Anno 7°

sabato, 19 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

Ce n'è anche per Cecco a cena

In viale Regina Margherita, alle spalle della questura, c'è una emergenza: cosa si aspetta a fare qualcosa?

martedì, 15 settembre 2020, 12:35

di aldo grandi

O siamo noi che ci stiamo rincoglionendo oppure qualcun altro che ha gli occhi foderati di prosciutto. Ieri sera ambulanze e volanti sono dovute intervenire per una rissa scoppiata in viale Regina Margherita davanti al kebab, una rissa che ha visto protagonisti alcuni marocchini e altrettanti pakistani. Non è la prima volta che ciò accade e che da una certa ora in poi camminare lungo viale Regina Margherita in prossimità del kebab in questione è quantomeno limitativo. Che ci fosse un problema di ordine pubblico per la notevole presenza di immigrati alcuni dei quali tutt'altro, evidentemente, che bene intenzionati, è risaputo da tempo, ma sembra che si faccia finta di non vedere. Già da alcune settimane circolano in rete consigli a evitare questa zona nelle ore serali proprio per il rischio di liti o risse tra persone appartenenti ad etnie diverse. Un problema che si sta presentando di frequente e al quale, almeno fino ad oggi, nessuno ha pensato di porre rimedio. E siamo, è giusto dirlo, alle spalle della questura e i primi a intervenire sono, ovviamente, gli agenti delle Volanti che non lesinano il loro impegno. Noi che, in questa valle di lacrime, viviamo da oltre un trentennio, non ricordiamo un presenza così massiccia di avventori immigrati in un esercizio pubblico su questa strada. 

Qualcosa, evidentemente, deve essere cambiato nella geografia degli appostamenti-spostamenti. Fatto sta che non sono mancate anche le lamentele di chi, nella strada, abita o vorrebbe, comunque, poter evitare simili episodi. Come quotidiano, quindi, particolarmente attento all'aumento sia della presenza di immigrati - sempre più dannosa, altro che risorse - sia alla crescita di episodi di invivibilità e degrado, ci appelliamo al nuovo questore - la parola questora la lasciamo alla Boldrini - che ci dicono essere iperattiva e decisa a lasciare il segno, affinché prenda provvedimenti per evitare che episodi come quello di ieri sera avvengano nuovamente e con frequenza.


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

bonito400

BF Cristiana Francesconi

tuscania

auditerigi

toscano

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Ce n'è anche per Cecco a cena


giovedì, 10 settembre 2020, 21:49

La scuola come la Chiesa: insegnanti e genitori hanno abdicato al loro ruolo come i sacerdoti

Forse non tutti si stanno rendendo conto di ciò cui stiamo andando incontro e di che cosa sta per accadere. Questa finta emergenza sanitaria, questa malattia pressoché inesistente attualmente e con una carica virale che non ha ucciso nessuno in queste ultime settimane se non qualche persona che era, ormai,...


venerdì, 4 settembre 2020, 20:45

Pezzi di merda. E noi votiamo Susanna Ceccardi

Vale a Massa e Carrara, ma è come se fosse successo a Lucca, in Garfagnana o in Versilia. Saremo brutali. L'atto vandalico contro la sede della Lega a Carrara e, soprattutto, il silenzio delle altre forze politiche sempre pronte a sciacquarsi la bocca - e anche il culo - con...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 31 agosto 2020, 20:18

Fausto Borella l'incompreso

L'unica colpa che questa città non perdona a Fausto Borella è di non aver seguito le orme paterne e fatto l'avvocato, possibilmente di grido come il padre. Ma come, pensano i benpensanti, ha avuto la fortuna di avere una carriera già avviata e una strada già segnata e che fa?,...


mercoledì, 19 agosto 2020, 22:54

Una poltrona sotto il culo

Ad essere sinceri non riusciamo a dimenticare le lacrime - vere?, false?, mezze vere e mezze false? - di un Marco Remaschi post elezioni amministrative a Lucca anno di (dis)grazia 2017. L'aveva fatta grossa, invero, con quella telefonata al candidato del centrodestra Remo Santini che gliel'aveva prima registrata e, successivamente,...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 19 agosto 2020, 08:23

A Massa si lamentano per il nostro giornalismo aggressivo... pensa fossero a Lucca. Intanto il sindaco Persiani ci fa sapere che non si dimenticherà quel che abbiamo scritto. Mamma mia che paura

Abbiamo risposto alla terza chiamata. Inevitabile, alla prima e alla seconda, pur sentendo lo squillo del telefono, eravamo immersi in acqua per la nostra quotidiana nuotata in piscina. Facciamo il possibile, del resto, in tempi di Covid-19, per restare chiusi in casa e infilarci la mascherina anche quando siamo al cesso.


mercoledì, 12 agosto 2020, 02:12

Covid-19, il paese degli eunuchi: stop al massacro contro il Seven Apples

E' uno schifo. Una vergogna. Un insulto alla ragione e al buonsenso. L'ennesima dimostrazione che la burocrazia dei mediocri e la deresponsabilizzazione delle coscienze stanno uccidendo il sistema socio-economico di questa povera Italia divenuta, ormai, un Paese di castrati senza attributi né orgoglio o dignità.