Anno 7°

venerdì, 5 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Confcommercio

L'ordinanza che vieta i risciò, l'analisi di Confcommercio

venerdì, 14 giugno 2019, 16:22

Confcommercio ha seguito e segue con grande attenzione la questione legata all’ordinanza che vieta da oggi l’utilizzo dei risciò a Lucca, sia in centro storico che sulle Mura. “Non c’è dubbio – si legge in una nota dell’associazione - che ci fosse necessità di mettere mano, come riconosciuto con grande onestà anche dagli stessi operatori, ad un settore che negli ultimi anni aveva raggiunto numeri molto importanti e creato qualche problema alla sicurezza delle persone dovuto all’imperizia e alle disattenzioni dei conducenti di questi mezzi. Giusto dunque fissare delle regole. Da parte nostra, come abbiamo avuto modo di dire anche nelle sedi preposte, la cosa ideale sarebbe stato in primo luogo quella di dilatare temporalmente l’entrata in vigore dell’ordinanza quantomeno all’inizio dell’anno prossimo, per consentire agli operatori commerciali che hanno compiuto investimenti importanti nell’acquisto dei risciò – si parla di migliaia di euro per ognuno di questi mezzi – di ammortizzare perlomeno in parte la spesa attraverso il noleggio durante l’estate e al tempo pianificare per tempo una loro eventuale cessione a colleghi di altre città dove il noleggio dei risciò sia consentito”. “Al tempo stesso – chiude Confcommercio - chiediamo all’amministrazione di prevedere degli sconti sul suolo pubblico per gli operatori che lo utilizzano per il parcheggio dei risciò, proprio in previsione dell’ingente danno economico loro causato dal divieto in vigore da oggi di noleggiarli, così come chiediamo che venisse preservato l’utilizzo dei mezzi a 3 ruote per chi si deve muovere con essi per ragioni lavorative”.

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone

lagazzetta_prenota

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Confcommercio


fotofiorenzo


domenica, 31 maggio 2020, 11:43

Città in lutto per la scomparsa di Claudio Guerrieri

Prima commerciante alla guida di uno storico negozio cittadino e poi personaggio di spicco delle principali realtà economiche cittadine, Guerrieri ha ricoperto nel corso della sua carriera, fra gli altri, i ruoli di presidente della Confcommercio, della Camera di Commercio e della Banca Del Monte di Lucca


giovedì, 28 maggio 2020, 14:52

Torna la chiusura volontaria a mezzanotte dei locali notturni nel week-end

Torna anche questo weekend, a partire da domani e fino a domenica, l'iniziativa lanciata lo scorso fine settimana da un gruppo di locali notturni del centro storico di Corso Garibaldi e dintorni, e piazza San Michele e dintorni, che prevede la chiusura anticipata volontaria dei locali stessi a mezzanotte, decisa...


mercoledì, 27 maggio 2020, 17:09

I commercianti chiedono le dimissioni di Marchini

Così Confcommercio e Commissione Città di Lucca commentano l'esito della videoconferenza di questa mattina, alla quale hanno preso parte lo stesso Marchini, il direttore di Confcommercio Rodolfo Pasquini e il presidente della Commissione Giovanni Martini


martedì, 26 maggio 2020, 12:42

Elezione nuovo presidente Confcommercio: le votazioni a Palazzo Sani

Le candidature ufficiali, unitamente alle firme di presentazione, dovranno essere depositate a cura degli stessi candidati presso l'ufficio del direttore dell'associazione


martedì, 26 maggio 2020, 12:23

Rincaro prezzi durante la Fase-2, Bianchi (Fipe Baristi): "A Lucca nessun aumento"

Fra le tante polemiche mediatiche e social che si leggono in questi primi giorni di ripresa della attività per le imprese commerciali, c'è quella relativa al presunto incremento dei prezzi. Sulla questione interviene la presidente di Fipe baristi e pasticceri Confcommercio Lucca Sandra Bianch


sabato, 23 maggio 2020, 16:26

I locali della movida di Corso Garibaldi, via Calderia e piazza S. Michele questo week-end chiudono volontariamente a mezzanotte

Gli imprenditori: "Decisione autonoma dettata dal principio di prudenza e tutela della salute nostra, dei nostri dipendenti e dei nostri clienti"