Anno 7°

lunedì, 28 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Parla il paziente operato al rene sbagliato: "Io interdetto e maledetto"

sabato, 30 aprile 2016, 17:04

di aldo grandi,marco tirinnanzi

Mancano, all'appello di questo episodio di malasanità che ha colpito l'ospedale San Luca, due dei suoi principali protagonisti: la radiologa che ha sbagliato il referto, Claudia Gianni, e il paziente, colui che, per 15 giorni, è rimasto all'oscuro del dramma che lo ha colpito. Si chiama Guido Dal Porto, ha 56 anni, vive a Capannori, nei pressi di San Ginese di Compito, in via dei Centoni dove ha sede anche la sua piccola azienda di ristrutturazioni edili duramente colpita dalla crisi economica. Dal Porto si trovava in carcere al momento in cui è stato portato in ospedale per essere sottoposto all'asportazione di un rene, quello sinistro, affetto da tumore maligno. Dopo l'intervento, il giudice lo ha assegnato agli arresti domiciliari presso la sua abitazione. 

"Il 22 dicembre 2015 mi viene diagnosticato un tumore quando sono in carcere - racconta Dal Porto agli arresti domiciliari nella sua casa -. A metà febbraio viene deciso l'intervento per il 25 marzo, ma salta perchè mi trovano il diabete troppo alto, e così slitta tutto ad aprile. Il 12 aprile, dal carcere, chiedo, tramite il mio avvvocato, Nelli, che mi vengano dati gli arresti domiciliari. Il 14 mi operano".

"Il 21 mi medicano - continua Dal Porto nel suo racconto - e il 28 vengo chiamato per il responso al San Luca, e mi viene detto che è tutto ok, ma la sorpresa arriva il 29 mattina quando cinque personalità del mondo medico, tra cui la psicologa dottoressa Dinelli e il medico legale dottor Martelloni, si presentano a casa mia. Ed è proprio Martelloni che cerca di indorarmi la pillola dicendomi che sono cose che succedono!!! Ma come si può dire una cosa del genere??? Ero interdetto e sono maledetto! Mi trovo peggio adesso di quando mi hanno diagnosticato il tumore al rene. La cosa paradossale è che oggi sono stato convocato nuovamente al San Luca, in direzione medica, alla presenza del dottor Massimo Cecchi, primario di urologia di Viareggio e del dottor Giorgio Santelli, che non ha profferito parola. Cecchi mi ha detto che ci sarebbe la possiblità di una nuova operazione nella quale la parte del rene malato verrebbe asportata lasciando il resto del rene. La cosa strana è perché questa cosa non mi sia stata proposta prima! Così ho lasciato tutto in mano al mio avvocato, sarà lui ad occuparsene. Adesso sono in ansia per la famiglia - continua -: mia moglie Giovanna di 56 anni e i miei due figli, Giacomo e Andrea di 25 e 18. Sono preoccupato soprattutto per il piccolo che ha già vissuto il dramma della carcerazione e del tumore".

"L'unico posto - conclud amareggiato Dal Porto - dove mi hanno trattato bene è in carcere e per questo voglio ringraziare tutti: dal dottor Ricci, il dirigente sanitario del San Giorgio, a tutti i secondini che hanno dato la loro massima disponibilità e tutte le infermiere. Inoltre ci tengo a smentire una notizia che alcuni giornali hanno riportato: nessuno mi ha messo fretta per questo intervento e nessuno ha messo fretta al dottor Stefano Torcigliani. Preferivo scontare tutti i 300 giorni di detenzione, uscire e fare l'operazione, invece di farmi 113 giorni e subire questa operazione".


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

auditerigi

toscano

il casone

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 28 settembre 2020, 13:48

Nasce Senzabarriere.App, il nuovo progetto di Luccasenzabarriere

Questa mattina è stata lanciata al Real Collegio "Senzabarriere.App", la nuova applicazione che permette alle persone affette da disabilità di muoversi liberamente sul territorio senza trovare difficoltà


domenica, 27 settembre 2020, 19:02

Al Vallisneri studente positivo al Covid: comincia la farsa, tutti a casa

Positivo anche un ragazzo dell'ISI di Castelnuovo: attività sospese in entrambe le classi, ma nessuno pensa al danno che riceveranno questi studenti a livello di preparazione? Stanno distruggendo la scuola


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 26 settembre 2020, 18:01

Corsi sportivi comunali: via libera per utilizzo palestre delle scuole

L’amministrazione comunale vuole mettere a disposizione delle associazioni che organizzano corsi sportivi comunali le palestre degli istituti scolastici. Lo dicono gli assessori Ilaria Vietina e Stefano Ragghianti


sabato, 26 settembre 2020, 12:32

"Movida Si..Cura": continua l'iniziativa dei test sierologici per il Covid-19

Il tempo incerto e il freddo improvviso non hanno fermato il terzo weekend serale della manifestazione "Movida Si..Cura", che nella serata di venerdì si é nuovamente tenuta presso la salita del Caffé delle Mura nel centro storico


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 26 settembre 2020, 11:41

Scontro tra furgone e moto, centauro in ospedale

Incidente stradale questa mattina poco prima delle 9.00 sul viale Luporini a Sant'Anna, a fianco al parcheggio camper, dove un furgone ed una moto, guidata da un 28enne, si sono scontrati frontalmente


venerdì, 25 settembre 2020, 14:54

Covid, dall'emergenza al vaccino: incontro con la Croce Verde

Questa mattina nella sede centrale della Croce Verde di Lucca è stato presentato l'incontro "Covid-19 dall'emergenza al vaccino. Convivenza consapevole e responsabile con la pandemia del secolo" che si svolgerà sabato 3 ottobre alle 17 presso il cinema Moderno con un ospite d'eccezione


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px