Anno 5°

martedì, 16 gennaio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Nuova viabilità in via Sandei e via Carignani all'Arancio, cittadini esasperati: "Un labirinto"

lunedì, 20 marzo 2017, 17:11

di gabriele muratori

Un labirinto incomprensibile! - è quanto afferma una buona parte dei cittadini nella zona dell'Arancio nei pressi di via Sandei e limitrofe, ovvero un reticolo di strade interne percorse sia dai residenti che da passanti che dalla via Romana vogliono andare sulla via di Tiglio e viceversa.

In seguito all'entrata in funzione del sottopasso di via Ingrillini, l'amministrazione comunale ha infatti modificato molti dei sensi di marcia di queste vie interne, tra cui via Sandei, via Bongi, via Carignani, via Guidi e altre, e al momento, per molti automobilisti, abituarsi a questo nuovo cambiamento, pare sia tutt'altro che facile. Molti dei residenti, infatti, lamentano un'alterazione inutile, che obbliga chi si addentra in queste vie, a eseguire una serie di rigiri del tutto complicati. Secondo alcuni residenti, bastava che le due vie principali, Sandei e Carignani con via Bongi, fossero mantenute ognuna in un unico senso di marcia, invece, a detta di molti, è stato realizzato un minestrone di sensi unici e obblighi di svolta, tali da mandare in panico molti dei passanti.

Uno tra tanti, è Giuliano Satti dell'omonima vicina agenzia immobiliare. Sono stati posizionati ai vari incroci, cartelli con obblighi di svolta a destra e/o a sinistra, e pochi metri dopo, altri cartelli di senso unico. Ciò confonde non poco gli automobilisti, che spesso addirittura restano bloccati non sapendo quale sia la direzione giusta da percorrere, con il timore poi di tornare al punto di partenza e dover rifare tutto daccapo. Percorrendo poi via Guidi, si va a incontrare un ipotetico punto di collegamento con la via dell'ospedale, ma il rammarico è subito dietro l'angolo. Infatti la nuova rotonda di via Francesconi, tra la Romana e il san Luca, non ne consente l'accesso alle auto, bensì solo un piccolo collegamento pedonale. Un vero peccato, visto che l'unione con la rotonda sarebbe veramente un fattore di snellimento del traffico e di ovvia comodità. 

I sensi unici hanno quindi trasformato gli ingressi di tali vie, in veri e propri imbuti, che creano code che si ripercuotono sempre sulla via Romana e sulla via di Tiglio – sarebbe ottimale che la viabilità di queste strade interne fosse ripristinata come in precedenza, o comunque resa più snella e meno vincolata – continua SattiE di parere positivo, non sono nemmeno altri cittadini della zona. Qualche giorno fa, un'anziana signora si è persa con la sua auto in questi meandri, e non sapeva più come uscirne – racconta il sig. Vito, abitante in via Lazzareschi – abito qui da quarant'anni e da molto tempo chiediamo una regolarizzazione dei sensi di marcia, ma così non va proprio bene. 

Purtroppo ad appesantire l'afflusso delle auto, c'è anche la scuola elementare di via Barsocchini con tutte le problematiche solite che ivi ne derivano. I genitori che vengono a portare e a prendere i figli a scuola, purtroppo, intasano la carreggiata, e spesso si crea una vera e propria giungla di veicoli assiepati tra loro. Per ultimo va anche detto che non mancano poi i soliti furbi, che se ne fregano della cartellonistica, e imboccano contromano le strade, in barba alle regolerischiando di provocare incidenti. Ed oltre al fastidio riscontrato da molti, c'è anche chi conta un danno alla propria attività commerciale. Alcuni commercianti sulla via di Tiglio, infatti manifestano il loro disappunto. La gente da me si ferma con meno frequenza per evitare di restare intasata nelle code che si creano tra il passaggio a livello e via della Chiesa di San Filippo, e oggi conto un calo di vendita di giornali di circa il 70 per cento. - riferisce inviperito l'edicolante di via di Tiglio – E non dimentichiamo che il comune ha organizzato una riunione con i residenti presso la scuola per parlare della nuova viabilità proprio la sera di San Valentino, e molti naturalmente, vista la festività, hanno disertato. A quando una riunione in una data più consona? Di similare opinione perfino Riccardo Consani, titolare del bar Quadrifoglio. Via Sandei e via Carignani con via Bongi  sono state spezzate, e così si taglia la valvola di sfogo al grande flusso che giunge da e per il sottopassoIl nuovo sottopasso infatti ha aumentato l'afflusso delle auto in via di Tiglio, ma il collaudo è stato effettuato solo all'atto teorico. All'atto pratico, troppe sono le cose che non vanno, e noi ci rimettiamo. E' necessario rimettere tutto come prima, in attesa di uno studio più concreto e più ordinato.


Questo articolo è stato letto volte.


lattanzi classico


carismi san miniato



il casone


bonito400


Marco Catelli affitti


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 16 gennaio 2018, 11:36

Grave uomo investito nel parcheggio del Brico a San Concordio

Brutto incidente, questa mattina martedì 16 gennaio, nel parcheggio del Brico Center di via Savonarola a San Concordio attorno alle 9.30, dove un'automobile che transitava di fronte all'ingresso del centro commerciale in cerca di parcheggio, ha investito un pedone


martedì, 16 gennaio 2018, 11:02

"Aiuto, ci sono delle persone armate". Falso allarme per una donna in stato confusionale

Paura questa mattina, martedì' 16 gennaio alle ore 9.30, dove due pattuglie della polizia sono intervenute in seguito alla chiamata di aiuto pervenuta da una signora di circa 45 anni di età, in preda al panico. Da li a poco, una volta compresa situazione, l'allarme è rientrato


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 16 gennaio 2018, 09:48

Caro colonnello le scrivo, così mi distraggo un po'...

Aldo Grandi, denunciato per vilipendio delle forze armate dal comandante provinciale dell'Arma Giuseppe Arcidiacono, spiega in questa lettera aperta le ragioni per cui, a suo avviso, è impossibile accusarlo di un reato che non avrebbe mai potuto commettere


lunedì, 15 gennaio 2018, 19:17

Cantieri aperti in città, residenti a caccia di posti auto

Cantieri aperti all'interno del centro storico, a cominciare dalla piazza antistante il Real Collegio per finire con Piazza Bernardini, ma i residenti protestano per l'assenza di posti auto a loro riservati


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 15 gennaio 2018, 16:26

Chiuso lo storico bar Municipio: donato l'intero arredo alla casa circondariale di Lucca

"Generosa fino in fondo". Con queste parole è stata definita, da chi la conosce bene, Francesca Fabbri, titolare del bar Municipio di via Cesare Battisti, 7, che all'inizio di questo anno, ha dovuto prendere, dopo aver a lungo riflettuto e valutato bene la situazione, la difficile decisione di chiudere l'attività...


lunedì, 15 gennaio 2018, 14:40

E' emergenza ruscus nella piana: numerosi furti nelle coltivazioni

Il ‘modus operandi’ riscontrato, infatti, è sempre lo stesso: le piante di Ruscus vengono tagliate con maestria e con mezzi utilizzati da professionisti del mestiere, come tagliasiepe elettrici che non fanno rumore e con torce poste su elmetti, in modo da poter operare di notte senza avere le mani impegnate


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px