Anno 5°

venerdì, 19 gennaio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Vigili del Fuoco, nelle caserme toscane si torna a cucinare: la soddisfazione della Cgil

venerdì, 12 gennaio 2018, 16:44

Addio pasti preconfezionati, nei distaccamenti delle Caserme dei Vigili del Fuoco della Toscana si torna a cucinare: al 31 dicembre le 15 lavoratrici (più 10 contratti a termine arrivati a scadenza) dell'appalto della ristorazione erano state licenziate, non riassunte dalla Ri.ca, la nuova azienda vincitrice del bando che prevedeva che nei distaccamenti non venisse più preparato il vitto per i lavoratori del Corpo dei Vigili del Fuoco.

Ma ieri a Firenze, dopo le mobilitazioni e le proteste dei giorni scorsi dei lavoratori, tra sindacati regionali di categoria e Ri.ca è stato firmato un verbale di incontro che prevede l'assunzione delle 15 lavoratrici (recuperati anche alcuni dei contratti a termine). 

"Abbiamo vinto una importante battaglia, con grande rilevanza politica - dice Stefano Nicoli di Filcams Cgil Toscana -.Resta un problema: il bando dell'appalto vinto dalla Ri.ca rimane al massimo ribasso, con un taglio di oltre il 40 per cento del monte ore complessivo e con un arretramento pesante della qualità dell'alimentazione dei Vigili del Fuoco, lavoratori che fanno un attività soggetta grandi sforzi psicofisici e per questo la consumazione di un pasto è importantissima. Ora la sfida è portare il problema a livelli nazionali, cioè al ministero dell'Interno che è il soggetto che fa il bando, per evitare il ripetersi di situazioni simili. Vigileremo sulla gestione dell'appalto e ringraziamo la Fp Cgil del Corpo dei vigili del fuoco che si è esposta peun bene comune, rappresentando completamente la confederalità e la contrattazione di sito".

Aggiunge Massimo Marconcini (Coordinamento Vigili del Fuoco, Fp Cgil Toscana): "Si è raggiunto un traguardo che solo alcuni giorni fa sembrava irraggiungibile; una vittoria sindacale di notevole entità anche se nessuno può dirsi contento visto che comunque si è mediato su di una riduzione delle ore degli addetti mensa con conseguente diminuzione salariale. Rimane nostra convinzione che questo sia il frutto di decisioni sbagliate prese dalla Direzione Centrale per le Risorse Logistiche e Strumentali, che ha improntato la nuova gestione del servizio mensa al massimo risparmio senza tener conto dei risvolti che questo avrebbe implicato. Un grandesindacato confederale come il nostro ha una visione che va oltre il problema della singola categoria. Ci è apparso subito chiaro che il risparmio avrebbe generato come conseguenza il taglio occupazionale degli addetti mensa come poi inizialmente accaduto. Comunque non siamo ancora in fondo al percorso e per questo rimarremo vigili sul proseguo della vicenda, e soprattutto delle regole sottoscritte dalle parti in maniera puntuale per le sezioni che riguardano la qualità del servizio ed il mantenimento dei posti di lavoro".

 


Questo articolo è stato letto volte.


lattanzi classico


carismi san miniato



il casone


bonito400


Marco Catelli affitti


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 18 gennaio 2018, 21:55

Usb, proclamato sciopero di due ore per domani

USB unione sindacale di base di Lucca, lavoro privato invita a partecipare allo sciopero di due ore per domani alla fine di ogni turno di lavoro in tutto il settore industriale


giovedì, 18 gennaio 2018, 17:50

Spacciavano banconote false tra Massa, Lucca, Milano e Napoli fingendosi ambulanti di ortofrutta: otto in manette

L’indagine ha preso l'avvio due anni fa con il primo arresto in flagranza di reato di un cittadino massese che aveva appena comprato una partita di banconote false e si è conclusa con gli ultimi quattro arresti che sono avvenuti nei giorni scorsi ed hanno portato in carcere tre acquirenti...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 18 gennaio 2018, 12:38

Protezione civile, patto tra enti sui sacchini di sabbia antiallagamento

Prevenire è meglio che curare. Un 'luogo comune' tanto inflazionato quanto vero, soprattutto se riferito alle emergenze di Protezione civile. E a questo motto si ispira l'accordo sottoscritto oggi (giovedì 18 gennaio 2018), a Palazzo Ducale, tra enti locali del territorio per la gestione dei siti di produzione dei sacchi...


giovedì, 18 gennaio 2018, 12:27

Trovati in possesso di marijuana, due arresti per spaccio

La polizia ha arrestato un nigeriano di 28 anni, richiedente asilo, e un italiano di 33 anni, residente ad Altopascio, trovati entrambi in possesso di marijuana. Il primo è stato condotto in carcere, l'altro agli arresti domiciliari


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 17 gennaio 2018, 14:06

Nasconde animali imbalsamati nel camion: 4 mila euro di multa

La polizia stradale di Lucca ha recuperato due animali imbalsamati, sequestrandoli a un camionista che li aveva nascosti. L’uomo, di 35 anni e nato vicino Catanzaro, era di rientro a casa ma, ma giunto nei pressi di Viareggio, è stato fermato da una pattuglia


mercoledì, 17 gennaio 2018, 11:58

Auto sbanda e si ribalta sulla A11, ferito il conducente

Incidente stradale questa mattina attorno alle ore 10 sull'autostrada Firenze Mare, dove un'automobile che percorreva la direzione Pisa Nord, dopo il casello Lucca Ovest, è uscita fuoristrada per poi ribaltarsi su se stessa


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px