lagazzetta_prenota

prenota
prenota

Anno 7°

lunedì, 27 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

Comics

L’arte dei cosplay: una passione impegnativa e mai scontata

giovedì, 14 marzo 2019, 17:20

I lucchesi lo sanno bene, il mondo dei cosplay è veramente variegato e molto scenico. Quello però che spesso le persone sottovalutano è l’impegno che può arrivare a chiedere la preparazione di un personaggio dei fumetti o dei videogiochi. E quanto possa essere difficile fare cosplay per riuscire ad arrivare a distinguersi da tutti gli altri. 

Benché esistano degli ottimi costumi preparati e venduti a tutti gli appassionati che hanno poco tempo, i cosplayer più impegnati e famosi realizzano quasi sempre i loro costumi da soli. E non si limitano al lato materiale degli stessi. Un buon cosplayer deve interpretare al meglio il personaggio che rappresenta, altrimenti è ‘solo una maschera’. 

Ma cos'è esattamente il "cosplay"? Il suo nome deriva dalla contrazione di "costume play" (gioco a travestirsi) e la sua origine arriva dal Giappone degli anni '70. Da allora questo hobby si sta espandendo a poco a poco in tutto il mondo. 

I cosplayer realizzano i propri abiti con materiali di ogni tipo e alle loro virtù come stilisti e truccatori devono aggiungere una buona capacità interpretativa del personaggio. Questa è una delle ragioni per cui non tutti possono essere dei veri e propri cosplayer. 

Servono qualità e volontà. Alcuni imparano l’arte di cucire pur di arrivare a prepararsi il proprio abito. Per costumi e sceneggiature più complesse, in molti sono diventati anche esperti in bricolage e maneggiano attrezzi come il trapano elettrico come dei veri professionisti. 

Anche il costo di ogni singola riproduzione di un personaggio non è da poco. Pur dipendendo molto dal soggetto scelto, non sono pochi i casi in cui serve un investimento economico di oltre cinquecento euro. Inoltre, alcuni cosplayer hanno dichiarato di aver impiegato mesi per la creazione del proprio personaggio, con centinaia di ore di lavoro. 

Tutto questo solo per passione? Per buona parte sì, ma non solo. Durante le varie manifestazioni organizzate un po’ in tutte le città, hanno la possibilità di vincere premi di vario tipo. Possono essere prodotti o anche un quantitativo corrisposto in denaro. Alcune competizioni però sono la fase preliminare del vero sogno di ogni cosplayer: il World Cosplay Summit. 

Questa manifestazione annuale, com’è immaginabile, si tiene a Nagoya, in Giappone. In quella sede, i rappresentanti dei vari paesi competono in diverse categorie. L'importanza che il paese nipponico attribuisce a questo evento è tale che vi sono coinvolti fino a tre ministeri dello Stato. È un evento considerato molto importante non solo per gli appassionati. I cosplayer che vincono possono arrivare ad avere importanti contratti di lavoro nel settore che più amano. 

Non tutti ovviamente riescono ad andare in Giappone. Questo non vuol dire però che l’impegno sia minore anche quando le speranze sono minime. Lo dimostra il nostro Lucca Comics & Games, il primo esempio assoluto di quanto possa essere ampia la passione per questo settore. I primi anni questa manifestazione richiamava solo pochi e isolati appassionati di manga e fumetti. Le ultime edizioni hanno invece un numero di partecipanti enorme. Nel 2018 le le presenze sono state oltre 250 mila e i cosplayer erano moltissimi e di tutti i generi. 

Benché Lucca sia l’evento italiano più rinomato, ormai anche altre città ospitano simili manifestazioni dove i cosplayer hanno la possibilità di sfoggiare i loro abiti. E di impressionare il pubblico. Nella maggior parte dei casi ci riescono benissimo, basti vedere le migliaia di foto disponibili sul web, di personaggi ricreati e interpretati talmente bene da ricevere complimenti da ogni parte del mondo.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota


prenota


prenota


prenota


prenota


prenota


prenota


Altri articoli in Comics


prenota


giovedì, 16 maggio 2019, 14:06

Lucca Crea srl e Lucca Comics & Games Portano l'arte italiana del fumetto in mostra nel mondo e promuovono la città

L'esposizione è incentrata sul lavoro di artisti quali Vittorio Giardino, Franco Matticchio e Tuono Pettinato: tre autori che rappresentano aspetti diversi, ma complementari, di un fumetto italiano capace di giocare un ruolo da assoluto protagonista sulla scena internazionale


venerdì, 10 maggio 2019, 14:15

Lucca Comics & Games anteprima al Salone del Libro di Torino

Prime anticipazioni, questa mattina al Salone del Libro di Torino per il Lucca Comics & Games 2019, con il direttore generale Emanuele Vietina che ha presentato nel corso della tradizionale conferenza stampa alcune anteprime, alla presenza del sottosegretario all'editoria Vito Crimi e dell'assessore del Comune di Lucca Francesco Raspini


prenota


lunedì, 1 aprile 2019, 13:15

Lucca Comics & Games e Teatri d’Imbarco portano a teatro il mondo di Zerocalcare

Il capolavoro bestseller Kobane Calling di Zerocalcare è diventato uno spettacolo teatrale: Kobane Calling On Stage, presentato in anteprima nell’ultima edizione di Lucca Comics & Games. Dalla graphic novel è nato uno spettacolo che è anche un documentario teatrale in una originalissima commistione di linguaggi tra il mondo del fumetto...


venerdì, 29 marzo 2019, 16:33

Lucca Comics & Games si complimenta con Rinaldo Traini per il premio

Lucca Crea srl si complimenta con Rinaldo Traini premiato da la giuria di Cartoons on the Bay, la prestigiosa rassegna dedicata ai comics ed ai cartoons, promossa dalla Rai ed organizzata da Rai Com, che si terrà a Torino in aprile


prenota


lunedì, 25 marzo 2019, 10:50

Collezionando, premiate le migliori realizzazioni Lego dell’OrangeTeam di Pisa

Hanno accompagnato generazioni di bambini impegnati a costruire, inventare e lavorare di fantasia. I mattoncini Lego, da sempre amici dei più giovani, si dimostrano, ancora una volta, capaci di attirare anche i più grandi con le loro innumerevoli possibilità di impiego


domenica, 24 marzo 2019, 19:54

Milo Manara e i suoi 50 anni di carriera: averli e dimostrarli tutti

Cinquant’anni dall’esordio con “Genius” e, da quel lontano 1969, numerose tavole che hanno coinvolto ed emozionato diverse generazioni di appassionati. È con “Collezionando 2019” che Milo Manara festeggia i suoi 50 anni di carriera raccontandosi e raccontando come è cambiato il fumetto in questo arco di tempo


prenota