Anno 7°

mercoledì, 23 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Lucca ricorda Umberto Dianda, medaglia d’oro al valore militare

martedì, 13 febbraio 2018, 11:28

Mercoledì 14 febbraio alle ore 14,30 si terrà la cerimonia di intitolazione ad Umberto Dianda della nuova strada a San Pietro a Vico, dal Brennero a via dell’Acquacalda.

Umberto Dianda, lucchese, scomparso nel 2005, è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Militare e della Medaglia d’Argento per meriti partigiani durante la Seconda Guerra Mondiale.

I famigliari ringraziano sentitamente l’Amministrazione Comunale, l’Associazione Mutilati e Invalidi di Guerra, sezione di Lucca, e le altre Istituzioni che hanno reso possibile tale apprezzato riconoscimento alla sua memoria.

Pilota di un carro armato “M/11" “, durante aspro combattimento con forze corazzate avversarie cinque volte più numerose, manovrava con intelligente spirito di iniziativa e con sovrano coraggio il suo carro spostandosi dall’uno all’altro dei settori più battuti dal nemico, cui infliggeva sensibili perdite. Serenamente votato alla morte, avendo piena coscienza della necessità di sostenere l’urto nemico, per evitare il crollo di tutto il nostro dispositivo e l’annientamento dei reparti appiedati, opponeva alla materiale superiorità avversaria tanto impeto e tanta decisione da frenare lo slancio dei carri inglesi che tentavano di sfondare la nostra linea. Gravemente ferito alla testa, alla gola, ad un braccio e ad una gamba, da un colpo di cannone che uccideva gli altri due uomini dell’equipaggio, non desisteva dal combattere, alternando il pilotaggio al fuoco, per effettuare il quale doveva fermare il carro e spostarsi fino al cannone rimovendo i corpi esanimi che ingombravano il limitatissimo spazio. Malgrado la perdita di sangue, che sgorgava copioso dalle ferite, persisteva nel titanico sforzo. Colpito il carro da altre tre cannonate che miracolosamente risparmiavano il motore ed egli stesso straziato da nuove schegge, riusciva con supremo sforzo di volontà a portarsi nelle nostre linee e abbandonava le leve di pilotaggio solo davanti al posto di medicazione. Credendo che gli altri componenti dell’equipaggio fossero svenuti, ma ancora vivi, esortava i medici a non preoccuparsi di lui e a medicare i suoi compagni. Esempio di incomparabile abnegazione, di sublime eroismo. Alam Abu Hileiuat (Africa Settentrionale), 19 novembre 1940.


Questo articolo è stato letto volte.


gelateria pacini


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


q3


sapgrande


il casone


bonito400


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 22 gennaio 2019, 21:05

Vivere in centro storico, una giungla meravigliosa

Vivere nel centro storico di Lucca richiede ormai - come ben sanno i sempre meno numerosi residenti - un’inesauribile pazienza e un profondo spirito di sopportazione, pazienza che si dice essere la virtù dei Santi (e sappiamo bene che Lucca di Santi ne ha “prodotti” molti nel corso dei secoli)


martedì, 22 gennaio 2019, 17:50

Truffa del finto avvocato: la polizia avvisa di fare attenzione

Nel pomeriggio sono stati segnalati in azione i truffatori della tecnica del finto avvocato. La polizia avvisa che chiunque dovesse ricevere telefonate, o visite, da finti carabinieri o finti poliziotti che parlano di parenti coinvolti in finti incidenti, è pregato di contattare il 113 con un telefono cellulare


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 22 gennaio 2019, 15:12

Maltempo, codice giallo per neve

La sala operativa unificata permanente della Regione ha confermato il codice arancione emesso ieri e valido fino alla mezzanotte di oggi ed ne ha emesso uno giallo per neve e ghiaccio che interesserà quasi tutta la Toscana nella giornata di domani, mercoledì 23 gennaio; uniche zone escluse sono quelle lungo...


martedì, 22 gennaio 2019, 13:52

Carabinieri, nel 2018 più presidio sul territorio, in calo i delitti

Buone notizie per i cittadini lucchesi: nel 2018 c'è stato un calo del 17 per cento dei delitti rispetto all'anno prima in provincia di Lucca. In calo anche i furti, che sono diminuiti del 23 per cento


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 22 gennaio 2019, 13:16

Tambellini riceve Giuseppina Micheletti per la consegna del riconoscimento “Lucchese dell’anno 2018”

Il sindaco Alessandro Tambellini ha ricevuto questa mattina a Palazzo Orsetti Giuseppina detta “Pina” Micheletti alla quale è stato conferito il riconoscimento “Lucchese dell’Anno 2018”


lunedì, 21 gennaio 2019, 15:10

Si estende alla donne il progetto “Abitare supportato In- Comune”

Questa mattina a Saltocchio è stato inaugurato un appartamento che ospiterà donne sole seguite dai servizi sociali e dall'azienda Usl Toscana Nord Ovest


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px