Anno 7°

lunedì, 22 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Vigili del Fuoco, nelle caserme toscane si torna a cucinare: la soddisfazione della Cgil

venerdì, 12 gennaio 2018, 16:44

Addio pasti preconfezionati, nei distaccamenti delle Caserme dei Vigili del Fuoco della Toscana si torna a cucinare: al 31 dicembre le 15 lavoratrici (più 10 contratti a termine arrivati a scadenza) dell'appalto della ristorazione erano state licenziate, non riassunte dalla Ri.ca, la nuova azienda vincitrice del bando che prevedeva che nei distaccamenti non venisse più preparato il vitto per i lavoratori del Corpo dei Vigili del Fuoco.

Ma ieri a Firenze, dopo le mobilitazioni e le proteste dei giorni scorsi dei lavoratori, tra sindacati regionali di categoria e Ri.ca è stato firmato un verbale di incontro che prevede l'assunzione delle 15 lavoratrici (recuperati anche alcuni dei contratti a termine). 

"Abbiamo vinto una importante battaglia, con grande rilevanza politica - dice Stefano Nicoli di Filcams Cgil Toscana -.Resta un problema: il bando dell'appalto vinto dalla Ri.ca rimane al massimo ribasso, con un taglio di oltre il 40 per cento del monte ore complessivo e con un arretramento pesante della qualità dell'alimentazione dei Vigili del Fuoco, lavoratori che fanno un attività soggetta grandi sforzi psicofisici e per questo la consumazione di un pasto è importantissima. Ora la sfida è portare il problema a livelli nazionali, cioè al ministero dell'Interno che è il soggetto che fa il bando, per evitare il ripetersi di situazioni simili. Vigileremo sulla gestione dell'appalto e ringraziamo la Fp Cgil del Corpo dei vigili del fuoco che si è esposta peun bene comune, rappresentando completamente la confederalità e la contrattazione di sito".

Aggiunge Massimo Marconcini (Coordinamento Vigili del Fuoco, Fp Cgil Toscana): "Si è raggiunto un traguardo che solo alcuni giorni fa sembrava irraggiungibile; una vittoria sindacale di notevole entità anche se nessuno può dirsi contento visto che comunque si è mediato su di una riduzione delle ore degli addetti mensa con conseguente diminuzione salariale. Rimane nostra convinzione che questo sia il frutto di decisioni sbagliate prese dalla Direzione Centrale per le Risorse Logistiche e Strumentali, che ha improntato la nuova gestione del servizio mensa al massimo risparmio senza tener conto dei risvolti che questo avrebbe implicato. Un grandesindacato confederale come il nostro ha una visione che va oltre il problema della singola categoria. Ci è apparso subito chiaro che il risparmio avrebbe generato come conseguenza il taglio occupazionale degli addetti mensa come poi inizialmente accaduto. Comunque non siamo ancora in fondo al percorso e per questo rimarremo vigili sul proseguo della vicenda, e soprattutto delle regole sottoscritte dalle parti in maniera puntuale per le sezioni che riguardano la qualità del servizio ed il mantenimento dei posti di lavoro".

 


Questo articolo è stato letto volte.


lattanzi classico


maxibazar


scopri la Q3


sapgrande


il casone


bonito400


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 22 ottobre 2018, 08:54

L'associazione parco Sant'Anna attiva il progetto controllo del vicinato in via Matteotti

In previsione dell'imminente apertura al pubblico della nuova area ludico-sportiva di via Matteotti, realizzata grazie a fondi europei destinati al recupero delle periferie stanziati dalla regione Toscana e in parte dal comune di Lucca, l'associazione parco S.


domenica, 21 ottobre 2018, 13:23

Fiamme al vivaio Testi, soccorsa una persona

Le fiamme sono scoppiate una prima volta nella notte, e poi c'è stata una ripresa in mattinata. Nella seconda circostanza è stato allertato il 118 per soccorrere una persona, ma le sue condizioni non sono risultate critiche


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 21 ottobre 2018, 13:03

Maltempo, codice giallo per vento

Codice giallo per vento per tutta la giornata di lunedì 22 ottobre sulla Toscana centrale. Lo comunica la Sala operativa unica della Protezione civile regionale che ha emesso lo stato di vigilanza a causa delle forti raffiche di Grecale (da nord-est) favorite dal vasto campo di alta pressione che si...


sabato, 20 ottobre 2018, 22:19

Studenti e docenti in strada contro la Provincia

Un corteo di 250 persone indetto da Cobas scuola e Flc Cgil, è partito oggi pomeriggio da Piazza San Michele percorrendo le vie della città fino ad arrivare in piazza del Giglio dove la manifestazione si è conclusa.


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 20 ottobre 2018, 18:01

Call aperta a tutti: Lucca creative hub cerca idee creative per il territorio

Lucca Creative Hub cerca idee creative da accompagnare e trasformare in progetti imprenditoriali realizzabili con ricadute positive sul contesto sociale, culturale e ambientale del territorio di riferimento. La call è stata lanciata oggi nella Chiesa di Santa Caterina


sabato, 20 ottobre 2018, 17:32

Abbandono di rifiuti nell'area del cimitero di Picciorana, controlli della pulizia municipale e di Sistema ambiente per individuare i responsabili

Continua la battaglia del Comune di Lucca, contro gli incivili (la piccola minoranza dei cittadini, ma non per questo meno dannosi) che abbandonano i rifiuti sul territorio. Nuove segnalazioni arrivano dagli abitanti del quartiere per l'area del cimitero di Picciorana


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px