Anno 7°

martedì, 18 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Confcommercio

Il J'accuse di Pasquini: "Il piano di sosta della giunta Tambellini mette a rischio commercio e posti di lavoro"

lunedì, 20 gennaio 2020, 13:12

Uno degli aspetti su cui Confcommercio e la sua Commissione Città di Lucca stanno puntando molto l'attenzione in questi mesi, parlando del nuovo piano della sosta e della mobilità in centro storico, è quello legato alle sue possibili ricadute sul piano occupazionale in una città che, conti alla mano, garantisce oggi oltre 4 mila posti di lavoro nel mondo del commercio fra imprenditori e loro collaboratori.

A tale proposito, il direttore dell'associazione Rodolfo Pasquini coglie l'occasione per esprimere alcune considerazioni: "Abbiamo registrato con piacere – afferma Pasquini – il recente intervento sugli organi di informazione da parte della segreteria provinciale della Cgil sul piano della sosta a cui sta lavorando l'amministrazione comunale e le possibili ricadute sul piano occupazionale. Un segnale importante: finalmente anche le organizzazioni sindacali iniziano a considerare le attività commerciali della città non più come singole unità, ma come un'unica enorme azienda capace di garantire migliaia di posti di lavoro". 

"Lucca - prosegue la nota - vede nel commercio il suo elemento di traino principale, per non dire unico, all'interno del centro storico. Questo traino, oggi come non mai, vede messo a rischio il suo futuro da un piano della sosta e della mobilità che nella sua attuale stesura renderebbe di fatto inaccessibile la città e i suoi negozi ai non residenti. Ecco perché In una fase storica come questa, in cui il commercio vive grandi cambiamenti e in cui la lotta delle piccole e medie imprese per sopravvivere di fronte ai colossi dell'e-commerce si fa sempre più complicata, tutti gli addetti ai lavori hanno il dovere di riflettere su questo".

"Una città inaccessibile – termina Pasquini – diventerebbe infatti una città commercialmente avviata alla deriva, con ricadute disastrose dal punto di vista economico e sociale per il tessuto lucchese".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone



lagazzetta_prenota


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Confcommercio


fotofiorenzo


venerdì, 14 febbraio 2020, 11:59

La Toscana garantisce per le imprese

Buone notizie per gli imprenditori che hanno bisogno di risorse per far crescere o consolidare la propria attività


mercoledì, 12 febbraio 2020, 17:20

L'assessore Marchini una ne pensa e cento ne fa: riesplode l'ira dei commercianti

Via il carico e scarico dei turisti all'esterno di Porta Sant'Anna, la rabbia della zona ovest: "Ennesima decisione non concertata di Marchini e altro grave disagio per un'area commerciale con già enormi problemi di accessibilità"


giovedì, 6 febbraio 2020, 19:55

Confcommercio e Commissione incontrano il sindaco

Riunione ieri a Palazzo Orsetti: ribadito il grido d'allarme, pienamente confermato dai dati Telemaco sulle chiusure in centro storico nel 2019


martedì, 4 febbraio 2020, 16:09

Futuro del Summer Festival, unire le forze per trovare soluzioni definitive per il prato dell'ex Balilla

Prendono posizione Confcommercio e la sua commissione Città di Lucca, nel leggere le preoccupazioni espresse da Mimmo D'Alessandro sul futuro del Summer Festival


venerdì, 31 gennaio 2020, 10:36

Nuovo contratto nazionale, successo per i due convegni Confcommercio

"Un contratto leader che offre strumenti innovativi per superare alcune criticità, per questo ci auguriamo che quest'anno si trovi un'intesa con i sindacati per la stagionalità nelle nostre province". È questo il concetto emerso dai due convegni, su Lucca e Massa, organizzati da Confcommercio Imprese per l'Italia


sabato, 25 gennaio 2020, 13:57

Cacati meno di zero, i commercianti insorgono contro l'assessore Marchini

Esprimono rabbia e sconcerto Confcommercio e la sua Commissione Città di Lucca nel prendere visione dei lavori che negli ultimissimi giorni hanno interessato i parcheggi di piazzale Verdi dislocati attorno al monumento ai caduti