Anno 5°

lunedì, 23 aprile 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Vigili del Fuoco, nelle caserme toscane si torna a cucinare: la soddisfazione della Cgil

venerdì, 12 gennaio 2018, 16:44

Addio pasti preconfezionati, nei distaccamenti delle Caserme dei Vigili del Fuoco della Toscana si torna a cucinare: al 31 dicembre le 15 lavoratrici (più 10 contratti a termine arrivati a scadenza) dell'appalto della ristorazione erano state licenziate, non riassunte dalla Ri.ca, la nuova azienda vincitrice del bando che prevedeva che nei distaccamenti non venisse più preparato il vitto per i lavoratori del Corpo dei Vigili del Fuoco.

Ma ieri a Firenze, dopo le mobilitazioni e le proteste dei giorni scorsi dei lavoratori, tra sindacati regionali di categoria e Ri.ca è stato firmato un verbale di incontro che prevede l'assunzione delle 15 lavoratrici (recuperati anche alcuni dei contratti a termine). 

"Abbiamo vinto una importante battaglia, con grande rilevanza politica - dice Stefano Nicoli di Filcams Cgil Toscana -.Resta un problema: il bando dell'appalto vinto dalla Ri.ca rimane al massimo ribasso, con un taglio di oltre il 40 per cento del monte ore complessivo e con un arretramento pesante della qualità dell'alimentazione dei Vigili del Fuoco, lavoratori che fanno un attività soggetta grandi sforzi psicofisici e per questo la consumazione di un pasto è importantissima. Ora la sfida è portare il problema a livelli nazionali, cioè al ministero dell'Interno che è il soggetto che fa il bando, per evitare il ripetersi di situazioni simili. Vigileremo sulla gestione dell'appalto e ringraziamo la Fp Cgil del Corpo dei vigili del fuoco che si è esposta peun bene comune, rappresentando completamente la confederalità e la contrattazione di sito".

Aggiunge Massimo Marconcini (Coordinamento Vigili del Fuoco, Fp Cgil Toscana): "Si è raggiunto un traguardo che solo alcuni giorni fa sembrava irraggiungibile; una vittoria sindacale di notevole entità anche se nessuno può dirsi contento visto che comunque si è mediato su di una riduzione delle ore degli addetti mensa con conseguente diminuzione salariale. Rimane nostra convinzione che questo sia il frutto di decisioni sbagliate prese dalla Direzione Centrale per le Risorse Logistiche e Strumentali, che ha improntato la nuova gestione del servizio mensa al massimo risparmio senza tener conto dei risvolti che questo avrebbe implicato. Un grandesindacato confederale come il nostro ha una visione che va oltre il problema della singola categoria. Ci è apparso subito chiaro che il risparmio avrebbe generato come conseguenza il taglio occupazionale degli addetti mensa come poi inizialmente accaduto. Comunque non siamo ancora in fondo al percorso e per questo rimarremo vigili sul proseguo della vicenda, e soprattutto delle regole sottoscritte dalle parti in maniera puntuale per le sezioni che riguardano la qualità del servizio ed il mantenimento dei posti di lavoro".

 


Questo articolo è stato letto volte.


lattanzi classico


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



il casone


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 23 aprile 2018, 14:11

Rissa al Tattoo expo: due arresti

Si tratta di Fabio Andreas Olguin, nato a Buenos Aires, di 51 anni e Adriano Ciuffi di 56 anni appartenenti entrambi al gruppo dei bikers "Bandidos". Entrambi hanno precedenti per lesioni


lunedì, 23 aprile 2018, 14:06

"Piccoli soccorritori crescono": la Fabio Perini Spa dona un Dae alla scuola elementare di Pieve San Paolo

L’azienda Toscana in collaborazione con la onlus Mirco Ungaretti insegna ai ragazzi le manovre salvavita e dona un defibrillatore semi automatico


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 23 aprile 2018, 12:57

L'energia cosmica delle sculture di Jiménez Deredia a Lucca

Prenderà il via alla presenza dell'artista, il 28 aprile alle ore 17 la mostra-evento dell'artista Jiménez Deredia, realizzata grazie al contributo della Fondazione Banca del Monte di Lucca, della Fondazione Lucca Sviluppo e del Comune di Lucca, curata daMassimiliano Simoni, patron di Artitaly


lunedì, 23 aprile 2018, 12:46

Sette fermate del trasporto pubblico locale accessibili a tutti

Questi lavori sono parte di una vasta campagna di abbattimento delle barriere architettoniche, barriere architettoniche che riguardano sì i cittadini con disabilità, ma anche gli anziani, così come le mamme con i passeggini per i quali la salita e la discesa dai mezzi pubblici, senza fermate adeguate, è comunque difficoltosa


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 23 aprile 2018, 08:58

Festa grande per la Misericordia di Lucca, inaugurata la nuova autoambulanza

E' stata inaugurata ieri pomeriggio in piazza san Salvatore, "Alfa18", la nuova autoambulanza che da oggi andrà a comporre il parco mezzi di soccorso dell'Arciconfraternita di Misericordia di Lucca


domenica, 22 aprile 2018, 13:40

Lutto in casa Lucchese per la scomparsa di Claudio Di Bert

Lutto in casa Lucchese. E' prematuramente scomparso Claudio Di Bert, presidente del Club Fedelissimi Paolo Galli. Di Bert è deceduto domenica mattina all'ospedale San Luca a causa di un malore improvviso


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px