Anno 7°

venerdì, 4 dicembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

Ce n'è anche per Cecco a cena

Giani avrà anche vinto, ma a Lucca il centrodestra ha trionfato e Tambellini con la sua giunta non ha mosso un voto: che si dimettano

martedì, 22 settembre 2020, 11:15

di aldo grandi

C'è gente che non ha, davvero, un briciolo di coraggio e di onestà intellettuale. Prendete queste elezioni. Il centrosinistra ha vinto perché Firenze e la sua conca sono un covo di appestati verniciati di rosso e veterocomunisti con il Rolex. Aggiungiamoci, poi, anche Livorno altra città dismessa e ridotta alle rovine, qualche altra enclave di ex resistenzialisti falliti e il gioco è fatto. A Lucca e in provincia, però, le cose sono andate diversamente. A Lucca Susanna Ceccardi e la sua coalizione hanno vinto alla grande, stravinto diremmo e noi abbiamo avuto la vista giusta e lunga nell'annunciare che i lucchesi si erano e si sono rotti sistematicamente i coglioni di essere governati da una giunta che definire immobilista e immobile è un eufemismo. Dieci punti di vantaggio sono un bel bagaglio. E vogliamo aggiungere l'elezione di Valentina Mercanti - e di Mario Puppa - il brutto anatroccolo abbandonato da molti colleghi assessori che sponsorizzavano spudoratamente Francesca Fazzi a cominciare dal sindaco Tambellini e dal probabile candidato a sindaco fra due anni Francesco Raspini? Siamo sinceri: Tambellini non ne ha azzeccata una. Ed è inutile che vada a cercare aiuto in giro per spiegare questa catastrofe. La verità è che i lucchesi non lo vogliono più. E con lui non vogliono più nemmeno la sua giunta. 

Cosa dovrebbe fare, secondo voi, un sindaco onesto intellettualmente? Andare a casa! Dopo aver promosso un candidato che non è stato eletto, dopo aver preso una legnata epocale nella sua città che ha visto trionfare oltre il 50 per cento Lega e Fratelli d'Italia, cosa crede di poter ancora proporre? I prossimi due anni saranno, per lui e la sua giunta, una lunga, infinita agonia. Ed era ora, doveva già esserlo l'ultima volta, ma 361 voti, Donatella Buonriposi e il solito, vetusto e rancido richiamo all'antifascismo e alla resistenza, lo avevano salvato, bandiera rom in comune compresa, dalla disfatta. 

Ma voi credete che si dimetteranno? Levatevelo dalla testa, sono attaccati col mastice alle poltrone di palazzo Santini e palazzo dei Bradipi. Ma il loro destino è segnato. Ha fatto bene la Mercanti ad andarsene e ad abbandonare chi non aveva mai avuto fiducia in lei. Tra l'altro pare ci sia qualcuno che va in giro dicendo che la sua vittoria è merito della giunta che l'ha sostenuta. Senza vergogna. Aveva, a Lucca, tutti contro: alle sue presentazioni non c'è andato nessuno dei maggiorenti del Pd a Lucca, tantomeno il sindaco o il presidente del consiglio comunale o il vice sindaco. 

Noi non siamo certo contenti per la vittoria di Giani, ma siamo felici per la promozione di Mercanti. E abbiamo visto giusto nell'intervistarla. A proposito, rivincita anche per Andrea Marcucci che ha puntato su due cavalli e li ha visti vincere entrambi. Alla faccia di Marco Remaschi che non risponde al telefono.

Volete sapere chi è stato, a Lucca, l'unico vero vincitore di queste ultime settimane?

Mario Pardini che ha avuto il coraggio di gettarsi nella mischia quando nessuno ancora sapeva come sarebbe andata a finire. Se non lo avesse fatto e il centrodestra avesse vinto, avrebbero detto che sarebbe saltato sul carro del vincitore, così, al contrario, ha dimostrato coraggio e linearità d'azione.

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

bonito400

BF Cristiana Francesconi

tuscania

auditerigi

toscano

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Ce n'è anche per Cecco a cena


venerdì, 27 novembre 2020, 16:59

Comprati anche senza essere venduti

Allora. Tv e radio locali hanno tempo fino a domani per presentare la domanda ed accedere ai contributi del fondo emergenze da 50 milioni di euro messi a disposizione dal Ministro dello Sviluppo economico. Il contributo straordinario, previsto dal decreto del Mise pubblicato in Gazzetta ufficiale il 9 novembre, è...


domenica, 15 novembre 2020, 11:30

Bar Tessieri, ma il prefetto cosa ci sta a fare? La lezione di Guido Pallotta

Ai nostri lettori oggi desideriamo ricordare un aneddoto storico utile non solo per comprendere come, nel secolo scorso e, soprattutto, nella prima metà, non tutto fosse da buttare, ma anche come sia facile, i tempi di marcia democrazia fare gli antifascisti quando, diciamolo pure, vorremmo vedere quanti di coloro che...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 11 novembre 2020, 09:37

800 euro per un bacio: un insulto al buonsenso? No, all'intelligenza e alla voglia di vivere

Prima domanda: che cosa avrebbe fatto il sottoscritto se, indossando una divisa da vigile urbano, si fosse imbattuto in due ragazzi, in tempo di Covid-19, intenti a scambiarsi un bacio appassionato senza indossare la mascherina all'aperto? Un problema che non si pone. Il sottoscritto non ha mai desiderato indossare una divisa.


domenica, 8 novembre 2020, 15:11

Lo hanno lasciato solo. Noi no, noi stiamo con Giò

Che abbia una faccia da schiaffi non lo mette in dubbio, crediamo, nessuno. Che il suo modo di fare vada, talvolta, oltre le righe - ma Giovanni Martini è come noi, appartiene alla repubblica di quelli che non hanno nemmeno i quadretti - è manifesto, ma a tutto c'è un...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 6 novembre 2020, 22:22

Coima annuncia accordo con Tagetik, fa due passi indietro e uno avanti. E Bertocchini? Tace

Alcuni giorni fa abbiamo scritto che Coima Milano, al di là di ogni valutazione di carattere professionale, è pappa e ciccia con il Qatar, stato integralista islamico che finanzia e appoggia la costruzione di moschee e non solo in tutta Europa e anche in Italia del nord oltre ai gruppi...


venerdì, 30 ottobre 2020, 09:14

Processano Salvini, ma se ci fosse stato lui al Governo i tre cristiani francesi sarebbero ancora vivi

Processano Matteo Salvini (sul Covid troppo defilato: che abbiano terrorizzato anche lui?) per aver fatto quello che ogni italiano in quanto tale avrebbe fatto - chi sta a Sinistra, oggi e da almeno un ventennio, non è italiano - ma non hanno il coraggio, la dignità, l'onestà intellettuale di ammettere...