Anno 5°

lunedì, 23 aprile 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

'Pinocchio Rinaldi': non ci fu diffamazione, assolto Aldo Grandi

giovedì, 11 gennaio 2018, 19:17

Luca Giovanni Rinaldi, presidente della Cooperativa So & Co., aveva querelato Aldo Grandi, difeso dall'avvocato Cristiana Francesconi (nella foto), per diffamazione consumata all'interno di un articolo dell'8 giugno 2016 apparso nella pagina Economia su La Gazzetta di Lucca. Il pm aveva chiesto l'archiviazione, ma la presunta parte lesa si era opposta. Il giudice Giuseppe Pezzuti ha disposto l'archiviazione ravvisando che il linguaggio usato e le affermazioni fatte appaiono espressione di critica politica

Termina, così, con una archiviazione la vicenda che aveva preso spunto dalla querela presentata dall'avvocato difensore della presunta parte lesa in merito ad un articolo apparso in data 8 giugno 2016 in cui il direttore affrontava varie tematiche inerenti la figura del presidente della cooperativa So & Co, colosso nel settore dell'accoglienza immigrati e dei servizi sociali.

Il pubblico ministero, dopo aver attentamente esaminato la querela inoltrata dall'avvocato di Luca Giovanni Rinaldi, 56 anni, lucchese, aveva ritenuto di dover chiedere l'archiviazione non ravvisando gli estremi del reato contestato all'indagato Aldo Grandi, ossia il reato di diffamazione ai sensi dell'articolo 595 del codice penale terzo comma. Come previsto dalla legge, la difesa di Rinaldi ha presentato opposizione e il 13 dicembre, presso la camera di consiglio nel tribunale di Lucca si è tenuta l'udienza con cui il giudice Giuseppe Pezzuti ha respinto il ricorso di Rinaldi accogliendo l richiesta di archiviazione del pubblico ministero.

Il giudice, sciogliendo la riserva formulata all'udienza del 13 dicembre, esaminati gli atti, osserva la richiesta di archiviazione del P. M. appare condivisibile per i motivi in essa indicati che si devono ritenere qui riportati. Il linguaggio usato e le affermazioni fatte appaiono espressione di critica politica. Il linguaggio, certamente ruvido e, per così dire' 'antipatico', non eccede il limite della continenza, né con riferimento alla espressione "Pinocchio Rinaldi l'ha fatta fuori dal vaso", per i motivi indicati dal P. M., né con riferimento della descrizione dell'ente come 'colosso dell'accoglienza indiscriminata di clandestini', apparendo quest'ultima espressione usata non per indicare una sistematica violazione della normativa del settore ma piuttosto come manifestazione, ruvida e preconcetta, di un pregiudizio negativo verso chi si dedica alla solidarietà in favore di soggetti stranieri ed all'accoglienza degli stessi.

Le altre espressioni indicate in querela non appaiono in contrasto con il limite della verità della notizia, trattandosi di imprecisioni su dati secondari, in un contesto in cui un rapporto di collaborazione con l'ente, sia pure con modalità e tempi diversi, c'era stato.

P. Q. M.

ordina l'accoglienza del procedimento di archiviazione.

 

"Si conferma - ha commentato l'avvocato che assiste Aldo Grandi e La Gazzetta di Lucca Cristiana Francesconi del foro di Lucca - che anche in questo caso la libertà di stampa è stata rispettata. Consigliamo che sempre più vengano bloccate le iniziative limitanti il diritto di cronaca e quello di critica". 

 


Questo articolo è stato letto volte.


lattanzi classico


maxibazar



il casone


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 23 aprile 2018, 18:40

Mario Pardini nuovo presidente di Lucca Crea: "Sono molto contento e orgoglioso di lavorare con questo gruppo"

Il nuovo presiedente di Lucca Crea e Lucca Comics& Games ha commentato brevemente la scelta invitando, però, ad attendere la riunione del consiglio di amministrazione di domani mattina


lunedì, 23 aprile 2018, 16:11

Bullismo: i dirigenti scolastici hanno richiesto la collaborazione delle forze dell’ordine per attuare da subito interventi preventivi

Questa mattina, presso la Questura di Lucca, si è tenuto un incontro tra il Questore di Lucca, dott. Montaruli, il Provveditore agli studi Prof.ssa Buonriposi, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Arcidiacono ed i dirigenti scolastici degli istituti di istruzione secondaria superiore della provincia sul tema del bullismo


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 23 aprile 2018, 15:44

Capriolo si ferisce cadendo da 10 metri: soccorso dalla polizia stradale di Lucca

La polizia stradale di Lucca ha soccorso un capriolo che, sulla provinciale tra Calavorno e Campia, rischiava di finire sotto le ruote dei veicoli in transito. Gli agenti sono stati allertati da un ciclista di passaggio


lunedì, 23 aprile 2018, 14:11

Rissa al Tattoo expo: due arresti

Si tratta di Fabio Andreas Olguin, nato a Buenos Aires, di 51 anni e Adriano Ciuffi di 56 anni appartenenti entrambi al gruppo dei bikers "Bandidos". Entrambi hanno precedenti per lesioni


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 23 aprile 2018, 14:06

"Piccoli soccorritori crescono": la Fabio Perini Spa dona un Dae alla scuola elementare di Pieve San Paolo

L’azienda Toscana in collaborazione con la onlus Mirco Ungaretti insegna ai ragazzi le manovre salvavita e dona un defibrillatore semi automatico


lunedì, 23 aprile 2018, 12:57

L'energia cosmica delle sculture di Jiménez Deredia a Lucca

Prenderà il via alla presenza dell'artista, il 28 aprile alle ore 17 la mostra-evento dell'artista Jiménez Deredia, realizzata grazie al contributo della Fondazione Banca del Monte di Lucca, della Fondazione Lucca Sviluppo e del Comune di Lucca, curata daMassimiliano Simoni, patron di Artitaly


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px