Anno 7°

giovedì, 21 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

Ce n'è anche per Cecco a cena

Giorgino Del Ghingaro e l'aspirazione nemmeno tanto nascosta di diventare presidente della Regione

sabato, 21 settembre 2019, 19:32

di aldo grandi

O Giorgino Giorgino che per la città del foco vivo ten vai così parlando onesto, piacciati di restare in questo loco. Giorgio Del Ghingaro, non c'è dubbio, ha deciso, invece, di non restare a Viareggio, di non candidarsi al secondo mandato nella ex Pirla pardon Perla della Versilia e di provare l'impossibile: ossia diventare presidente della Regione alle elezioni del prossimo anno in sostituzione dell'amico, da cui ha già ricevuto investitura e benedizione, Enrico Rossi, gauleiter rosso della Regione più a sinistra che c'è. O quasi. Avevamo saputo dei pellegrinaggi fiorentini del sindaco di Viareggio, in cerca di una approvazione che non fosse né una bocciatura né una sorta di commiserazione e, evidentemente, qualcosa si è mosso e qualcuno si è visto. Fatto sta che questo incontro voluto a tutti i costi con uno sparuto gruppo di amministratori pubblici della Toscana ha dimostrato, se ce ne fosse ancora bisogno, quali sono le reali aspirazioni del Nostro. Altro che Passeggiata e pinete, altro che spiaggia e Carnevale, altro che cantieri e Piazzone, vuoi mettere il Giglio fiorentino e il coronamento di una carriera politica spiccata tanti anni fa per merito di un certo Michele Martinelli che, a Capannori, fece la cazzata di farsi trovare con il sorcio in bocca fuori dal supermercato? Abbiamo notato, negli ultimi tempi, una tendenza a cercare di essere il più possibile gradito ai mezzi di informazione, a cominciare dalle televisioni - o dalla televisione, visto che ce n'è una sola - e dai quotidiani cartacei e on line.

Scomodare la Divina Commedia, addirittura, per celebrare i desiderata di Giorgione-Giorgino, probabilmente, è esagerato. Lo abbiamo visto un po' imbolsito col microfono in mano, con qualche chilo in più, ma, indubbiamente, sempre affascinante e, forse per coloro che lo sono andati ad ascoltare, anche convincente. A noi, onestamente, non ci convince più da un pezzo e, comunque, scorrendo le immagini del convegno ci sembra di aver scorto personaggi più adatti ad un Jurassic Park che non a una nuova formazione politica. Ognuno, tuttavia, è libero di scegliere ciò che vuole, quindi, piena e totale libertà per il primo cittadino di Viareggio di cercare fortuna altrove. Noi, al suo posto, ci saremmo accontentati da un pezzo e, tra l'altro, ogni fiducia l'abbiamo persa in occasione delle dimissioni avvenute e fatte rientrare del maestro Veronesi questa estate. Roba da Kgb o Stasi. Anche in quella circostanza grazie ai rapporti privilegiati si sono riusciti a evitare annunci fastidiosi e conferme sconvenienti. 

Il Giorgino, del resto, a infilarsi in qualche modo nel settore dell'informazione ci ha sempre pensato e ci è quasi sempre riuscito. In un modo o nell'altro. Attraverso entrate in diretta oppure attraverso promozioni indirette. E perdonateci l'ermetismo dettato dal buongusto ancor più che dalla prudenza.


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


bonito400


BF Cristiana Francesconi


brico


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Ce n'è anche per Cecco a cena


brico


giovedì, 14 novembre 2019, 19:29

Opposizione stanca, ma è difficile perdere sempre e non godere mai

Ormai anche i cani e i gatti sanno che a noi la Sinistra sta sulle scatole per i suoi principi ancor più che per le persone anche se, ricorderà chi ha visto quel bellissimo film di Sidney Pollack con Barbra Streisand e Robert Redford in cui lei dice che 'Gli...


sabato, 9 novembre 2019, 21:43

Ex Manifattura Tabacchi, i soci della Fondazione Carilucca chiamati a raccolta per ascoltare la presentazione del progetto

La Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca fa sul serio. Nonostante non siano poche le perplessità manifestate un po' qui e un po' là sulla effettiva convenienza economica di un investimento di oltre 60 milioni di euro per la ristrutturazione di una parte della ex Manifattura Tabacchi, i vertici di...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 6 novembre 2019, 19:38

Lucca Crepa, metteteci la faccia prima di tutto (o almeno nome e cognome). Come tutti i lucchesi, prima lanciate il sasso e poi tirate indietro la mano. Si chiama paura se non peggio

Mario Pardini, presidente di Crea e di Lucca Comics & Games, nella interSvista rilasciata al sottoscritto ha detto, papale papale, che la colpa delle basse paghe per i cosiddetti felpati non è della società partecipata del Comune - e ha ragione - ma di altri, sindacati in primis.


mercoledì, 30 ottobre 2019, 19:54

Censura Facebook, la Sinistra rifiuta la solidarietà a Barsanti, noi, al contrario, gliela diamo volentieri

Ora, che all'interno delle sedute di consiglio comunale a Palazzo Santini, cugino di quello dei Bradipi di via S. Giustina, si sia soliti affrontare le questioni politiche e sociali legate ai massimi sistemi, è cosa nota.


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 27 ottobre 2019, 13:35

Francesco Raspini nel mirino del centrodestra che chiama in causa la presenza del padre Gaetano nel consiglio di indirizzo della Fondazione Carilucca

Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare. Parole sante, pronunciate da John Belushi nel film Animal House. E quando, invece, si fa sporco che, in fondo, è quasi la stessa cosa? Lasciamo perdere le citazioni sia pure memorabili di altrettanti celeberrimi films e concentriamoci sul presente...


mercoledì, 23 ottobre 2019, 12:43

Talpe, mandanti e tarponi

La nostra interSvista al presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Marcello Bertocchini ha suscitato scalpore, ma una cosa deve essere chiara: non era nostro intento mettere sotto accusa la Fondazione stessa, semplicemente fare il nostro mestiere di rompicoglioni. E, modestamente parlando, crediamo di esserci riusciti.