Anno 7°

lunedì, 28 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Violentata dal branco, clandestino in manette

venerdì, 11 agosto 2017, 10:10

di aldo grandi

Arancia Meccanica all'interno di un appartamento a Massarosa occupato da alcuni marocchini clandestini sul territorio. Quando la ragazza, accompagnata dalla mamma (entrambe di Viareggio), si è recata al pronto soccorso dell'ospedale Versilia, gli accertamenti del personale medico non hanno dato adito a dubbi: la violenza sessuale completa era stata praticata da almeno un uomo e, al momento, sono in corso le indagini dei carabinieri per appurare se gli altri magrebini presenti all'interno dell'abitazione abbiano assistito o preso parte alla... mattanza.

In manette è finito un marocchino di 34 anni, incensurato, nullafacente e clandestino in Italia che si trovava assieme ad altri connazionali, come lui, nullafacenti e senza permesso di soggiorno in Italia. 

In questo, ormai divenuto, "paese dei balocchi" avevano preso in affitto un appartamento presso il quale era solita recarsi questa ragazzina che aveva, volontariamente, abbandonato la comunità presso cui la mamma la aveva portata. 

Sembra che, fino a ieri notte, non ci fossero stati problemi e che l'adolescente fosse diventata una sorta di amica di questo gruppo di disgraziati. Qualcosa però ha scatenato la furia degli aggressori e, in particolare, del marocchino che l'ha ripetutamente violentata.

Com'è possibile che la polizia locale e il comune, guidato dal sindaco Franco Mungai, non sapessero, non si fossero mai occupati o avessero controllato questi cinque-sei clandestini sul proprio territorio?

Com'è possibile che in un paese legale e in un comune, targato Pd, il cui sindaco si vanta di ogni cosa che fa, potessero circolare liberamente e occupare una casa sei marocchini senza permesso e liberi di fare ciò che gli pare senza nemmeno un documento di identità?

Il marocchino arrestato è stato accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di una minore.


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

auditerigi

toscano

il casone

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 27 settembre 2020, 19:02

Al Vallisneri studente positivo al Covid: comincia la farsa, tutti a casa

Positivo anche un ragazzo dell'ISI di Castelnuovo: attività sospese in entrambe le classi, ma nessuno pensa al danno che riceveranno questi studenti a livello di preparazione? Stanno distruggendo la scuola


sabato, 26 settembre 2020, 18:01

Corsi sportivi comunali: via libera per utilizzo palestre delle scuole

L’amministrazione comunale vuole mettere a disposizione delle associazioni che organizzano corsi sportivi comunali le palestre degli istituti scolastici. Lo dicono gli assessori Ilaria Vietina e Stefano Ragghianti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 26 settembre 2020, 12:32

"Movida Si..Cura": continua l'iniziativa dei test sierologici per il Covid-19

Il tempo incerto e il freddo improvviso non hanno fermato il terzo weekend serale della manifestazione "Movida Si..Cura", che nella serata di venerdì si é nuovamente tenuta presso la salita del Caffé delle Mura nel centro storico


sabato, 26 settembre 2020, 11:41

Scontro tra furgone e moto, centauro in ospedale

Incidente stradale questa mattina poco prima delle 9.00 sul viale Luporini a Sant'Anna, a fianco al parcheggio camper, dove un furgone ed una moto, guidata da un 28enne, si sono scontrati frontalmente


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 25 settembre 2020, 14:54

Covid, dall'emergenza al vaccino: incontro con la Croce Verde

Questa mattina nella sede centrale della Croce Verde di Lucca è stato presentato l'incontro "Covid-19 dall'emergenza al vaccino. Convivenza consapevole e responsabile con la pandemia del secolo" che si svolgerà sabato 3 ottobre alle 17 presso il cinema Moderno con un ospite d'eccezione


venerdì, 25 settembre 2020, 14:08

Nasce Senzabarriere.App, un nuovo servizio per tutta la comunità nazionale

Quando l’idea, nata per agevolare la vita quotidiana della comunità, di un’associazione del territorio ottiene la collaborazione di importanti realtà locali e il fattivo appoggio di tutti gli enti, il risultato finale non può che essere di alto livello


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px