Anno XI

lunedì, 20 settembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Confcommercio

20 anni di Summer Festival, Mimmo D’Alessandro socio onorario di Confcommercio

venerdì, 21 luglio 2017, 12:06

di alfredo cornacchia

Tra alti e bassi, sostanzialmente si è celebrato lo strepitoso successo di 20 anni di Summer Festival. Una manifestazione nata nel centro storico della città di Lucca, scenario necessario e sufficiente che ha garantito l’affermazione dell’evento, conferendogli fama internazionale. A ricordare e spiegare lo svolgersi dell’organizzazione che c’è stata nel susseguirsi degli anni, soprattutto con divertenti aneddoti, ieri sera a palazzo Sani, sotto la moderazione di Rodolfo Pasquini, direttore della Confcommercio di Lucca e Massa Carrara, sono intervenuti Mimmo D’Alessandro, patron della rassegna e ideatore assieme a Adolfo Galli del Summer Festival, Pietro Fazzi, ex sindaco di Lucca, Andrea Tagliasacchi, ex presidente della Provincia, ora sindaco di Castelnuovo e Alessandro Tambellini, sindaco di Lucca.

Onorato di aver ottenuto un piccolo spazio per intervenire, Ademaro Cordoni, presidente della Confcommercio, si è detto orgoglioso dell’amministrazione ventennale della manifestazione, che ha portato non solo benefici economici alla città e dintorni, ma che ha elevato a livello culturale la città.

Tra tutti il più celebrato è stato Mimmo D’Alessandro, senza il quale non si sarebbe potuto ospitare artisti di rilievo internazionale. “Ho stalkerato Mick Jagger per due anni – ha spiegato Mimmo, rispondendo alla domanda di come abbia fatto ad ottenere la collaborazione del musicista britannico – l’ho seguito, soprattutto all’estero, per riproporgli Lucca in ogni occasione e l’ho preso per sfinimento.” Iniziata la sua carriera con la società “On the road”, si ritenne soddisfatto all’aver ingaggiato David Bowie. Al pensiero di ritirarsi venne convinto a rimanere nel giro per affrontare la difficile missione di portare a Lucca gli Stones. “Pensavo di non poter riuscire nell’impresa, ma sull’aereo da Parigi all’Avana capitammo vicini di posto ed ebbi l’occasione perfetta per sfinirlo – e continua - nessuna band è pagata come i Rolling Stones, solo a Cuba suonarono gratuitamente seppur furono comunque pagati dagli sponsor. – Al ricordare l’accaduto, Mimmo ha precisato – Un brivido mi risalì lungo la schiena quando Jagger mi disse di sì, perché non avevo ancora dietro l’organizzazione per accoglierlo e, lui come tanti altri del suo calibro fanno la differenza, con una sola parola possono elevarti o affossarti in ambito internazionale. Inoltre ero talmente emozionato, perché forse solo chi lavora nel mio campo può capire cosa vuol dire ingaggiare i Rolling Stones.” La risonanza del loro nome è di livello mondiale, ha aggiunto, ricordando che 20 anni fa, agli inizi, piazza Napoleone era adibita a parcheggio, ora invece risplende di una nuova luce. Teatro di uno dei più importanti palcoscenici d’Italia, dato che può ospitare fino a 15 mila spettatori, avanti persino all’arena di Verona, la quale si limita a 13 mila posti. Mimmo ha spiegato inoltre di essere stato contattato da tutta Italia per spostare il Summer Festival, ma lui che ha visto nascere e crescere la manifestazione nella città di Lucca ha deciso che qui doveva rimanere e qui ha ottenuto le maggiori soddisfazioni: “Abbiamo venduto mille biglietti al minuto – ha spiegato con un’espressione incredula e allo stesso momento soddisfatta – quest’anno arriveranno 150 mila persone grazie al Festival.” Quello che D’Alessandro si augura è che Lucca diventi proprietaria della manifestazione, che diventi al pari di una San Remo o anche superiore, dato che ha ospitato e continua ad ospitare grandissimi nomi della musica pop.

“Della Toscana c’è un responso del 27 per cento del pubblico, ma del 90 per cento da tutt’Italia. – Ha spiegato Pietro Fazzi – Turisti vengono dagli Stati Uniti, da tutta Europa, dal Giappone e persino dall’Australia.” Sostenendo che il teatro del Summer Festival sia un territorio dal patrimonio storico culturale immenso che offre al pubblico svariate possibilità turistiche. Non solo l’agroalimentare ed il paesaggio, ma la stessa cultura di Lucca che in Puccini vede il proprio brand internazionale, elevano la città ed il suo territorio a palcoscenico incredibile da godere non solo nelle serate dei concerti, anzi. Ricordando la visita di Ennio Morricone alla casa di Puccini, Fazzi ha esortato il sindaco a far la medesima cosa con i ragazzi del Volo, in concerto questa sera, per sfruttare la visibilità che ne deriverebbe. Inoltre, con l’input di Pasquini, Pietro ha lanciato una frecciatina in ambito politico all’attuale sindaco per quanto riguarda il bilancio del Summer Festival e la convenzione scaduta, unico pilastro che manterrebbe la manifestazione considerata patrimonio della città.

Tambellini dal canto suo annuncia che gli eventuali ritardi siano da attribuire solamente a problemi politici. “Togliamo di mezzo le ambiguità che chissà da quali spifferi provengono, la convenzione si avrà - ha spiegato – gli uffici sono già avviati da tempo a stabilire i termini della convenzione. Ricordo che il Summer Festival si è fatto per 15 anni, di anno in anno in una grossa precarietà e fummo noi nel 2012 a garantire lo svolgimento quinquennale di quello che riteniamo un patrimonio della città. La convenzione la porteremo in giunta, la invieremo al consiglio per un momento di discussione, la convenzione si farà, per certi aspetti è già pronta, il problema è l’assestamento del bilancio, così via ad ogni polemica.” La discussione si è poi spostata nell’ambito dei disagi, i quali secondo il sindaco sono accettabili in base ai benefici che ne deriveranno.

A Mimmo D’Alessandro sono state conferite anche due onorificenze per il suo operato in favore del Lucca Summer Festival e fatto diventare socio onorario della Confcommercio.  


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone

lagazzetta_prenota

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Confcommercio


fotofiorenzo


lunedì, 6 settembre 2021, 10:48

Barman, agenti immobiliari, Haccp e sicurezza: quanti corsi in partenza

Con l'arrivo dell'autunno riprende in pieno l'attività di So. Ge. Se. Ter., agenzia formativa di Confcommercio Imprese per l'Italia – Province di Lucca e Massa Carrara, che propone diversi corsi in partenza nelle prossime settimane


giovedì, 2 settembre 2021, 11:33

Visite guidate alla riscoperta di Lucca, partono gli itinerari di settembre

Dopo il successo degli appuntamenti estivi a luglio ed agosto ecco che Confcommercio Lucca e Massa Carrara, in collaborazione con il Comune e la Giunchiglia guide turistiche, ha trovato l'accordo per prorogare le visite per un altro mese


giovedì, 19 agosto 2021, 13:39

Visite guidate alla riscoperta della città, si prosegue anche a settembre

Grande successo dell’iniziativa che così andrà avanti anche per tutto il mese di settembre con otto nuovi itinerari


lunedì, 9 agosto 2021, 16:53

Canale Benassai, Confcommercio prende atto dell'apertura di Acordon e chiede la partecipazione attiva dei commercianti ad un tavolo di confronto

"Negozianti categoria più colpita dall'attuale prescrizione della Soprintendenza, necessario un loro coinvolgimento"


mercoledì, 4 agosto 2021, 15:39

Il Ccn di Altopascio cresce e si rafforza: ben 4 new entry nel direttivo

La presidente Benedetti Stefanini: "Bene i tanti eventi di luglio, adesso avanti tutta con i nostri progetti per la ripartenza"


mercoledì, 4 agosto 2021, 15:39

Riapertura del canale Benassai, Floridia (Ccn S. Concordio): "Timori per il futuro delle nostre imprese"

Prende la parola Luca Floridia, presidente del Centro commerciale naturale San Concordio di Confcommercio, in merito alla ormai ben nota questione della riapertura del canale Benassai