Anno 7°

venerdì, 26 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Confcommercio

Stand di somministrazione a Verdemura, Stefani (Fipe ristoratori Lucca): "Disparità di trattamenti"

giovedì, 11 aprile 2019, 14:12

Prende la parola Benedetto Stefani, presidente provinciale del sindacato Fipe ristoratori Lucca, nel commentare alcuni aspetti legati alla recente edizione di Verdemura andata in scena lo scorso weekend. "Eventi come Verdemura – esordisce Stefani – o la "sorella" Murabilia a settembre sono fiori all'occhiello per il nostro territorio e motivo di orgoglio per la loro capacità di esportare il buon nome di Lucca in tutta Italia. Proprio perché abbiamo a cuore le sorti di queste manifestazioni, ci sentiamo di dover fare alcune riflessioni che partono dall'ultima edizione di Verdemura, ma sono valide in realtà per tutti gli eventi che si svolgono sopra le Mura".

"Quello che abbiamo notato – prosegue Stefani – è lo snaturamento di quelle che erano le finalità iniziali che avevano portato alla nascita di questa manifestazione e altre simili. Tali eventi infatti furono saggiamente pensati a suo tempo con lo scopo di creare turismo a vantaggio della vitalità della città e indotto economico per il tessuto commerciale del territorio".

"Oggi – prosegue Stefani -, sia Verdemura che Murabilia sono state spostate dalle loro sedi iniziali, contro il parere e la volontà dei negozianti del centro e delle categorie, in tratti delle Mura lontani da aree commercialmente "vive". Fu detto a suo tempo che questo spostamento era dettato dalla volontà di ingrandire queste manifestazioni: il problema è che questo sembra essere avvenuto nei fatti solo con l'inserimento di decine di stand e punti ristoro che somministrano alimenti e bevande".

"Siamo partiti anni fa – insiste il presidente di Fipe ristoratori – con la presenza di pochi stand dedicati alla vendita esclusiva, senza somministrazione, di prodotti tipici. Oggi siamo arrivati a una marea di punti di ristoro che somministrano alimenti e bevande di ogni genere e che nella maggior parte dei casi di tipico non hanno assolutamente nulla".

"E non ci dimentichiamo – sottolinea Stefani - un altro aspetto importante: quello dell'arredo e del decoro. Gli stand alimentari presenti a Verdemura erano accompagnati da sedie e tavolini di plastica e di legno non solo brutti a vedersi, ma totalmente non rispettosi dei regolamenti comunali di riferimento a cui ogni giorno bar e ristoranti "tradizionali"  devono rispondere per evitare salate sanzioni. Non capiamo perché questa palese diversità di trattamento: come abbiamo sempre detto, a chi svolge la stessa professione devono essere garantite le stesse regole. E questo naturalmente non vale soltanto per gli standisti di Verdemura, ma di tutte le altre manifestazioni che si svolgono sulle Mura".

"Detto tutto questo – termina il presidente di Fipe ristoratori Lucca – ci domandiamo in che direzione si vogliano far andare eventi che fino ad oggi sono stati delle autentiche eccellenze. Se quanto visto nel corso dello scorso weekend dovesse essere ripetuto, il rischio concreto è che manifestazioni di settore apprezzate da visitatori e addetti ai lavori per la loro particolarità si trasformino in eventi autonomi e confinati sulle Mura, totalmente slegati dal resto della città e incapaci di creare indotto per il centro storico. Al tempo stesso invitiamo quindi gli organizzatori a rivedere le attuali locationi e a riprensare a quelle originali, che certamente erano meglio connesse con il tessuto commerciale del territorio".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone



lagazzetta_prenota


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Confcommercio


fotofiorenzo


martedì, 23 aprile 2019, 14:28

Tutto pronto per la Fiera di Santa Zita

Torna a partire da domani (mercoledì) e fino a domenica 28 aprile il tradizionalissimo appuntamento con la "Fiera di Santa Zita", cinque giorni dedicati alla Santa patrona di Lucca all'insegna degli allestimenti floreali in centro storico e dei dolciumi


giovedì, 18 aprile 2019, 11:25

"Borghi in fiore", scatta in centro storico un nuovo mercatino rionale di qualità

Prende il via martedì prossimo 23 aprile un nuovo mercatino rionale in centro storico che – organizzato da Confcommercio – si svolgerà ogni settimana al mattino, dalle 8 alle 13, a Porta dei Borghi


martedì, 16 aprile 2019, 11:08

Consiglio direttivo della 50 & Più, Fanucchi confermato presidente

Nuovo consiglio direttivo per la 50 & Più Associazione provincia di Lucca: durante l'incontro tenutosi lunedì pomeriggio a Palazzo Sani, sede di Confcommercio Lucca, i presenti hanno confermato alla carica di presidente Antonio Fanucchi, che di 50 & Più Associazione è anche presidente regionale e vicepresidente nazionale


lunedì, 15 aprile 2019, 10:23

Tutto quanto c'è da sapere su "Quota 100", grazie alle consulenze di 50 & Più Enasco

Il patronato 50 & Più Enasco, i cui uffici si trovano nelle sedi Confcommercio di Lucca (via Fillungo, 121), Capannori (via della Madonnina, 33/B – Lunata) e Viareggio (via Repaci) lancia un servizio ad hoc, mettendo a disposizione i propri esperti per verificare le concrete possibilità di accesso per i...


venerdì, 12 aprile 2019, 19:23

A Lucca il consiglio della Fimaa: "Compravendite, segnali positivi"

Si svolge oggi e domani a Palazzo Sani il consiglio nazionale della Fimaa (Federazione italiana mediatori agenti d'affari) che riunisce 12 mila imprese per un totale di 40 mila addetti


mercoledì, 10 aprile 2019, 15:19

Problematiche della zona est del centro storico, Landucci e Barone: "Il rilancio deve passare dal turismo"

Continua il ciclo di incontri sul territorio fra la nuova Commissione Città di Lucca e l’amministrazione comunale, mirati ad evidenziare quelle che – dal punto di vista delle attività commerciali – sono le problematiche di natura sindacale da affrontare nel centro storico e nei principali quartieri della prima periferia cittadina