Anno 7°

sabato, 22 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Confcommercio

Stand di somministrazione a Verdemura, Stefani (Fipe ristoratori Lucca): "Disparità di trattamenti"

giovedì, 11 aprile 2019, 14:12

Prende la parola Benedetto Stefani, presidente provinciale del sindacato Fipe ristoratori Lucca, nel commentare alcuni aspetti legati alla recente edizione di Verdemura andata in scena lo scorso weekend. "Eventi come Verdemura – esordisce Stefani – o la "sorella" Murabilia a settembre sono fiori all'occhiello per il nostro territorio e motivo di orgoglio per la loro capacità di esportare il buon nome di Lucca in tutta Italia. Proprio perché abbiamo a cuore le sorti di queste manifestazioni, ci sentiamo di dover fare alcune riflessioni che partono dall'ultima edizione di Verdemura, ma sono valide in realtà per tutti gli eventi che si svolgono sopra le Mura".

"Quello che abbiamo notato – prosegue Stefani – è lo snaturamento di quelle che erano le finalità iniziali che avevano portato alla nascita di questa manifestazione e altre simili. Tali eventi infatti furono saggiamente pensati a suo tempo con lo scopo di creare turismo a vantaggio della vitalità della città e indotto economico per il tessuto commerciale del territorio".

"Oggi – prosegue Stefani -, sia Verdemura che Murabilia sono state spostate dalle loro sedi iniziali, contro il parere e la volontà dei negozianti del centro e delle categorie, in tratti delle Mura lontani da aree commercialmente "vive". Fu detto a suo tempo che questo spostamento era dettato dalla volontà di ingrandire queste manifestazioni: il problema è che questo sembra essere avvenuto nei fatti solo con l'inserimento di decine di stand e punti ristoro che somministrano alimenti e bevande".

"Siamo partiti anni fa – insiste il presidente di Fipe ristoratori – con la presenza di pochi stand dedicati alla vendita esclusiva, senza somministrazione, di prodotti tipici. Oggi siamo arrivati a una marea di punti di ristoro che somministrano alimenti e bevande di ogni genere e che nella maggior parte dei casi di tipico non hanno assolutamente nulla".

"E non ci dimentichiamo – sottolinea Stefani - un altro aspetto importante: quello dell'arredo e del decoro. Gli stand alimentari presenti a Verdemura erano accompagnati da sedie e tavolini di plastica e di legno non solo brutti a vedersi, ma totalmente non rispettosi dei regolamenti comunali di riferimento a cui ogni giorno bar e ristoranti "tradizionali"  devono rispondere per evitare salate sanzioni. Non capiamo perché questa palese diversità di trattamento: come abbiamo sempre detto, a chi svolge la stessa professione devono essere garantite le stesse regole. E questo naturalmente non vale soltanto per gli standisti di Verdemura, ma di tutte le altre manifestazioni che si svolgono sulle Mura".

"Detto tutto questo – termina il presidente di Fipe ristoratori Lucca – ci domandiamo in che direzione si vogliano far andare eventi che fino ad oggi sono stati delle autentiche eccellenze. Se quanto visto nel corso dello scorso weekend dovesse essere ripetuto, il rischio concreto è che manifestazioni di settore apprezzate da visitatori e addetti ai lavori per la loro particolarità si trasformino in eventi autonomi e confinati sulle Mura, totalmente slegati dal resto della città e incapaci di creare indotto per il centro storico. Al tempo stesso invitiamo quindi gli organizzatori a rivedere le attuali locationi e a riprensare a quelle originali, che certamente erano meglio connesse con il tessuto commerciale del territorio".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone



lagazzetta_prenota


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Confcommercio


fotofiorenzo


venerdì, 14 febbraio 2020, 11:59

La Toscana garantisce per le imprese

Buone notizie per gli imprenditori che hanno bisogno di risorse per far crescere o consolidare la propria attività


mercoledì, 12 febbraio 2020, 17:20

L'assessore Marchini una ne pensa e cento ne fa: riesplode l'ira dei commercianti

Via il carico e scarico dei turisti all'esterno di Porta Sant'Anna, la rabbia della zona ovest: "Ennesima decisione non concertata di Marchini e altro grave disagio per un'area commerciale con già enormi problemi di accessibilità"


giovedì, 6 febbraio 2020, 19:55

Confcommercio e Commissione incontrano il sindaco

Riunione ieri a Palazzo Orsetti: ribadito il grido d'allarme, pienamente confermato dai dati Telemaco sulle chiusure in centro storico nel 2019


martedì, 4 febbraio 2020, 16:09

Futuro del Summer Festival, unire le forze per trovare soluzioni definitive per il prato dell'ex Balilla

Prendono posizione Confcommercio e la sua commissione Città di Lucca, nel leggere le preoccupazioni espresse da Mimmo D'Alessandro sul futuro del Summer Festival


venerdì, 31 gennaio 2020, 10:36

Nuovo contratto nazionale, successo per i due convegni Confcommercio

"Un contratto leader che offre strumenti innovativi per superare alcune criticità, per questo ci auguriamo che quest'anno si trovi un'intesa con i sindacati per la stagionalità nelle nostre province". È questo il concetto emerso dai due convegni, su Lucca e Massa, organizzati da Confcommercio Imprese per l'Italia


sabato, 25 gennaio 2020, 13:57

Cacati meno di zero, i commercianti insorgono contro l'assessore Marchini

Esprimono rabbia e sconcerto Confcommercio e la sua Commissione Città di Lucca nel prendere visione dei lavori che negli ultimissimi giorni hanno interessato i parcheggi di piazzale Verdi dislocati attorno al monumento ai caduti