, può essere fatta anche senza soldi: basta qualche idea ed un po' di impegno, quello si.

Spera ultima dea, dicevano i latini!

Non serve la laurea per afferrare il vero motivo della lettera di Tambellini al primo cittadino di Colmar, mai filato per anni e ora, improvvisamente, così vicino sentimentalmente al punto da sentire il bisogno di manifestargli tutto il proprio disappunto. Ogni nostro ulteriore commento è, realmente, superfluo: un clamoroso errore e una dimostrazione di infantilismo politico mai viste prima a queste latitudini. 

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

bonito400

BF Cristiana Francesconi

tuscania

auditerigi

toscano

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Ce n'è anche per Cecco a cena


mercoledì, 12 agosto 2020, 02:12

Covid-19, il paese degli eunuchi: stop al massacro contro il Seven Apples

E' uno schifo. Una vergogna. Un insulto alla ragione e al buonsenso. L'ennesima dimostrazione che la burocrazia dei mediocri e la deresponsabilizzazione delle coscienze stanno uccidendo il sistema socio-economico di questa povera Italia divenuta, ormai, un Paese di castrati senza attributi né orgoglio o dignità.


giovedì, 30 luglio 2020, 11:56

'Con-vivere' scrive direttora nel comunicato: ci dispiace, ma noi ci rifiutiamo di cambiare la nostra lingua e continueremo a usare la parola direttore

Siamo nati nel 1961 e, pochi giorni fa, sotto il segno del leone, abbiamo compiuto la non più giovane età di 59 anni. Siamo cresciuti in un mondo dove le parole avevano un loro significato e, soprattutto, insindacabile e ineluttabile, frutto di usi e consuetudini secolari.


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 23 luglio 2020, 21:09

Bentornato Bindo! A proposito, lo sai che Coima ha sede in Qatar e che il socio più importante è proprio in quel Paese?

Lo avevamo un po' perso di vista e anche lui, in effetti, aveva contribuito ad eclissarsi un po' dalla scena politica. Capita anche nelle peggiori famiglie di attraversare momenti di calma più o meno piatta, ma importante è rientrare nei ranghi quanto prima.


lunedì, 20 luglio 2020, 22:26

Barbara Paci, una Barbie che parla e che può far paura

Un esponente della maggioranza, per di più una donna, avrebbe definito la candidato a sindaco del centrodestra Barbara Paci, una Barbie bionda e stupida. E poi saremmo noi i sessisti e maschilisti. Se questo esponente della maggioranza avesse le palle - non fisicamente è ovvio - dovrebbe venire alla luce...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 19 luglio 2020, 23:39

Troppa pubblicità sulle Gazzette? Può darsi, ma non avendo contributi né santi in paradiso non c'è altra scelta

All'inizio siamo stati zitti anche perché, visto anche il periodo non proprio roseo derivante dal Coronavirus, avevamo poca voglia e altrettanta fantasia per rispondere e spiegare. Ora, però, crediamo sia venuto il momento di dire le cose come stanno una volta per tutte.


mercoledì, 8 luglio 2020, 09:18

Gioventù bruciata? No, maturità senza spina dorsale

Innanzitutto chiediamo scusa per questa prolungata assenza, ma anche Cecco a cena, a volte, sente il bisogno di mettersi a... dieta (si fa per dire) e riflettere. Torniamo, quindi, dopo aver guazzabugliato un po' in riva al mare ed aver fatto scorta di pazienza per non incazzarci ad ogni piè...