Anno 5°

venerdì, 19 gennaio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Operazione "Dirty market": multe a due ristoranti di Lucca

martedì, 2 gennaio 2018, 17:27

Sostanzialmente soddisfacenti i risultati conseguiti dalla capitaneria di porto di Viareggio e dall’Ufficio Locale Marittimo di Forte dei Marmi, anche grazie alla costante e capillare attività di prevenzione ed informazione svolta a favore dell’utenza marittima nel corso di tutto il 2017.

Il personale ispettivo ha sanzionato complessivamente 11 operatori, per un totale di 18 mila 740 euro. Circa 160 chili di pesce sottoposti a sequestro in sette differenti operazioni, comprendenti anche vari attrezzi illegali, tipo nasse, palangari e cerchiaie artigianali utilizzate in particolare per la raccolta del novellame d’anguilla, sono il frutto dell’attività di controllo eseguita dalla Guardia costiera viareggina, lungo le coste della Versilia e nell’entroterra delle province di Lucca e Pistoia. In particolare, in quattro ristoranti (uno a Viareggio, due a Lucca e uno a Forte dei Marmi), sono state riscontrate non conformità alle norme in materia di tracciabilità e rintracciabilità dei prodotti ittici ed in materia di gestione degli alimenti (c.d. piano di autocontrollo).

Per ciascuno dei titolari è scattata una sanzione variabile da 1.500 a 2 mila euro. Molto intensa è stata anche l’attività di controllo in mare, con le motovedette che si sono spinte a diverse miglia dalla costa, nonostante le non buone condizioni meteo marine che hanno caratterizzato molte giornate del mese dicembre.

Nel dettaglio, a circa 20 miglia da Viareggio, il comandante di un peschereccio a strascico è stato colto in flagrante mentre utilizzava un attrezzo da pesca con un sacco avente una maglia di soli 0,8 mm (invece dei 40 mm a maglia quadrata o 50 mm a maglia romboidale consentiti).

Il peschereccio, che tra l’altro non aveva a bordo il personale previsto dalla tabella minima d’armamento, è stato sanzionato con una multa complessiva di 4 mila 60 euro; inoltre, sono stati sequestrati l’attrezzatura illegale ed i prodotti ittici nel frattempo raccolti (circa 140 chili di specie varie, poi devoluti in beneficenza ad associazioni religiose locali una volta acquisito il previsto nullaosta del servizio veterinario della ASL). Vista la gravità dell’infrazione, alla multa si sono aggiunti anche quattro punti sulla licenza di pesca e sul libretto di navigazione del comandante.

Durante i controlli in mare, i militari della Guardia Costiera hanno colto altri 3 peschereccia strascico della marineria viareggina in attività di pesca con una persona in meno d’equipaggio: anche in questo caso, i Comandanti sono stati multati ma, soprattutto, l’attività di pesca è stata immediatamente interrotta ed i pescherecci fatti rientrare in porto a Viareggio.

Questo tipo di controlli, oltre alla tutela della risorsa ittica, dell’ambiente marino e dei consumatori finali, mira a garantire anche la sicurezza della navigazione e la sicurezza sui luoghi di lavoro, in un settore delicato e potenzialmente pericoloso come quello del lavoro marittimo svolto a bordo di unità da pesca di certe dimensioni e con l’utilizzo di varie attrezzature professionali. Gli armatori ed i comandanti dei pescherecci hanno quindi proceduto ad imbarcare le persone d’equipaggio necessarie prima di poter riprendere regolarmente l’attività.


Questo articolo è stato letto volte.


lattanzi classico


carismi san miniato



il casone


bonito400


Marco Catelli affitti


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 18 gennaio 2018, 21:55

Usb, proclamato sciopero di due ore per domani

USB unione sindacale di base di Lucca, lavoro privato invita a partecipare allo sciopero di due ore per domani alla fine di ogni turno di lavoro in tutto il settore industriale


giovedì, 18 gennaio 2018, 17:50

Spacciavano banconote false tra Massa, Lucca, Milano e Napoli fingendosi ambulanti di ortofrutta: otto in manette

L’indagine ha preso l'avvio due anni fa con il primo arresto in flagranza di reato di un cittadino massese che aveva appena comprato una partita di banconote false e si è conclusa con gli ultimi quattro arresti che sono avvenuti nei giorni scorsi ed hanno portato in carcere tre acquirenti...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 18 gennaio 2018, 12:38

Protezione civile, patto tra enti sui sacchini di sabbia antiallagamento

Prevenire è meglio che curare. Un 'luogo comune' tanto inflazionato quanto vero, soprattutto se riferito alle emergenze di Protezione civile. E a questo motto si ispira l'accordo sottoscritto oggi (giovedì 18 gennaio 2018), a Palazzo Ducale, tra enti locali del territorio per la gestione dei siti di produzione dei sacchi...


giovedì, 18 gennaio 2018, 12:27

Trovati in possesso di marijuana, due arresti per spaccio

La polizia ha arrestato un nigeriano di 28 anni, richiedente asilo, e un italiano di 33 anni, residente ad Altopascio, trovati entrambi in possesso di marijuana. Il primo è stato condotto in carcere, l'altro agli arresti domiciliari


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 17 gennaio 2018, 14:06

Nasconde animali imbalsamati nel camion: 4 mila euro di multa

La polizia stradale di Lucca ha recuperato due animali imbalsamati, sequestrandoli a un camionista che li aveva nascosti. L’uomo, di 35 anni e nato vicino Catanzaro, era di rientro a casa ma, ma giunto nei pressi di Viareggio, è stato fermato da una pattuglia


mercoledì, 17 gennaio 2018, 11:58

Auto sbanda e si ribalta sulla A11, ferito il conducente

Incidente stradale questa mattina attorno alle ore 10 sull'autostrada Firenze Mare, dove un'automobile che percorreva la direzione Pisa Nord, dopo il casello Lucca Ovest, è uscita fuoristrada per poi ribaltarsi su se stessa


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px